Vai al contenuto

GTO

Membri
  • Numero di messaggi

    342
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da GTO

  1. Non è strano un hamachi così ridotto, che fa presupporre varie politure, ed al contempo un nakago solo timidamente ossidato ? GTO
  2. GTO

    Speciale di Capodanno

    Grande come sempre !
  3. Ciao Massimo57, partiamo dal presupposto che Damasco non è una città del Giappone quindi non c'entra nulla con la Katana. Quelle che hai postato sono riproduzioni che maneggiate vigorosamente si smontano in mano immediatamente. Potrebbe avere un qualche senso spendere quelle cifre per un uso ornamentale in qualche ristorante cinese. Spulcia un pò questo forum e vedrai quante nozioni riuscirai ad apprendere ! GTO
  4. GTO

    descrizione lama

    Intanto è Yari no Hanzo e questo forum tratta di nihonto, mentre yarinohanzo commercializza repliche cinesi. Per avere pareri su una replica "da pratica" la prima cosa da capire è che cosa ci devi fare (kata, tameshigiri, esposizione ornamentale, ecc.)...Se pratichi qualcosa immagino tu abbia un insegnante che saprà in linea di massima consigliarti già per il meglio. GTO
  5. E' vero Saizo...Ma come diceva Califano in una nota canzone, se tanto mi da tanto...;-D
  6. E' una replica (cinese?) in acciaio "ad alto tenore di carbonio", non è lega di zinco alluminio (utilizzata solo in giappone dove non farebbero mai un nakago così lungo...) quindi si ossida se lasciata a se stessa. L'hamon credo sia artificiale ottenuto per spazzolatura. Per la pulizia e manutenzione puoi utilizzare i vari kit di pulizia giapponesi (Uchiko - Carta di riso) o l'alcool puro ed un panno/carta assorbente fine. Per la preservazione un velo di olio choji o vasellina naturale o oli commercializzati da alcune ditte cinesi (trattandosi di una replica è un pò tutto ammesso, diversamente sarebbe stato trattandosi di una nihonto). Dai un'occhiata qui : http://www.toukenkomachi.com/index_about_kansho.html GTO
  7. E' una copia molto economica di una shirasaya, mi pare sia della Marto, dentro c'è una lama in acciaio inox, niente di più di un oggetto ornamentale. GTO
  8. GTO

    katana ?

    non è una katana, non è giapponese, è una replica ma non so dirti se cinese o altro. GTO
  9. Nagasa: 61,6 cm Nakago (suriage): 14,8 cm A vedere lo schema postato da Paolo, mi chiedo quanto fosse lungo il nakago ! L'attuale lunghezza del nakago è di 14, 8 cm, la posizione del menuki ana, particolarmente lontana dall'habaki, è circa a metà dell'interasse tra "A" e "B" quindi l'altro menuki ana dovrebbe essersi trovato ad almeno 8 cm circa da quello attuale ma così facendo sembra sempre un pò troppo vicino all'altro per avere la necessità di due menuki ana. Nello schema in rosso la prima ipotesi di nakago ana ed in blu una seconda. GTO
  10. GTO

    Il castello di Hirosaki

    Ho pensato anche io la stessa cosa...terza ipotesi che non sappiano come si dovrebbero esporre lame e koshirae ?
  11. @ Mauri sarebbe proprio un'ottima idea. @ GenFiorello, sono palesemente false, non valgono che pochissimi spiccioli. Se continui a frequentare questo forum riuscirai da solo a capire il perchè. GTO
  12. Secondo me si tratta...Di una tamarrata !
  13. GTO

    Enbu al Saikōji

    Concordo con YamaArashi !!! Ambasciatore SUBITO ! Complimenti ! GTO
  14. Paolo approfitto di questa tua affermazioni per chiedere, visto che ho appurato la difficoltà di reperire l'olio choji nella mia città e quello che ho è quasi terminato. Non mi dispiacerebbe trovare un'alternativa a portata di 'farmacia' (un pò come per l'alcol anidro). Pregi ? Difetti ? Controindicazioni (a parte qualche sogghigno del farmacista credo...;-D) GTO, che l'ultima volta che ha chiesto l'alcol puro al 99% si è sentito domandare "certo, ma che ci devi sterilizzare ???"
  15. In effetti la saya sembra cinesizzante. Per l'aspetto economico devi contattare il Togishi, in Italia sono gli unici due quelli che ti hanno indicato. Come ti hanno già detto molto probabilmente il Togishi ti chiederà di vedere la lama dal vivo, viste le pessime condizioni, prima di decidere se procedere o meno con il Togi ed anche poter valutare se la lama possa incrementare di un valore (anche economico) che sostanzialmente giustifichi la spesa del Togi. In alcuni casi basta sottoporre solo una piccola porzione della lama al Togi per rendersi conto di cosa c'è sotto la ruggine, e decidere con più serenità in merito al da farsi. GTO
  16. Non capisco davvero tutto questo astio. Se non piacciono le idee e le persone di questo forum si può tranquillamente non leggerlo o astenersi dallo scrivere. Se le idee e le posizioni che alcuni hanno, o ci sembrano avere, non concordano con le nostre si può prenderne semplicemente atto, se vuoi si possono supporre le motivazioni, ma lasciarle per quel che sono e comportarsi di conseguenza. Tutti ci siamo presi qualche scornata per aver posto una questione in modo poco consono al tono di questo forum, ma nel lungo periodo, se decidiamo di seguire questa comunità virtuale (e non) sono le idee, magari nella giusta forma, che rendono giustizia. Non mi sembra corretto comunque insozzare queste pagine con attacchi e polemiche, tra l'altro in un momento storico in cui dovremmo forse rivolgerle a ben altri indirizzi, visto che sono piene di informazioni preziose, elargite gratuitamente da persone che hanno dedicato tanto tempo e risorse a studiare, informazioni che possono essere soggettivamente più o meno condivisibili, ma comunque argomento di riflessione e di approfondimento, al di là degli esseri umani che le pongono e degli interessi che hanno nel farlo. GTO
  17. GTO

    cerco togishi a roma

    Puoi mandare un messaggio privato all'utente Togishi di questo forum tanto per iniziare. Se poi volessi condividere l'oggetto da restaurare, penso saremmo tutti curiosi di vedere qualche foto. GTO Battuto sul tempo dal sempre prezioso Mauri
  18. Che poi Alitalia significa volo venduto come Alitalia ma aereo e personale JAL GTO
  19. Credo Matteo intenda che con un Togi *potrebbe* essere restaurata quasi totalmente. GTO
  20. mah, non credo che possano esserci restrizioni che impediscano alle persone immature di comportarsi come tali. Che poi i moderatori siano costretti a rispondere periodicamente su repliche cinesi credo si che sia noioso, ma anche l'opportunità per molti di avvicinarsi allo studio serio, in fondo tutti più o meno abbiamo "scheletri nell'armadio". GTO
  21. la cosa più semplice è guardare da che lato hanno inciso la mei ;-D
  22. GTO

    Primo approccio al kantei

    Grazie me lo leggo con calma merita ! ;-D

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante