Vai al contenuto

yukio

Membri
  • Numero di messaggi

    14
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda yukio

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Provenienza
    Provincia di roma

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  1. Davvero strano, ho contattato la planetario via mail proprio per sapere se era disponibile, perchè mi sembrava di ricordare che in una discussione proprio qui sul forum qualcuno diceva che era esaurito e volevo sapere per quando fosse tornato disponibile, per tutta risposta mi hanno detto che la disponibilità era immediata e pochi giorni dopo l'ho ricevuto in contrassegno, tutto ciò a fine aprile, quindi meno di un mese fa.
  2. Ciao Angelo, ho letto la traduzione che mi hai mandato, intanto grazie mille per l'aiuto e il tempo che hai speso, inoltre dalle foto ho riconosciuto il sito ed è uno di quelli che avevo salvato tra i preferiti e dal quale stavo prendendo spunto. Mi rimangono però alcuni dubbi, uno riguarda il punto in cui va posizionato il tubo proveniente dal mantice, in quella posizione non c'è rischio che i residui di brace e la cenere possano tapparlo o comunque impedirne il pieno flusso d'aria? Un'altra domanda, qual'è il diametro consigliato per il tubo? 5cm di diametro basteranno? P.S. Nel disegno che mi hai mandato non ho ben capito nello spaccato del pavimento dove va posizionata la lastra di ferro, suppongo alla base, ma in quel caso le dimensioni della lastra e la fossa da ricavare non coincidono, ma forse le ho interpretate male io, la larghezza indicata sopra lo spaccato rappresenta quella totale o metà? suppongo quella totale altrimenti sarebbe maggiore delle pareti laterali, per capirsi tutta la fossa è profonda 5-6cm, lunga 25cm e larga 15-18cm. giusto?
  3. Grazie per il pensiero, ma non preoccuparti, la soddisfazione finale è la cosa più appagante, vi terrò aggiornati per quando saranno pronti. Nel frattempo mi piacerebbe mostrarvi il sistema che uso per realizzarli, che temo sia ben differente da quello orientale, spero solo di ritrovare le foto. (Temo di stare andando un pò OT ora, devo aprire un altro topic?)
  4. Come al solito grazie a tutti per le risposte. Mi sono finalmente procurato una copia del libro "La spada giapponese", superfluo dire che l'ho finito in un istante, davvero un buon prontuario, ora dovrò approfondire con libri di maggior spessore. Sono anche riuscito a mettere in forma digitale la bozza della forgia che avevo in mente, l'ho disegnata cercando di prendere spunto da tutto il materiale che avevo a disposizione, ma comunque guardando le foto che avete messo (soprattutto quella di Ono Yoshimitsu) mi sembra di esserci andato abbastanza vicino. Le dimensioni sono puramente indicative, ho cercato di ricavarle usando come punto di riferimento altre dimensioni note, ad esempio in uno dei filmati si vede l'assistente sedersi accando al muro della forgia e quest'ultimo gli arriva fino alla spalla circa, è ovvio che in questo modo potrei aver sbagliato anche di molto le proporzioni. Un elemento particolare che sembra essere molto variabile è la distanza tra i due spessori di mattoni, in alcuni casi sembra così stretto da lasciar passare appena lo spessore di una spada, in altri casi è molto più largo. Altro dettaglio sul quale non ho informazioni è il materiale usato per il muro, sarà cemento? Spero di essere sulla strada giusta, sono ovviamente benvenuti commenti di ogni tipo. P.S. Per la questione bokken, ripeto che non voglio venderli, ma mi farebbe molto piacere regalarvene qualcuno. In questo momento ho davvero poco tempo a disposizione, ma già da metà del mese prossimo dovrei riuscire a trovare il tempo per metterne qualcuno in cantiere, quindi abbiate pazienza. @Angelo: ti ho mandato un messaggio privato con la mia e-mail
  5. Lo so che sembrerò noioso, ma vi ringrazio di nuovo per i consigli, il vostro interessamento mi incoraggia ad arrivare fino in fondo. Ho guardato con attenzione tutti i filmati e le immagini di cui dispongo ed effettivamente in alcuni momenti le fiamme sono di una certa entità, anche se con una stima ad occhio non dovrebbero mai superare il metro e mezzo abbondante. Ad esempio se ne costruissi una esattamente come quella nella foto, con la sola aggiunta di una grande cappa subito sopra che ne aspiri il fumo e ripari il soffitto da eventuali fiamme eccessivamente alte pensate che potrebbe andrebbe bene? Appena posso passo nel box auto per prendere le misure esatte del soffitto e delle pareti, vorrei anche farvi vedere un disegno di una prima bozza che avevo in mente ma non ho uno scanner, appena riesco a metterlo in forma digitale lo inserisco.
  6. Grazie di nuovo per le risposte. Angelo temo di non aver ben capito come dev'essere strutturato il fondo. Devo scavare una piccola buca da riempire con qualche materiale (cemento refrattario?) oppure la lastra di ferro la devo semplicemente poggiare sul suolo? i mattoni sono di un tipo particolare? appena trovo un pò di tempo penso di passare in qualche negozio di caminetti, magari trovo quello che serve. YamaArashi mi prendi davvero alla sprovvista, avevo già intenzione di sospendere una cappa esattamente sopra la forgia per far uscire il fumo, collegando tutto all'esterno e mettendo uno di quei comignoli a vento che aiutano a far uscire il fumo, però non pensavo che le fiamme potessero essere tanto alte. In tutti i filmati che ho visto fin'ora mi è sembrato che le forgie fossero sempre tenute all'interno, inoltre le fiamme si sviluppavano solo nel momento in cui veniva azionato il mantice ed erano davvero basse, il locale ha una finestra ed è alto poco più di 2 metri (il soffitto è anche tetto, non c'è nulla sopra) pensi sia davvero rischioso costruirla li dentro? Ti sarei grato se potessi postare le foto, così riuscirei a farmi un ulteriore idea di come poter fare.
  7. Ti ringrazio per la risposta Angelo, non ci sono problemi in caso di lavori di ogni genere, il locale è a mia completa disposizione per qualunque cosa, su uno dei tanti siti che dicevano qualcosa sulle modalità di cotruzione ho visto fare un buco rettangolare per terra poco profondo, che poi viene riempito di ghiaia o qualcosa di simile e infine cementato con qualcosa che non sono riuscito a capire bene (purtroppo le discrizioni erano in inglese), suppongo il procedimento serva per conservare il calore, ma potrebbe essere anche per un motivo completamente diverso, ma comunque per ora l'unico impedimento è la scelta dei materiali e delle dimensioni giuste. Per il soffietto (pensavo si chiamasse mantice) ho già una certa documentazione e se un mio amico falegname trova il tempo necessario ha promesso di aiutarmi, quindi per quello sarei già apposto. Per il carbone vorrei fare qualche giro per sapere se è possibile comprare un tipo specifico per questo tipo di impiego, altrimenti all'inizio potrei anche tentare con della comune brace da camino, non sapevo esistesse un tipo di carbone tossico, grazie mille per l'informazione, starò attento.
  8. Saluto di nuovo tutti come se fosse il mio primo messaggio, molto tempo fa scrissi che mi sarebbe piaciuto intraprendere la strada della forgiatura, a distanza di tanto tempo le mie intenzioni non sono cambiate e anche se non ho più partecipato alle vostre discussioni (anche se le ho lette comunque tutte prendendo appunti) ho continuato a documentarmi sull'argomento. Ora ho finalmente trovato un luogo dove poter costruire la forgia e poterlo trasformare in laboratorio, anzi fucina (un piccolo box auto in disuso di 4 metri per 5 circa), quindi prima di rischiare di fare un lavoro pessimo sbagliando i materiali o altro vorrei chiedere consiglio a voi. Purtroppo raccogliere materiale specifico a riguardo si sta rivelando molto difficile, alcuni mi hanno consigliato il cemento refrattario, qualcuno mi ha parlato della ghisa, su internet poi c'è una varietà enorme di informazioni (buona parte di queste discordanti), per quanto riguarda la forma penso di essermi fatto un idea di come dovrebbe essere (in particolare guardando alcuni video dei maestri Yoshihara e Gassan), anche se le dimensioni sono un'incognita. La priorità con cui vorrei costruire la forgia è di seguire quanto più da vicino possibile la tradizione dei maestri giapponesi (per questo ho escluso a priori bruciatori a gas o simili), chiedo quindi a voi se sapreste darmi qualche informazione certa su come realizzare il lavoro (sono benvenuti consigli, testi e quant'altro). Penso di aver spiegato la situazione, quindi vi ringrazio anticipatamente per ogni eventuale risposta. P.S. Nel frattempo sto cercando di procurarmi i due testi "La spada giapponese: storia, tecnologia e cultura" e "the craft of japanese sword", anche se purtroppo non potendo utilizzare la posta per riceverli, riuscire a reperirne una copia si sta rivelando un impresa ardua. Inoltre sto continuando la costruzione di qualche bokken, mi piacerebbe poterne regalare qualcuno a qualche esperto (o a chiunque farebbe piacere averlo) per ricevere giudizi e consigli su come migliorarli. Infine ho di recente preso uno iaito per poter iniziare a studiare le forme, le dimensioni e le proporzioni della katana, ovviamente non è neanche lontanamente paragonabile a poter studiare una vera nihonto, ma nell'attesa che le mie finanze mi permettano di comprarne una devo accontentarmi di questo. Penso di avervi annoiato abbastanza, ciao a tutti.
  9. Di quello della mitragliatrice cosa ne pensate? sono rimasto a bocca aperta per quello di un singolo colpo, non avrei mai pensato che una lama potesse resistere a 6 colpi di quel calibro
  10. Grazie del consiglio, ero convinto che amazon fosse solo americano. questo è il quarto filmato di quella serie limatura su nastro e ne posto un altro paio interessanti sempre sulla resistenza delle lame katana taglia proiettile katana contro mitragliatrice
  11. Vi linko qualche link (scusate il gioco di parole) di filmati interessanti trovati su internet, spero siano di vostro gradimento. forgiatura di una katana nihonto resiste a un laser ad acqua per il taglio industriale forgiatura a partire da una barra di una ferrovia Inoltre volevo chiedervi da quale sito europeo si possono ordinare quei libri che mi avete consigliato nel topic di presentazione, ho visto che amazon li ha, ma se non sbaglio spedisce dall'america e visti alcuni pessimi precedenti su spedizioni oltreoceano vorrei evitare. grazie a tutti, ciao.
  12. yukio

    Salve

    Grazie a tutti per il benvenuto, il link è stato molto più che una piacevole lettura. So benissimo che aspirare alla forgiatura di una lama giapponese è (almeno per noi occidentali) una cosa più vicina all'impossibile che al difficile, sia per la mancanza di materiali, tradizione e molti altri fattori. Per ora posso contare solo sulla mia passione (e sulla mia testardaggine ) quindi riuscire a creare anche solo un piccolo tanto che si romperà al primo uso sarà comunque per me un traguardo. Ho visto in un altro topic che consigliavate un libro sull'argomento, personalmente ero intenzionato a procurarmi questo katana making, qualcuno di voi l'ha già visto? quale altra lettura mi consigliereste?
  13. yukio

    Salve

    Certamente, non era mia intenzione peccare di arroganza o dire che sia una cosa semplice. Magari cominciando con qualcosa di meno arduo (in relazione a una katana ovviamente), come un tanto, poi un wakizashi etc etc... D'altra parte la bellezza di queste spade sta proprio nella difficoltà per crearle. In giro mi sembra di aver visto più di qualche sito dove ci si cimentava nella forgiatura di lame, con risultati più o meno buoni, appena trovo il tempo di rintracciare i link ve li posto ben volentieri.
  14. yukio

    Salve

    Salve, mentre cercavo di reperire alcune informazioni su internet sono approdato su questo forum, vi faccio i miei complimenti perchè si tratta di una fonte di informazione non indifferente. Mi presento, sono un giovane appassionato di arti marziali e cultura orientale, in particolarmodo affascinato dalla cultura medievale giapponese. Quest'anno inizierò lo studio dello iaido in un dojo qui nella capitale. Alle spalle ho già qualche tentativo di costruzione di bokken (con scarsi risultati ) ma la mia aspirazione sarebbe apprendere la tecnica e l'abilità per forgiare spade. Ho notato che qui sul forum più di qualcuno di voi è un attivo (nonchè abilissimo a detta delle immagini) fabbro, per questo mi piacerebbe discutere riguardo i primi passi in questa direzione e magari avere qualche consiglio, ovviamente nel forum giusto visto che questa doveva essere solo la presentazione e invece mi sono dilungato fin troppo. Vi faccio di nuovo i miei complimenti per il forum, ciao a tutti.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante