Vai al contenuto

MichaelConnor

Membri
  • Numero di messaggi

    8
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda MichaelConnor

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Vicenza
  1. Ragazzi,volevo in primo luogo ringraziarvi per il vostro aiuto,malgrado non stiamo parlando di una lama d'antiquariato giapponese. :) La lama ha un vero Hamon in stile notare,che se devo essere onesto è leggermente visibile anche dopo l'uso dell'ultima pietra che ho adoperato nel ji. Come ha ipotizzato mauri,vorrei(per mia curiosità) provare a vedere quanto mi posso spingere in là con questa lama e inoltre voglio vedere quanto la Hazuya sbianca la martensite,ma sopratutto vorrei mettere in risalto la grana dell'acciaio con la jizuya per poterne osservare la fattura(diciamocelo,non mi aspetto niente,anzi livelli piuttosto bassi).Posto una foto,ma fotografare un hamon poco visibile non è un gioco da ragazzi.Dopo decine di scatti vi posto quello venuto meno peggio.Se volete osservare nelle vicinanze del flash si può vedere la zona martensitica.Grazie ancora per la vostra disponibilità ragazzi!! http://img38.imageshack.us/img38/6929/vlf.JPG
  2. ah ok....mannaggia....vorrà dire chè probabilmente la lascerò così.Il mio scopo era più che altro mettere in evidenza l'hamon dato che è presente e volevo imparare a farlo emergere.Grazie mille dei consigli!!!
  3. Ciao ragazzi,avevo bisogno di una piccola delucidazione riguardo l'utilizzo di queste due pietre.Ultimamente stò studiando molto riguardo la politura delle lame e mi sono cimentato nella mia prima politura che non è stò granchè ma almeno non ho gettato via la lama,ho mantenuto la geometria originale(malgrado si stia parlando di una lama da pratica,non giapponese).Tuttavia sono arrivato al problema fondamentale che mi assilla da parecchio,ovvero l'uso delle pietre Hazuya e Jizuya.Non ho la benchè minima idea di come fare ad utilizzarle.So esattamente a cosa servono,ma non so proprio la tecnica da utilizzare per ottenere dei buoni risultati.Malgrado io mi sia accorto che tante nozioni si possono apprendere solo attraverso la pratica,qualche buona anima potrebbe per favore darmi degli accorgimenti da seguire?Grazie infinite,spero di non aver sbagliato sezione.Ho usato il tasto cerca ma non ho trovato un granchè a riguardo.Grazie mille
  4. Siete stati veramente molto molto gentili grazie mille a tutti coloro che mi hanno risposto,scusate se non ho parlato di una vera nihonto,ma bensì di una replica,la prossima volta che chiederò consigli sarà su una vera spada giapponese.Grazie ancora
  5. Intanto ti ringrazio di avere risposto così velocemente alla mia richiesta,tuttavia la mia richiesta non era esattamente quella di eseguire una politura raffinata come il togi,specialmente su una lama di valore economico così basso,tuttavia credo di aver capito,grazie mille della delucidazione....
  6. MichaelConnor

    Salve a tutti

    Grazie mille per il benvenuto,assolutamente non ho fretta,anche se la voglia è tanta....quella hanwei che io posseggo mi è stata regalata,propriamente non l'ho acquistata,ma diciamo che al momento le mie tasche non possono offrirmi molto di più.....Il futuro però mi riserverà sicuramente una vera spada Giapponese!
  7. Buonasera sono nuovo del forum,la mia richiesta lo so è assurda ma voglio provare lo stesso. Sono il possessore di un pezzo di acciaio 1566 ricurvo e sommariamente affilato chiamato Paul Chen Practical Katana. Non voglio assolutamente che mi guidichiate male,non è mia intenzione paragonare questa lama a una vera nihonto,nemmeno per scherzo,tuttavia sotto il profilo emotivo quella spada è molto preziosa per me,malgrado economicamente non valga che poche centinaia di euro.Avevo promesso alla persona che me l'aveva regalata oramai più di un anno fa di modificarla e in particolar modo rifare tsuba,tsuka e polire la lama.Purtroppo malgrado io sia riuscito a completare quasi tutto ciò che mi ero prefissato di fare non ho le capacità,la tecnica e nemmeno i mezzi per polire una lama,sebbene questa sia di spregievole fattura.Ciò che vorrei ottenere è la completa rimozione dell'acido che ricopre l'hamon e lucidare tutta la parte della Jigane e magari affilare leggermente la lama che ha risentito dei continui tagli su tatami. La mia richiesta non è quella di polirla in maniera tradizionale sarebbe stupido e insensato spendere 10€Xcm in una spada del genere,vorrei solo sapere se qualcuno in questo forum,magari per passione personale si diletta nella politura e magari potrebbe aiutarmi,senza eseguire lavori mostruosi,non stò ricercando lavori incredibili,solo ravvivare il tagliente senza rischiare di rovinare la geometria della lama.Qualcuno tra voi percaso potrebbe eseguire un lavoro del genere sulla mia spada,per un prezzo diciamo ragionevole ovvero intorno ai 50-70€?Io sono di Vicenza,ma diciamo che non avrei problemi nel fine settimana a muovermi di alcuni km per completare questa faccenda. Vi chiedo scusa se ho scritto nella sezione sbagliata,o se ho fatto una richiesta già più volte proposta,ma ci tengo molto a soddisfare questa promessa fatta a una persona che purtroppo ora non c'è più.Vi ringrazio tantissimo anche solo se leggerete questa richiesta e vi faccio i complimenti per il forum che è veramente molto bello e gestito da persone veramente competenti!
  8. MichaelConnor

    Salve a tutti

    Sono un appassionato di spade giapponesi,purtroppo a causa di problemi economici per il momento mi sono potuto permettere solo una Hanwei,ma prima o poi comprerò sicuramente una Nihonto....il forum è molto ben fatto,spero di trovarmi bene...

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante