Vai al contenuto

Alex D.

Membri
  • Numero di messaggi

    229
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Alex D.

  1. Volevo segnale questo libro, La Spada che dà la Vita, di Yagyu Munenori. L'idea centrale dell'autore, è che si riesca a controllare un avversario attraverso la prontezza e la costanza spirituale della mente piuttosto che con il combattimento fisico vero e proprio. Descrizione: Luni Editrice
  2. Molto interessante, bell'articolo! Mi appassionano queste leggende(storia) Giapponese, la prima parte del confronto tra le 2 lame Masamune e Muramasa la conoscevo, ben venga tutto il resto.
  3. Alex D.

    Buona estate a tutti

    Buone vancaze a tutti!! No... Questa è troppo
  4. Penso di si, come trasporti in giro la Iaito, credo che portarla su un pullman non cambi molto Il mio Maestro ci ha spiegato di trasportare la Iaito con il Sageo attorno alla Tsuka/Tsuba in modo che non deve essere pronta all'uso... Concordo
  5. Patica e quindi dovrebbe conoscere il Kendo, peraltro è Giapponese, ma non sa cosa sia lo Iaido...?!
  6. Non ho e non so dare dati precisi a riguardo, bisognerebbe fare una ricerca, però posso dirti che secondo me sono più i praticanti di Kendo che quelli di Iaido. Basta vedere che nel Kendo ci sono anche i Campionati Mondiali (vedi l'ultimo a Novara).
  7. Interessante, grazie per la segnalazione! Purtroppo ho altri libri in coda da finire, però lo terrò conto come futuro acquisto
  8. Interessante! Ci sono diversi Kakejiku che tramite calligrafia rappresentato la "Cerimonia del Tè".
  9. Ne so quanto te, comunque una mia osservazione personale, in Oriente le Arti Marziali sono viste e praticate sotto un'altro aspetto, in maniera spirituale e filosofica, è uno stile di vita a mio avviso, mi riferisco sopratutto in Giappone. In Occidente secondo me hanno un'altro approccio con le Arti Marziali, personalmente apprezzo di più il metodo Orientale. Comunque sia se spulci bene in rete qualcosa trovi
  10. Ciao! La lama è bella, credo che non sia l'unica ad avere diciamo quel "difetto di forgiatura", che poi potrebbe essere una particolarità, comunque sia è sempre una bella opera, in questo caso anche con una grande storia, a mio avviso non dovrebbe incidere sul valore della lama. Poi per avere un giudizio più dettagliato, aspetta pareri da esperti
  11. Molto interessanti!! Ho visto che ci sono anche riferimenti a mitologie e leggende (tipo Masamune vs. Muramasa).
  12. Alex D.

    Kiyomaro

    Apprezzo molto queste opere d'arte!!! Penso siano in esposizione ad un Museo o istituto a Tokyo?
  13. Alex D.

    Un hamon interessante

    Hamon molto bello! Non pensavo ci fossero Hamon con raffigurazioni, in questo caso il Fuji.
  14. Con piacere, spero che ricapiterà un'altra occasione!
  15. Alex D.

    Sword of the Stranger

    Volevo segnalare questo film d'animazione Giapponese, del 2007, a mio avviso risultato molto gradevole, "Sword of the Stranger". Svolto nel Giappone feudale, una lotta tra due fazioni per un arcano potere. Kotaro è un bambino che fugge, in compagnia del suo cagnolino Tobimaru (Shiba inu), durante la sua fuga si imbatte in Nanashi, Samurai dalle notevoli abilità. Non sto a divulgarmi con la trama, il film in se è ben caratterizzato, ottima componente tecnica e disegni ben fatti, opera adulta, tant'è che il sangue scorre copioso a più riprese. Un'animazione spettacolare, che ci regala alcuni duelli di spada ben fatti, intensa battaglia di massa verso la fine, per uno stile avvincente senza mai cadere nell'estremamente impossibile. Acclamato anche da grandi registi di Anime, Il film è stato definito dallo stesso regista Masahiro Ando, un misto tra i film di Akira Kurosawa e Sergio Leone. Ve lo consiglio, buona visione
  16. Alex D.

    Chi è il "buon Maestro"?

    Se adesso ci sono dei Maestri, è perchè hanno ereditato o imparato dai Sensei del passato, bisogna vedere se mano a mano con il tempo si sono perse varie forme, tradizioni o altro che siano. Sicuramente qualcosa è mutato con gli anni.
  17. Alex D.

    Lo "Shiba inu"

    Pensavo anch'io fosse una derivazione dell'Akita, invece documentandomi ho scoperto che è una razza nativa. Sono 6 le razze native in Giappone: -Shiba Inu -Kai Inu -Kishu Inu -Hokkaido Inu -Akita Inu -Shikoku Inu
  18. Grazie Simone, interessante spiegazione, altre informazioni in più da sapere Ero nascosto, ma a Novara c'ero anch'io
  19. Alex D.

    Chi è il "buon Maestro"?

    Non so se mi sono fatto capire, ma a grandi linee è quello che volevo far intendere anch'io
  20. Io ho "Nipponto" L'Anima del Samurai, e qualcosina cè, ma poca roba mi sembra. Adesso che mi fai venire in mente, cercavo anch'io un libro sui Koshirae (montatura Nihonto), però non so se esista qualcosa di reperibile.
  21. L'anello di cui parli, penso che ti stavi riferendo al Fuchi.
  22. Alex D.

    Chi è il "buon Maestro"?

    Vedi che incominci a valutare un Maestro...
  23. Alex D.

    consigli libri

    Buonasera! Ne approffito per rubare qualche titolo utile, che serve sempre. Tra quelli elencati ho Nipponto e il Nagayama, però mi informerò anche su gli altri libri.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante