Vai al contenuto

Ughen

Membri
  • Numero di messaggi

    1612
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Ughen

  1. Ughen

    Presentazione

    Spero insieme agli amici del forum di poterti dare una mano per quanto riguarda lo studio e l'approfondimento della Token. vedrai che troverai gia quasi tutte le risposte nelle centinaia di discussioni gia aperte in queste anni
  2. Ughen

    NAMAZU HADA ?

    it's probably shin-testu a good togi can made a very uniform hada ,without strong colour changes. but in this case i think that shingane comes out because this sword could be tired
  3. Ughen

    presentazione

    purtroppo ci sono diverse rientranze anche sullo ha e le geometrie sono davvero sconvolte, di ware ne scorgo un paio lungo vicino al monouchi mi sembrano kitae-ware che aprono dei solchi lungo il verso dello ha mi spiace ma devo sconsigliarti un restauro (il costo del restauro supererebbe di granlunga il reale valore della tua nihonto) potresti anche scoprire con un togi che la lama è stemprata e non presenta hammon (cosa spesso comune in queste lame ormai nel tramonto della propria esistenza) per quanto riguarda la storia , potrei ipotizare che sia una di quelle tante lame riciclate nei primi del 1900 e vendute come souvenir ai turisti occidentali.
  4. Ughen

    Konbanwa

    welcome!!
  5. Ughen

    Come Preservare Una Nihonto

    http://www.youtube.com/watch?v=iwb2zievalE&feature=related un video abbastanza chiaro del togishi tastuhiko konno
  6. Ughen

    Come Preservare Una Nihonto

    hai detto delle parole sacrosante, penso che per ogni oggetto vi sia una giusta via di approccio,e per quanto riguarda le nihonto il discorso si fa molto piu delicato; difatti per esempio estrarre una nihonto in modo errato produce dei biki(piccoli graffi) sulla lama che ne compromettono la politura e di conseguenza l'unico modo per riportarla allo stato originario è affrontare un nuovo togi.Il togi è un tipo di restauro che opera sulla riduzione di materiale della lama stessa, e seppur poco quello che vien tolto ad ogni nuova politura non potra mai essere riaggiunto; proprio per questo quando si osserva una token ,che sia heian o shinsakuto bisogna porre la massima attenzione a non creare graffi o ossidazioni, per evitare di accorciare la vita della lama stessa( e nel caso di lame stanche e ormai al tramonto della loro esistenza la possibile noncuranza potrebbe essergli fatale).
  7. mi spiace, ma non è una lama giapponese! sembrerebbe una lama indocinese di scarsa fattura, sulla sua origine pero non so darti informazioni precise, forse qualcuno nel forum sa dirti qualcosa di piu
  8. Ughen

    Come riparare una saya crepata?

    dipende che tipo di iaito è! normalmente le misure degli iaito a meno che non sia uno con una misura davvero particolare sono standard, percui informati dal venditore o da chi presumi che l'abbia costruito per vedere se è possibile sostituirlo con una saya identica alla tua, se invece non sai la provenienza credo che mandando le misure della lama a tozando lui te ne possa spedire uno praticamente identico al tuo ti consiglio questa soluzione perche restaurare una saya è un lavoro lungo e che deve essere eseguito da un professionista,e nel tuo caso sarebbe da aprire e restaurare da zero visto che una toppa di urushi non puo essere applicata perche le continue sollecitazioni la aprirebbero e saresti al punto di partenza. prova a postare delle foto del danno giusto per consigliarti meglio
  9. Ughen

    Nuovo pezzo nella mia collezione

    Proprio una bella tsuba lorenzo!! complimentoni per l'acquisto è stata restaurata di recente o la patina ha gia i suoi anni? e poi domanda che mi son sempre chiesto se la patina di una tsuba è databile, ovvero si puo essere in grado di riconoscere una patina antica da una fatta in epoca moderna o la resa ottica è la stessa????
  10. Ughen

    Una lama per il Daimyo

    BRAVO la realizzazione del saya non è uno scherzo se hai qualche foto del work in progress postale che è sempre bello vedere la nascita di un koshirae
  11. @ teo con le balestre e le sospensioni da competizione piu o meno guadagna 17 cm in altezza è stata tenuta benissimo e le modifiche sono state fatte davvero bene ! comunque bella la Katana anche kento c'è l'ha! @cecco l'ho presa apposta :gocciolone:
  12. Ughen

    Auguri KEN

    fra nemmeno due orette il nostro caro kentozazen arriverà alla fatidica soglia dei 40!! AUGURONI ANDRE!!!!!
  13. ehheeh ragazzi ecco spiegato il mio assenteismo di questi ultimi due mesi, ho comprato la mia prima macchina Una SUZUKI SAMURAI dell'89 daltronde matto comesono la mia prima bambina non poteva che chiamarsi cosi :)
  14. Ughen

    Presentazione

    BENVENUTO
  15. Ughen

    Presentazione

    benvenuto diego
  16. vista oggi e devo dire che ci sono delle pitture davvero belle e uno Yoroi notevole, come ha detto giuseppe e molto improntata sulla pittura, ma l'allestimento e l'esposizione delle opere è davvero magnifica
  17. Ughen

    presentazione

    Benvenuto
  18. ahahahahahahahahahahaha :happytrema: sei un purista lorenzo e va bene cosi!
  19. infatti, immaginavo che l'argento avesse un diverso modo di esser brasato,sul rame invece ho visto sempre lo stagno utilizzato praticamente da tutti e mai altri prodotti per i posti grazie !! mi sa che presto posterò nuovi habakiwork in progress ehehhehe
  20. io per gli habaki in rame utilizzo un flussnte, la saldatura su questo metallo viene sempre fatta utilizzando lo stagno; per permettere una buona saldatura utilizzo sempre un flussante apposito, se no è facile che l'ossidazione naturale del metallo faccia scivolare via lo stagno o crei bolle d'aria nella saldatura.Son curioso di provare a vedere come potrebbe esser con l'argento! dovre stressar di piu il mio orefice di fiducia
  21. bello in argento!!! è da tempo che cerco una lamina in argento per fare un habaki ma è dura trovarlo , peccato solo per il taglio e i piani sul tagliente non convergenti, per il resto è fatto bene!
  22. Ughen

    Ogni promessa...

    Gran bella lama Yoda, se riesci potresti inserire le misure e qualche foto delle attività dell'hammon e del kissaki Grazie
  23. Ughen

    tsuka ito in pelle

    prova qui è il piu fornito http://www.namikawa-ltd.co.jp/english/

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante