Vai al contenuto

Ricordiamo a tutti i soci che a fine mese verranno resettati gli status utente e seguiremo le nuove iscrizioni 2023.
Prego vedere QUI come rinnovare, grazie! Se doveste avere già rinnovato e il vostro status sul forum non dovesse essere ancora sistemato, avvisate l'admin Enrico Ferrarese.

Taito

Membri
  • Numero di messaggi

    525
  • Registrato dal

  • Ultima visita

  • Giorni ottenuti

    1

Contenuti inseriti da Taito

  1. Taito

    un saluto

    Bentornato !
  2. Taito

    ciao a tutti

    Benvenuto
  3. Taito

    Presentazione

    Benvenuto
  4. Taito

    Buongiorno

    Benvenuto
  5. Taito

    Salve!

    Benvenuto
  6. Taito

    Ciao a tutti :)

    Benvenuta !
  7. Taito

    Terremoto in Giappone

    Sapete se ci sono iniziative di raccolta fondi per mandare aiuti in Giappone ?
  8. Taito

    Terremoto in Giappone

    Sono felice di sapere che Sandro e tutte le conoscenze di Lorenzo stanno bene. La catastrofe è stata di proporzioni bibliche, solo l' ottima organizzazione Giapponese ha potuto evitare che le vittime fossero centinaia di migliaia come era successo nell' Oceano Indiano. Purtroppo la situazione si sta aggravando a causa dell' esplosione di un reattore nucleare, speriamo che si riesca ad intervenire in tempo per evitare il peggio ...
  9. Ciao speedyjedi, secondo me già nel formulare la tua richiesta alla base hai fatto un pò di confusione. Tu dichiari di volere una Shinken, ma sono spade forgiate sì in Giappone, ma con metodi più spicci, spesso dedicate allo Iaito. E al massimo arrivano a costare sui 6.000 euro circa. Quelle prodotte in serie anche 2.000 . Tu probabilmente stai parlando di una Shinsakuto ... ovvero una Nihonto dei nostri tempi. Al di là di tutto questo non è un sito di consulenza commerciale, qualche consiglio sicuramente si prova sempre a darlo in questi termini, ma in primis è dedicato allo studio delle Nihonto, quindi non aspettarti grandi cose. Il mio è quello di documentarti per bene prima di fare una spesa così importante. Quello di andare direttamente in Giappone mi pareva altrettanto valido, spendere una cifra del genere giudicando solo da delle foto su internet mi pare un grosso azzardo. In bocca al lupo !
  10. Taito

    Salve

    Benvenuto
  11. ... in effetti trovare un' altra eventuale collocazione alla teca non è che un' amara accettazione di un' imposizione che, a mio parere, doveva essere meglio giustificata per arrivare a tale estremo. Non metto in discussione che il Presidente e gli altri rappresentanti della nostra Associazione abbiano già cercato i fare il possibile, ma c' è un modo per riprendere in mano un dialogo civile col museo o c' è timore di compromettere i rapporti con lo stesso ? In ogni caso non mi pare che loro si siano posti lo stesso scrupolo ...
  12. ... se facciamo un giro nella terra del Sol Levante diamo un' occhiatina sotto le statue di Buddah ... Grazie a Beno per la segnalazione e come al solito a Sandro per la traduzione
  13. La visita al Bargello di ieri è stata veramente illuminante ma, allo stesso tempo, non ha fatto che amplificare la mia indignazione in merito a questa inaccettabile decisione delle sovrintendenze. Anche l' atteggiamento della responsabile della sala d' armi è stato molto irrispettoso nei nostri confronti, non solo a detta mia .. come se la nostra comitiva fosse semplicemente una " fastidiosa irriverente parentesi " per tale addetta ai lavori nel mantenimento della sacra ed immutabile staticità del museo ( in cui pare che anche il solo spostamento di un granello di polvere sia considerato un grave oltraggio ). Plateale l' episodio in cui, all' apertura della teca per consentire una migliore analisi dei Koshirae, con tono severo ci è stato imposto di richiuderla, neanche fossimo degli sprovveduti atti a " minacciarne " il prezioso contenuto. Noi, che forse meglio di tutti, conosciamo il valore di tali opere ed i modi di maneggiarle e conservarle. Tra l' altro, come già sottolineato da chi c' era già stato, la teca quanto ad ingombro non è di nessun impiccio, ed a mio parere personale, non mi ha dato l' impressione di " rubare " spazio espositivo ad altre opere di maggior caratura. Il fatto stesso di essere la testimonianza dello storico ( e forse irripetibile ) evento di cui è stato protagonista il maestro Yoshihara nel novembre del 2006 ( e di conseguenza l' anno successivo con la donazione al museo di una delle due lame da lui temprate nella corte dello stesso ) la rende a mio parere molto più preziosa di tanti altri oggetti d' arme presenti in quantità più che abbondante rispetto a ciò che devono rappresentare. Massimo Rossi, in rappresentanza della INTK, ha prestato tutta la sua passione e competenza restaurando gratuitamente ( cosa che in Italia tra l' altro mi risulta sappiano fare con la dovuta perizia solo un paio di persone … ) opere che sarebbero rimaste nell' oblio riportandole all' antico splendore. Uno dei più grandi Maestri viventi ha omaggiato il nostro Paese con due sue opere d' arte, a loro volta somma rappresentazione della più antica ed autentica tradizione Giapponese, tra l' altro condividendone i " segreti " in un contesto pubblico. Cose del genere non mi risultano accadere tutti i giorni, in un contesto ragionevole e ponderato come minimo tali iniziative meriterebbero la valorizzazione in una sezione dedicata, all' interno di un museo. O comunque che fosse data loro visibilità, anche a rotazione in spazi diversi. Destinare la teca ad un non precisato periodo di oblio che potrebbe protrarsi all' infinito lo trovo veramente inaccettabile !!! Se fossi nei panni di Yoshihara potrei anche considerarla un' offesa alla mia persona o come minimo al mio lavoro ed a quello che rappresenta l' operato di una figura della mia rilevanza. Fondamentalmente un oltraggio ad un prezioso omaggio di Cultura del mio Paese. Potrei anche pretendere la restituzione della lama donata, chi potrebbe darmi torto ? Scusate se mi permetto di scrivere " sopra le righe ", il mio intento senza mezzi termini è quello di capire se da parte dei soci c' è la volontà di andare oltre alla passiva rassegnazione e trovare la strada per reagire propositivamente alla soluzione di questa triste situazione. Enrico
  14. Bellissima esperienza la visita al Bargello, ma ho un pò di cose da dire al proposito. Per evitare di mescolare gli argomenti lo faccio aprendo un nuovo topic.
  15. Taito

    Salve a tutti

    Benvenuto !
  16. Taito

    Kon Ban Wa

    Benvenuto
  17. Taito

    Presentazione

    Benvenuto

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante