Vai al contenuto

muto

Membri
  • Numero di messaggi

    32
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di muto


  1. Smanettando sul Tubo ho beccato questo video dei Photek (gruppo elettronico drum n bass) a me è piaciuto moltissimo e questa è la descrizione migliore che ho trovato di questo video:The video depicts Miyamoto Musashi developing the two-sword style. His instant victory in the duel shows him that fighting with one sword is a dead end--even though he's the best at it. Someone will eventually equal him. So he innovates. The video subtly alludes to the story that drummers inspired Musashi. Meanwhile the percussion is getting slightly more complex, paralleling Musashi's evolution.

    I can't think of a better narrative pairing of visuals and music. ecco il link

    (ero quasi tentato da metterlo in fiori di ciliegio)

  2. dovrebbe chiamarsi takezutsu. comunque a parte tagliarlo in corrispondenza dei nodi e lasciare una parte del cilindro superiore per fare quello che chiami "merlo" e poi praticarci un foro non e` che ci sia da fare molto di piu` credo. il foro sulla parte superiore puoi chiuderlo con un pezzo di bambu` stesso, anche ricavato da un paio di bacchette di quelle naturali usa e getta come per il mekugi. tieni conto che oltre al porta liquidi con lo stesso nome e varianti di forma si fanno recipienti anche per altre cose, in primis generi alimentari.

     

    grazie mille, pensavo fosse più complicato; non so, pensavo che c'era un modo particolare per pulirlo all'interno e un tempo giusto per lavorarlo (da secco o da verde). comunque se hai dei suggerimenti (correlati di immagini) per altri oggetti sono molto bene accetti grazie ancoraaaarigatou.gif. Ps l'invito è per tutti


  3. non era proprio quello che stavo cercando ma comunque inizierò con questo grazie mille. (quello che stavo cercando ha un taglio orizzontale, non diagonale ed ha un piccolo tappo di legno che chiude il buco nel naturale strato intermedio del bamboo, inoltre sempre all'estremità superiore ha come...passatemi il termine 2 "merlature" con dei buchini per un laccio. insomma è più una borraccia che una bottiglia)


  4. Qualche giorno fa mi sono imbattuto in uno splendido canneto (non molto grande ma con delle canne altissime) e mi si è scatenata la fantasia. La prima cosa che ho pensato di costruire è il porta bevande tipico del periodo feudale(per capirci quello che si portano al mare nel film the hidden blade). Non dovrebbe essere molto difficile, ma in rete non ho trovato niente; o almeno non quello che sto cercando io. Se qualcuno ha capito di che sto parlando e sa come farlo o quanto meno ha delle immagini chiare di quest'oggetto mi aiuterebbe tantissimo. Sono gradite anche altre istruzioni ed immagini per altri oggetti in bamboo. Aspetto con ansia le vostre risposteaaarigatou.gif


  5. Vedo che non ero l'unico a non conoscerlo, comunque l'ho trovato su veho sottotitolato in inglese e grazie all'aiuto della mia ragazza(sono una mezza pippa con l'inglese) l'ho visto e posso dire che è... FANTASTICO18happytrema.gif. E' una parodia dei vecchi film sui samurai (quelli di serie b) ironizza molto su quegli schemi fissi della cinematografia giapponese d'annata e sull'orgoglio esasperato tipico degli eroi nipponici... e su tante altre cose; ma ha anche dei risvolti seri(diciamo che ci sono molti idioti in un contesto serio). Per quanto riguarda i duelli, a mio avviso, sono ben fatti ma si ironizza anche su quelli. molto ma molto divertente da vedere assolutamente crepapelle.gif ps per quanto riguarda i ninja anche quelli sono ridicolizzati e stereotipati ma hanno il loro perchè


  6. Smanettando su youtube mi sono imbattuto in questo trailer

    sembra un film interessante e sono sicuro che qualcuno di voi l'ha visto ma non ho trovato niente nella ricerca delle vecchie discussioni(forse non ho cercato bene) mi sapete dire se vale la pena vederlo e soprattutto dove posso trovarlo (se possibile in italiano o perlomeno sottotitolato). il film si chiama: SAMURAI FICTION o anche FS episode one, regia:Hiroyuki Nakano. grazieaaarigatou.gif

  7. Ciao Muto,

    forse sarebbe il caso che per ceriti esperimenti Ti facessi seguire da un Maestro praticante la materia, lavorando da solo rischi di prendere delle posture sbagliate che poi Ti porti dietro ed è difficile poi togliersele di dosso, senza contare che insistere su una cosa sola così come stai facendo è didatticamente un errore.

    Trovati un buon Maestro, in queste discipline il fai da te è sconsigliato per almeno il doppio dei motivi che potresti trovare nel continuare così. ichiban.gif

     

    sono consapevole che il faidatè nelle arti marziali non è mai una buona idea, ma è che dalle mie parti propio non riesco a trovare nulla e per motivi personali non posso spostarmi molto. ma la passione è forte. l'esercizio di potenziamento mi era stato suggerito dal maestro G. Meloni e da la sua compagna Sugisaki Mari che forse qualcuno di voi conoscerà durante appunto lo stage e poi comunque ho praticato kendo per quasi due anni fino alla scomparsa del maestro. so che tutto ciò conta poco ma in quanto a nozioni basi non sono completamente a digiuno, quindi spero ancora in qualche vostro suggerimento


  8. Era da molto che non osavo aprire topic dopo i numerosi17gocciolone.gif (e giusti cazziatoni) presi a causa della mia ignoranza in materia. quindi questa volta per andare sul sicuro approfitterò della vostra esperienza nell'off topic. Purtroppo le mie speranze di iniziare un corso di Katory shinto ryu nel dojo (dove pratico il karate ) sono svanite almeno per ora, ho comunque iniziato a fare degli esercizi di potenziamento seguiti da basilari tecniche di kendo. in pratica colpisco ai lati(tra un DO ed un MEN) un sacco da fit box con il bokken per venti volte con una pausa di 10 secondi ripetendolo per tre volte e poi faccio lo stesso (con meno forza) con il mio ferro di poco valoredisperato.gif, poi ripeto all'infinito l'unico kata che ho imparato durante uno stage di Katoy(TENSHINSHODEN) cosa ne pensate? avete dei suggerimenti, magari qualche esercizio semplice che mi aiuti nel maneggiare meglio una futura katana? o qualche esercizio che mi aiuti a sviluppare i giusti muscoli per una pratica futura del Katory?

    aspetto le vostre risposte grazieaaarigatou.gif

     

     


  9. Mi domando se ha senso l'applicazione ad una tale disciplina per superare un primato, o tagliare un cetriolo per lungo tra i gridolini delle signore presenti, magari poi facendo anche l'inchino di rito.

    Ormai i video in rete si sprecano, e c'è forse da chiedersi se queste contaminaziooni del voler apparire a tutti i costi non siano il lato oscuro di queste discipline.

    Vi posto altri due video, vedendoli non posso che ammirare la bravura di chi li compie, poi però torno a chiedermi; può essere che anche questo faccia parte della Via?

     

    Francamente non ne sono così sicuro, ma certo è per un mio limite.

    penso si tratti della stessa rappresentazione vista da angolature diverse.

     

     

    errore cerca : massimiliano castellacci xtreme katana summer 2007


  10. Mi domando se ha senso l'applicazione ad una tale disciplina per superare un primato, o tagliare un cetriolo per lungo tra i gridolini delle signore presenti, magari poi facendo anche l'inchino di rito.

    Ormai i video in rete si sprecano, e c'è forse da chiedersi se queste contaminaziooni del voler apparire a tutti i costi non siano il lato oscuro di queste discipline.

    Vi posto altri due video, vedendoli non posso che ammirare la bravura di chi li compie, poi però torno a chiedermi; può essere che anche questo faccia parte della Via?

     

    Francamente non ne sono così sicuro, ma certo è per un mio limite.

    penso si tratti della stessa rappresentazione vista da angolature diverse.

     

     

    allora guarda questo...e quello che fa alla fine...coattissimo (non riesco a mettere il link) ma cerca così: Castellacci Massimiliano ultimatum new from 2009


  11. Ma no dai! Cosa significa? Incredibili le leggende metropolitane a volte.

    Scusa Muto, rispettosamente, chi è che ti da queste informazioni? Dì al tuo amico di studiare un pochino prima di mettersi in cattedra.

     

     

    Rispetto al rimpatrio ho trovato questa "informazione" in una discussione su un forum non ben definito con informazioni dilettantesche... se vuoi farti qualche risata dovrebbe essere questo http://forumgamesradar.futuregamer.it/arch...p/t-267986.html (non ne sono troppo sicuro,visto che gli ho dato un'occhiata veloce) ma visto la mia inesperienza ho preferito accertare l'infondatezza della notizia... ancora grazie per le risposte :arigatou:


  12. Tutte le lame giapponesi prima di poter essere inviate all'estero devono essere fatte esaminare per avere l'autorizzazione all'espatrio.

     

    Però solo i Tesori nazionali (una lista di spade ben definita) e i lavori più rari non ricevono l'autorizzazione, la maggior parte delle lame (diciamo praticamente tutte quelle che una persona normale si può permettere) non danno nessun problema.

     

    All'incontro INTK dellla scorsa settimana si è citata però una waki Hizen abbastanza rara, in quanto creata nel primo anno di produzione di un forgiatore che in quel periodo usava una mei diversa da quella che avrebe poi utilizzato nel resto della carriera.

     

    Poichè esistono solo circa un centinaio di pezzi con tale mei, a detta del nostro ex presidete Rossi quello è un caso di lama che è meglio non spedire in Giappone perchè c'è il rischio che non torni.

     

    Spero di essere stato esauriente, comunque sono sicuro che altri più esperti aggiungeranno altri dettagli.

     

    Ciao, Gisberto

     

     

    grazie a tutti per le risposte(sapevo di poter contare su di voi) ... ma è vero che il governo giapponese potrebbe richiederne il rimpatrio in qualsiasi momento?


  13. Qualche giorno fa un amico mi ha detto che le katane erano state nominate patrimonio nazionale e per questo non potranno più uscire dal territorio giapponese. Ho provato a cercare informazioni su internet ma ho trovato poche informazioni e discordanti, voi cosa ne sapete? Davvero non si possono comprare più delle vere Nihonto dal Giappone ? :tristissimo: (Scusate l'ignoranza)


  14. Grazie Sandro è stata un'ottima delucidazione...premettendo di aver praticato il Kendo solo per quasi 2 anni ed aver fatto "solo" qualche stage di katori shinto ryu ho notato quella trasformazione agonistica che fa distaccare dall'origine e rende meno reale e meno "pratico"(se mai ci si ritrovasse a fare un duello con i katana) un pò quello che è successo al karate shotokan che con lo Shorin ha ormai poco in comune...perciò direi un "pò" abbasso la sportizzazione... :vecchiocinese:


  15. vi prego lasciamo perdere... menarsi con un tubo di plastica ricoperto da una guaina di gommapiuma e ridicolo....
    :pescifaccia:

    Ok che non è un'arte marziale si era capito ma volevo sapere se qualcuno, vedendo il video, riconosceva tecninche di kenjutsu o iaido o...non so. giusto per capire se si basa su una determinata scuola o è una semplice insalata


  16. :blink: Olio di semi, carta assorbente...lavori in friggitoria? La cartina per il tabacco finale è geniale, una Rizla? Lunga o corta? :happytrema:

     

    Seriamente mi paiono ricette parecchio strane.

    Già stiamo parlando di repro e qui sono giustamente sgradite, disprezzate e non considerate, poi ci mettiamo anche le ricette "gastronomico-tabagiste"... mmmm ragazzi fate i bravi.

     

     

    Beh stiamo parlando di un ferro di poco valore(almeno il mio) e credimi le rizla blu "lunghe" sono un discreto sostituto della carta di riso :checcevofa:


  17. Bene...è molto imbarazzante come descrizione ma necessaria.

    Ho una yari no hanzo, quindi non una vera nihonto...

    Per curiosità a provato alcuni kata di iaido che avevo visto su internet e data la mia totale incompetenza l'ho fatta cadere.

    Piu in particolare sull'erba.

    Con il kit di manutenzione che era incluso con la spada (per altro privo della carta di riso) ho provato a pulirla..

    ma sono rimaste traccie molto fini che non vanno via...

     

    Ho capito che devo lasciar perdere queste pratiche fino a quando non mi sarò inscritto a un dojo, ma comunque sia non voglio lasciarla

    sporca per l'eternità..

     

    Grazie per la pazienza!

     

     

    Anche io ho un ferro della stessa marca e lo lucido con carta assorbente con un po di olio di semi e sfrego per bene poi ci passo una cartina per il tabacco per toglierci tutti i rimasugli.non so se per il tuo problema sia utile il consiglio :ichiban:


  18. Se non fosse stato così nel giro di pochi anni il Giappone sarebbe caduto in mani straniere secondo me. Ovviamente senza eserciti equipaggiati modernamente sarebbero stati sconfitti dagli stranieri facilmente, quindi io non giudicherei la trasformazione troppo rapida. Comunque non è che io abbia tutta questa competenza per dare un giudizio storico. Certo se fosse accaduto gradualmente come dici tu l'immaginazione ci può portare a pensare che sarebbe stato meglio ma chissà...

     

     

    Probabilmente hai ragione tu il Giappone avrebbe subito passivamente l'imperialismo delle altre potenze, tipo gli USA, ma comunque penso che i popoli non si lasciano mai dominare dagli stranieri ed in un modo o nell'altro raggiungono la loro indipendenza, ovviamente bisogna vedere a quale prezzo, nella mia visione ideale sarebbe stato meglio soprattutto per il preservarsi della loro cultura(magari non per la loro economia) chissà :vecchiocinese:


  19. Perchè dalla parte sbagliata?

     

     

    Secondo me nonostante la riunificazione e la modernizzazione "l'occidentalizzazione" è stata troppo rapida ed artificiosa, senza passare per le giuste tappe così influendo negativamente sulla cultura moderna odierna. senza considerare la politica imperialista ed espansionistica subito attuata da meiji e durata praticamente fino alla seconda guerra mondiale. :ciaociao: Ps sono solo considerazioni personali


  20. A proposito, approfitto. Puoi dirmi qualcosa sul tuo Avatar? E' una fotografia inizio 900 o sbaglio?

    Graziebau.

     

     

    Sono samurai del clan Chosyu Satsuma (filo imperiali), durante il periodo della guerra civile tra i sostenitori dello shogunato Tokugawa ed i sostenitori dell'imperatore Meiji ( Guerra Boshin 1868/9) I veri ultimi samurai (anche se dalla parte sbagliata, secondo me)


  21. grazie a tutti per le risposte, e vi chiedo scusa per aver affrontato questo tema in questa sede :gocciolone: ma grazie ai messaggi inviati anche privatamente ho capito non solo le varie (abissali differenze) tra un vero Katana ed un'imitazione ma soprattuto la serietà di questo forum, spero che grazie al forum di accrescere sempre di più le mie conoscenze alla prossima domanda "più seria magari" :ok:

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante