Vai al contenuto

Zensual

Membri
  • Numero di messaggi

    12
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Zensual

  1. Zensual

    Judo Oggi In Italia

    Il Judo Sport rappresenta solo una piccola porzione del Judo " VIA " del Prof. KANO JI TA KYO EI
  2. Zensual

    Presentazioni

    ciao Ste benvenuto !
  3. Zensual

    repliche Katane

    grazie Wolverine ho poco tempo per leggere tutti i post del forum ma man mano che lo sto facendo riesco a capire alcune cose che prima mi sfuggivano
  4. Zensual

    repliche Katane

    Ciao vorrei chiedere un consiglio: dato il prezzo non trascurabile , per le mie finanze , di una Nihonto . prevedo che il suo acquisto nn sara' a breve termine , anche perchè proprio in funzione dell'importo da investire vorrei maturare quella cultura necessaria affinche' possa essere in grado di fare una buona scelta. Dato che il desiderio di possedere subito una Katana è forte , pensavo nel frattempo di acquistare una replica di costo decisamente inferiore per cui vi chiedo se secondo voi puo' essere considerata un buon compromesso il modello SH2294 -- Paper Crane Katana della Hanwei , che la contrario di tutta la produzione Hanwei sembra forgiata rispettando i criteri dei Maestri Giapponesi pur essendo di produzione Cinese infatti viene indicata come sword Tamahagane. grazie e saluti a tutti !
  5. grazie dell' attenzione ma vedo che continuate a criticare ( vero o no - interpretati bene o male) alcuni degli aspetti che secondo la questura di La Spezia consentono di ricevere il nulla osta per importare armi bianche. Dato che mi sembra siate possessori di una o piu' Katane mi domando perchè invece di continuare su questa falsa riga nin indicate la " via " o se preferite l'interpretazione ,della vostra questura in modo che io possa percorrere la stessa strada. Nei tuoi post Lorenzo parli di accordi trasparenti e di porto d'armi.. questo nn mi è d aiuto in quanto " accordi trasparenti " è una parola che non dice nulla di preciso e in ognii caso alla mia questura accettano solo richieste e noin accordi , per quanto riguarda il porto d'armi come ho detto precedentemente nn è un lasciapassare sufficente per poter importare armi bianche
  6. quando dicevo che la legge parla chiaro mi riferivo al divieto di importazioni di armi bianche se non autorizzati dal questore . il resto , ovvero le motivazioni per avere il nullaosta per importare potrrebbe derivareda una interpretazione o conoscenze sbagliate del funzionario con cui ho parlato. ho pensato anche io di prendere il porto d 'armi ma mi è stato detto che anche se è indispensabile e va cmq fatto per la detenzione anche nel caso che si acquisti su territorio nazionale il suo possesso non mi autorizza automaticamente a importare armi bianche in quanto esiste questo famoso divieto per cui gli unici a poter acquistare all' estero sono gli importarori ufficiali o . ad esempio come diceva Volverine i collezionisti che rientrano tra le categorie ( un altra categoria potrebbe essere uno studioso di armi bianche iscritto all ' universita' ).
  7. Forse non sono riuscito a trasmettere il mio pensiero... il mio scopo è importare una Katana possibilmente nel modo corretto, il fatto che un funzionario della polizia abbia affermato che uno dei motivi per poter avere il nulla osta dal questore sia quello di essere un Maestro puo' essere vero no.. ma non mi interessa perche' non sono un Maestro e in ogni caso anche se fosse una affermazione vera non servirebbe per raggiunngere il mio scopo . il problema è che non mi hanno fatto intravedere possibilita' di accordi trasparenti e ti sarei grato Lorenzo , se mi dicessi di cosa si tratta.. Volverine , grazie del suggerimento.. pensi che presentando domanda di importazione per scopo di collezione venga accettata e possa essere valida anche per importare lame prodotte dopo il 1890 ? ( ho letto sempre nel sito della polizia che sono considerate antiche quelle antecedenti a quella data ) grazie cmq dell attenzione , pian piano mi sto facendo un ' idea un po piu chiara di questi aspetti .
  8. ciao Lorenzo .. ridere è bello e fa anche bene ma non pensi che sarebbe piu' costruttivo indicarmi la via per dimostrare che è una scemenza piuttosto che deridere quella che forse hai motivo di ritenere una bufala? del resto entrando nel sito della Polizia di Stato sotto la voce armi per quanto possa sbagliare interpretazione, non essendo certo il mio settore quello delle armi, non mi pare che quel che si legge si discosti molto da quanto mi è stato detto in questura.. se invece ti riferisci a vari tipi di escamotage.. be allora spero di conoscerli presto e adottare magari il piu' sicuro Saluti Stefano
  9. Zensual

    Presentazione

    Salve a tutti Sono Stefano da La Spezia La mia Arte è il JUDO ma da sempre affascinato dalle armi da taglio e in modo particolare dalle Katane Nihonto dato che in questo campo sono un principiante spero di trovare amici che possano aiutarmi a creare quel bagaglio di conoscenze che penso sia indispensabile quando verra' il momento di decidere quale sara' la mia Katana JI TA KYO EI
  10. Tutto quello che ho scritto è stato riportato in maniera corretta.. la legge parla chiaro e dice che l'importazione di armi bianche è vietata a meno che il questore nn rilasci il nulla osta per farlo in base ad un valido e giustificato motivo.. Due di questi motivi secondo il responsabile dell'ufficio armi della mia questura sono quelli che ho indicato nel mio post .. ma non posso appellarmi a questi dato che nn sono ne' collezionista ne Maestro di Iaido quindi potrebbe interessarmi solo a livello di curiosita' sapere se siano attendibili o meno, Sono iscritto da poco tempo a questo forum e anche se non ho avuto molto tempo per leggere i tanti post ho avuto la sensazione di persone competenti e appassionate del settore e che essendo possessori del tipo di Katana che vorrei acquistare, saranno sicuramente in grado di darmi qualche dritta affinche' anche io possa avere la mia Spada . REI
  11. Salve Sono stato all' ufficio armi della questura della mia citta' e mi è stato detto che , a riguardo l'importazione di Katane affilate ( non repliche ornamentali ), vigono queste disposizioni in TUTTO il territorio italiano: La Katana è considerata arma a tutti gli efffetti e in Italia è VIETATA L'IMPORTAZIONE DI ARMI BIANCHE (puo' essere fatta esclusivamente dagli importatori autorizzati) Il Questore puo' rilasciare eccezionalmente il nulla osta per l'importazione solo nei casi in cui il richiedente dimostri previa documentazione di essere o un collezionista di Armi Antiche o un Maestro di Iaido, successivamente ,dopo aver sbrigato la procedura di importazione si deve richiedere per la sua detenzione regolare porto d'armi . ( il porto d'armi è comunque necessario anche in caso di acquisto su territorio nazionale : in questo caso il venditore , armeria o coltelleria , dovrebbe aver catalogato l'arma e deve verificare che l'acquirente abbia i requisiti necessari per l ' acquisto).( LA SOLA DENUNCIA DEL POSSESSO NON è ACCETTATA PER REGOLARIZZARE LA DETENZIONE ) A questo punto ho pensato alla possibilita' di farmi spedire la Katana facendola dichiarare come oggetto ornamentale e ho chiesto informazioni anche a questo proposito : è Ovvio che se in dogana non viene effettuato il controllo del contenuto dell ' imballo entrerei in possesso della mia Katana (aggiungendo gli oneri del dazio doganale ) ma se, nel caso contrario controllassero effettivamente se il contenuto corrisponde a quanto dichiarato rischierei una denuncia per importazione illecita di armi e la Katana potrebbe venire sequestrata o cmq dovrei attivarmi per renderla al mittente.. mi sorge spontanea una domanda .. ma voi Amici .. siete tutti Maestri di IAIDO o avete rischiato ?? Cordiali Saluti Stefano
  12. Ad alti livelli il Judo porta alla conquista della pienezza dell'energia vitale (Ki) e a una graduale espansione della coscienza. Portare questo tipo di Judo nelle scuole italiane è utopia, ma in fondo l'utopia è la poesia del Judo, e in mezzo alla fatica e al sudore del combattimento è bello avere la consapevolezza di andare incontro a un ideale". JI TA KYO EI

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante