Vai al contenuto

Smokejumping

Membri
  • Numero di messaggi

    12
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Smokejumping

  • Rango
    appena arrivato
  1. Ri-ciao a tutti! Grazie per l'interesse Per il momento non l'ho mai usata. I segni probabilmente c'erano già prima. Beh, confermo... Intendiamoci, non è un rasoio, però taglia... Fatto! E... la calamita rimane attaccata! Adesso sì che sono confuso...
  2. Quindi, tornando al discorso di partenza, mi confermi che non serve smontarla, ma solo darle un'oliatina ogni tanto? Poi su questa lama non scoccio più, giuro , e mi metto a studiare per bene le informazioni contenute nel sito!
  3. Assolutamente! In questi due giorni, dopo aver scoperto questo sito, sto approfittando dei momenti liberi per leggere le discussioni principali e devo dire che mi si sta aprendo un mondo intero! Mi fa piacere... Effettivamente la spada l'avevo presa con questa intenzione, poi per ignoranza mia ho pensato che "se non è una spada finta ed è fatta a mano, allora è fatta come una nihonto"... ehm... Ne posto una appena fatta, spero vada bene per capire...
  4. Io dovrei andare alla mostra settimana prossima. Volevo chiedere a chi ci è già stato come sono i regolamenti per quanto riguarda la possibilità di fare foto con e senza flash, in modo da sapere se devo portare e usare il flash e/o il cavalletto.
  5. Grazie a tutti per l'interesse! Anche se è la spada solo una replica, continuo la discussione, così imparo qualcosa in più, anche a costo di fare la figura del classico "pollo" Guarda, in realtà non penso siano stati disonesti, anche se hanno probabilmente tralasciato alcune informazioni (per rendermela più appetibile), come ad esempio il fatto che non servisse pulirla dall'ossidazione (il che automaticamente mi avrebbe fatto chiedere delucidazioni sul metallo). Non me l'hanno spacciata per acciaio pregiato o per essere una spada "antica", per intenderci, né io pensavo lo fosse, ci mancherebbe, anche perché l'ho pagata una cifra contenuta (200$). Quello che credevo io di acquistare era, semplicemente, una spada realizzata dal tipo che me l'ha venduta (che si presenta, per l'appunto, come un artigiano e giapponese lo è sicuramente visto che ci ho parlato) fatta per la pratica, ma fatta a mano e secondo i criteri di forgiatura delle nihonto. Nella custodia c'è effettivamente un certificato di realizzazione "hand-made", ma sicuramente, se non è in acciaio, non è stata forgiata come speravo fosse. In realtà è affilata. Come dicevo sopra, penso di essere io a non aver capito cosa stavo comprando, perché effettivamente il venditore mi ha parlato anche dello Iaidō... Quello che non sapevo è che le spade da Iaidō non fossero in acciaio In tutte le foto che ho allegato i menuki sono rimossi, probabilmente usando il flash si sono create delle ombre ingannatrici.
  6. Ok, allora, semplicemente, sono proprio io che avevo le idee confuse su cosa si intendesse per "replica" e cosa no. Girando nel sito e leggendo gli interessanti articoli, sto cominciando a capire. ...Anche il venditore poteva dirmelo che non serviva la manutenzione, almeno non stavo nemmeno a smontare i mekugi. Scusate il disturbo. Ho fatto molto rumore per nulla.
  7. A questo punto sono curioso... Ma secondo voi una lama del genere quanto dovrebbe costare? Giusto per sapere se sono io che non ho capito niente o se mi hanno proprio buggerato.
  8. Scusate se non sono molto chiaro, ma non so bene quali siano le informazioni importanti e quali no. L'artigiano credo si chiami Yamamoto, vi allego le foto della spada (spero vadano bene). E se è una "sola", pazienza... Sappiatemi dire
  9. Grazie per le risposte! La spada è montata in Koshirae con due mekugi. Non è una replica (o, almeno, lo spero), ma fatta a mano da un artigiano giapponese trapiantato in Europa. La mazzetta l'ho usata solo sul manico attutendola con un panno, non credo di aver causato danni Se serve posso postare una foto.
  10. Smokejumping

    Ciao a tutti!

    Ciao, sono Sergio e sono il felice proprietario neofita di una katana. Vi scrivo da Como, anche se lavoro a Milano. Mi sono imbattuto per caso in questo sito cercando la soluzione per un problema che sto avendo con la manutenzione della spada (ho aperto un thread, grazie fin d'ora a chi vorrà aiutarmi), ma so già che diventerà una frequentazione fissa! Veramente molto bello, anche se mette quasi timore reverenziale A presto!
  11. Buongiorno a tutti. Ho un problema con la mia katana e, cercando aiuto in internet, mi sono imbattuto in questo fantastico sito, di cui non sospettavo l esistenza , anche se credo che d ora in poi diventerà una mia frequentazione fissa. Fantastico! Ho comprato quest inverno una katana e, siccome sono passati circa 3 mesi, mi accingevo a compiere la mia prima pulizia, secondo quanto mi è stato spiegato. Ho rimosso i mekugi e poi ho provato a rimuovere la spada dal manico utilizzando il metodo riportato anche in questo sito, usando la mano destra per "picchiettare" la sinistra (http://www.intk-token.it/forum/index.php?showtopic=497). Il problema è che la lama non si sposta di un millimetro! Ho anche provato metodi un po' più "invasivi" (come usare una mazzetta), però ad un certo punto ho preferito desistere per paura di rovinare il manufatto. Aggiungo che la lama sembra in buone condizioni (almeno la parte visibile) e che quando ho rimosso i mekugi uno dei due mostrava un po' di resistenza e insieme ad esso sono uscite un paio di piccole schegge di metallo (è l'unica cosa "strana" che ho notato). Grazie in anticipo per l'eventuale aiuto. Il vostro sito sembra veramente bello, non vedo l'ora di girarmelo per bene

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante