Vai al contenuto

Mc 74

Membri
  • Numero di messaggi

    414
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Mc 74

  1. Mc 74

    Il riflesso della luna

    Ciao a tutti, mi è appena arrivato il bollettino n° 2 del 2017 e volevo ringraziare tutti i redattori, in particolare Getsu per l'articolo "il riflesso della luna". L'aspetto, se vogliamo leggendario ed esoterico che gira intorno alla token è sempre piacevole da riscoprire e il tuo modo di esporlo e di raccontarlo è sempre superlativo. Grazie Marco
  2. L'ha linkato Markus Sesko, mica bau bau micio micio, stiamo tranquilli
  3. Ti ringrazio per il tuo puntiglio, non si finisce mai di imparare. Comunque Nidan o Sandan sempre di Kesho si tratta. C'è un libro che tratta i forgiatori di epoca Showa su cui ci sono un sacco di oshigata, sono sicuro che G. Luca lo conosce, magari ci allega il titolo visto che al momento non lo ricordo. La tipologia di yasurime potrebbe essere d'aiuto per la scelta di una direzione. @Enrico - grazie per il link.
  4. Non so per quale motivo ma quando stamattina ho visto le prime foto, qualcosa mi diceva Showa, ovviamente mi sento rincuorato dalle parole di Massimo, una frase del genere uscita dalla mia bocca avrebbe avuto poco senso..... si nota ancora il kesho yasuri.
  5. Foto dei machi e qualche misura???
  6. Strano che la mei sia stata limata, ma non del tutto?
  7. La polvere che dici tu si chiama Uciko, non so se riuscirai a rimuovere completamente la ruggine, dipende dalla profondità di essa! Sicuramente Massimo o Francesco sapranno dirti di più in merito. Comunque ricordati che è abrasiva, quindi occhio a quello che fai, magari fatti seguire da qualcuno che sa quello che sta facendo. Puntini di ruggine a parte la tua lama versa ancora in un discreto stato di politura.
  8. Nell'ultima foto sul nakago si dovrebbe leggere: BISHU OSAFUNE MORIMITSU , se non erro una lettura alternativa di BISHU è BIZEN. Quindi stando alla mei (firma) MORIMITSU di Osafune nella provincia di Bizen Grazie Manuel,Velocissimo
  9. Mc 74

    Buongiorno a tutti

    Ciao Mauro, benvenuto anche da parte mia!
  10. L'ultima foto è chiarificatrice, si intravede quello che rimane di uno stampiglio di accettazione militare. Con la forma di Sakura ne esistono almeno cinque tipi differenti, uno dei più facili da trovare sulle lame militari è quello con all'interno il carattere sho di Showa, nel tuo caso è impossibile dire altro a riguardo, visto che sta quasi scomparendo per non dire che è stato volutamente grattato via in malo modo.
  11. Ciao Sakurasan, mi unisco agli altri nel farti i complimenti. Te l'ha detto il venditore che è una lama del periodo fine Edo? Come ha già detto G.luca, sul nakago non c'è nessun tipo di stampiglio? Tieni presente che dalle foto è sempre molto difficile dare giudizi oggettivi, ma il nakago mi sembra abbastanza fresco. Grazie per averla condivisa col forum.
  12. Mc 74

    Bizen kuni ju Sukesada

    Complimenti per la tua prima lama, sicuramente un passo importante! Ora non ti resta che perderti per ritrovarti, sarà un percorso lungo ma qui sul forum avrai tanti consigli utili. Conservala col massimo della cura e ricordati che sei il suo custode temporaneo. Grazie per averla mostrata.
  13. Mc 74

    Buongiorno a tutti!

    Benvenuto sul forum!
  14. Grazie G.luca e Francesco per le segnalazioni
  15. Che dire Francesco??? Grazie, grazie e ancora grazie!
  16. Mc 74

    Saluti

    Benvenuto sul forum!!!!
  17. Sogni strani non ne ho mai fatti ma ho sempre avuto una sorta di timore reverenziale nei confronti di certe lame, compresa la mia. A volte penso a chi l' ha forgiata e a chi l' ha impugnata e custodita prima di me e mi chiedo se siano soddisfatti di come la sto conservando. Personalmente considero gli hataraki una delle cose più belle da ricercare e apprezzare in una token. Ero al corrente delle antiche superstizioni legate alla lunghezza di una lama (quaderno di token ) ma per la prima volta vengo a conoscenza del kenso e la cosa mi intriga parecchio, quindi se conosci libri sull' argomento passami pure i titoli.
  18. @Enrico: Ti stai arricchendo interiormente ed è una gran cosa @G.Luca: Capisco benissimo quello che dici sulla sensibilità se vogliamo alchemica e su certe emozioni. Circa un anno fa un amico commerciante mi mostrò una lama, una suriage koto, con un kissaki piuttosto contenuto un sugata elegante e dinamico ed una leggerezza inimmaginabile paragonata alla lunghezza. La lama non era in perfetto stato di politura ma si riusciva comunque a scorgere hamon e una sorta di midare utsuri per non dire hitatsura nell'area del monuchi. Era estate e faceva molto caldo ma quando i miei occhi si posarono su quell'attività fui attraversato da un brivido con tanto di pelle d'oca sulle braccia. Tra musei e giri vari avrò visto e tenuto in mano un centinaio di lame ma tali sensazioni le ho provate solo con quella. Attualmente la lama è stata polita e si sa mai che in futuro il fortunato proprietario mi dia il permesso di postare quache foto qui sul forum. Altra cosa che mi è capitata in Giappone, quando i miei colleghi giapponesi hanno visto le foto del mio waki, mi hanno chiesto chi più chi meno e senza tanti giri di parole, se di notte riuscivo a dormire e se non facevo sogni strani?
  19. Sorvolando sul discorso della provocazione artistica, dove se vogliamo è nata questa discussione, in questo conflitto di vedute tra Getsu ed Enrico io colgo un'altra sfumatura. Due diversi mondi che metaforicamente coesistono in questa elegante e colta diatriba ma che nel passato sono stati realmente una parte di storia del Giappone feudale di cui tanto ci piace leggere. Sembra quasi di assistere ad uno scontro ideologico tra un bushi ed un ricco mercante. Potreste andare avanti all'infinito in questo confronto senza trovare un punto d'incontro. Questa è una mia unica sensazione, sperando che le mie parole non siano motivo d'offesa per nessuno dei due. Scusate ma non avevo ne una shisakuto ne una kazu-uchimono
  20. Mc 74

    Buonsalve

    Benvenuto sul forum
  21. Mc 74

    Salve a tutti☺

    Benvenuto sul forum! Se non hai ancora letto niente sull'argomento potresti cominciare da Nipponto di S. Magotti, come inizio è un buon punto di partenza, ma un libro solo non basterà.... Già cercando qua e la sul forum dovresti riuscire comunque a trovare delle ottime basi.
  22. Solo a vedere l'oshigata mi brillano gli occhi, quel boshi deve essere una cosa meravigliosa!!!!!
  23. Questo però fa molto Tarantino!
  24. Nessuno ha ancora detto a Guascone del rapporto tra Nihonto e ospiti, questi infatti ne verranno attratti come da una calamita, quindi poco importa verso nord o verso sud, tieni la lama rigorosamente fuori dalla portata del bambino/ini, se hai uno tsunagi, esponi quello all'interno del koshirae magari in un posto fuori portata da eventuali smanacciate, ricordati che le lacche possono soffrire luce, calore etc. Tieni la shirasaia in un posto altrettanto sicuro, perchè per gli ospiti quella non è la custodia di una Nihonto ma la spada di Goemon.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante