Vai al contenuto

Ricordiamo a tutti i soci che a fine mese verranno resettati gli status utente e seguiremo le nuove iscrizioni 2023.
Prego vedere QUI come rinnovare, grazie! Se doveste avere già rinnovato e il vostro status sul forum non dovesse essere ancora sistemato, avvisate l'admin Enrico Ferrarese.

Castelli Gianfranco

Socio INTK
  • Numero di messaggi

    3351
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Castelli Gianfranco

  1. Dietro autorizzazione di Massimo confermo che il Kanenaga in questione era un forgiatore molto importante e che le lame che ha costruito per alcuni ufficiali della marina sono state costruite inserendo nikel nel tatara che si produceva personalmente. Le lame e questa lama sono state forgiate nella, maniera tradizionale delle Nihonto e che l'hamon è reale e non "costruito". Se così fosse sarebbe stato "costruito" da Massimo poichè sua è la politura e sua l'attestazione delle caratteristiche della lama. Questa affermazione è notevolmente irriverente nei confronti del "nostro" Togishi. Lo è altrettanto nei miei confronti, e non è la prima volta, perchè non solo si mette in dubbio quello che affermo, ma mi si attribuisce una veste di truffatore e questo è inaccettabile. Prego prima di "sparare" sentenze di visionare almeno la lama in oggetto o sue foto. Cordialmente Castelli Gianfranco PS non era nelle mie intenzioni scrivere per non iniziare polemiche, anche se forte della chiacchierata fatta con Massimo, ma tacere proprio non mi è stato possibile. Chiudo qui il discorso.
  2. Davvero un peccato che la data scelta corrisponda ad una mostra a cui partecipo da anni. Con due sole riunioni annuali vedersene sfumare una lascia parecchio amaro in bocca, un senso di frustazione. Si vede che il sondaggio tra il gruppo dirigente ha dato questo esito. Ci si rivede tra 9 mesi ... speriamo. Gianfranco
  3. Non sapendo l'inglese non so le varie ragioni per cui ci sono i solchi differenti tra i lati. Per me meccanicamente la ragione è che se faccio lo stesso scavo da ambo le parti ho un punto debole perchè sottile lungo tutto lo spessore che riguarda il solco. Se invece da una parte faccio un solco di una certa dimensione e dall'altra due solchi la cui somma è simile a quello unico avrò ottenuto un alleggerimento, ma non un significativo indebolimento poichè , vista in sezione, il metallo in corrispondenza dei solchi descriverà una specie di Ʃ
  4. Sono assolutamente d'accordo con tutto quanto è stato detto, ma vorrei precisare che possedere non è solo una bramosia di AVERE, ma anche e molto spesso SOLO una possibilità (purtroppo non per tutti) di poter ammirare degli oggetti stupendi con facilità e per il tempo che si desidera. Ogni volta che faccio manutenzione alla mia collezione (ho appena finito di farla) mi prendo 3-4 giorni di full immersion. Il piacere che provo, l'ammirazione che ho per chi ha costruito simili meraviglie non è facilmente descrivibile. Solo chi è davvero appassionato all'argomento lo può capire. Io sono molto ignorante in materia, ma vi assicuro che in alcune occasioni mi si sono inumiditi gli occhi nel riguardare certe lame. Ho avuto la fortuna di poter acquistare nel tempo parecchie lame, perchè devo sentirmi una persona che desidera SOLO possedere !!??? Mi sono solo permesso di ammirare splendide (per me) lame quando lo desidero. Gianfranco
  5. OK. Si sa già quando ci saranno le elezioni ?
  6. Quest'anno ci siamo ritrovati solo una volta. Non si prevedono altri incontri prima della fine dell'anno ?
  7. io ho il video in VHS completo. Solo che sto facendo trasloco ed è in uno dei vari scatoloni che sto facendo. Se a qualcuno interessa potrò, diciamo a fine anno, trasferirlo su DVD. Mi sono sempre chiesto perchè ha usato la parte mediana della lama e non l'ultimo terzo. Non me ne intendo per cui non ne so nulla. Se qualcuno mi illumina ... Gianfranco
  8. Castelli Gianfranco

    Auguri

    Già, ma per rispetto ai parenti, che sono anziani, non vogliamo trasmettere l'influenza. Abbiamo telefonato di stare a casa. Staremo io e mia mogie che tra l'altro, domani, compie gli anni ! Comunque un Buon 2017 a tutti. Gianfranco
  9. Castelli Gianfranco

    Auguri

    Tanti Auguri anche da parte mia. Mi passerò il Natale in casa perchè io e moglie irei avevamo 39 di febbre e stamattina 38,2 appena svegli ! Npon oso pensare chosa sarà nel tado pomeriggio, in cui la febbre raggiunge il suo picco. Pazienza .....
  10. Peccato che non so nulla di inglese ... e orami ho dimenticato anche il francese studiato. Mi sarebbe piaciuto leggerlo. Gianfranco
  11. Castelli Gianfranco

    Ciao a tutti

    Ciao e benvenuto. E' una questione di gusti, ma io preferisco una lama che sia nata in un periodo in cui era possibile che la si usasse, anche se proibito, ed anche in un periodo in cui era sicuro che venisse usata. Gianfranco Shirojiro
  12. Grazie Francesco. Messa in archivio in attesa che mi decida a fare io le foto
  13. Infatti è la più "bella" della collezione, anche se ce ne sono altre interessanti. Un esempio è la Kanemoto che pesa solo 530 grammi. E' una delle poche che mi fa soggezione quando la impugno. Sembr tagliare anche quando ti è solo vicino.
  14. Io sono uno zuccone in quanto ad approfondimenti, ma un po' di gusto credo di averlo. La kanemoto così come la vedi nel libro a me non piaceva e l'ho fatta ripolire. Ora è decisamente migliorata e ... non ha bisogno di uciko !!! eh eh eh ... lo uso pochissimo adesso.
  15. Le so ... quasi tutte :) 42-70-72-78-80-96-118-124-132-182-258
  16. Ci ho pensato. Mi rendo conto che non ho niente rispetto a moltissime altre collezioni e che la mia è una raccolta modesta, ma per me è molto e la quantità mi è sempre piaciuta. E' un' eresia, ma più che una lama importante preferisco una serie di lame minori in modo da vivere meglio il tempo in cui queste cose venivano fatte o usate. Devo decidermi a costruire una angolo o un'attrezzatura per fare foto decenti, ... no anzi belle e casomai farne come dici tu una raccolta. Senza fini di lucro si intende, ma per il gusto di mostrare la propria ricerca. Una parentesi: mio cognato ha lavorato ad una libro sulle origini e trasformazione di una chiesa di fianco alla quale è nato. Ci ha messo 10 anni per finire il libro (diferse mappature le ho fatte io al cad), sono oltre 250 pagine ed ora il libro ... loregala a chi interessa !. Se vuoi vedere alcune foto, nel libro della INTK ci sono 11 mie lame. Gianfranco
  17. Grazie ! Avevo appena messo i pezzi. Ora dipingerò i cartellini (li prenderò più piccoli) di blu e cambierò il filo con uno nero, così non daranno fastidio come ora. Pur dovendo montare lame polite da Massimo e di una qualità che piace a me, faccio un'enorme fatica a decidermi quali pezzi togliere da quelli che hai visto e montarli. Questo perchè dopo li vedrò solo ogni 3-4 mesi dato che tengo le lame (waki e katana) in banca. Mi secca anche lasciare scoperti i Tanto .. Non so nemeno dove mettere 2 naginata da 230/240 cm ed uno yari di 50 cm che con il suo "bastone" è lungo 285 cm ! Shirojiro PS comunque se qualcuno dei soci avesse piacere a vedere la collezione o parte di essa mi dica qualcosa che alla prossima "manutenzione" ci si potrebbe mettere d'accordo.
  18. Le foto possono essere fatte meglio, ci proverò. E' quasi tutta la mia collezione, escluso alcune tsube in vendita, ma per ora ci devo ragionare per capire se mi servono per montare diverse lame. Anche alune di queste in foto saranno usate per montare delle lame polite, ma ancora nude o in shirasaya. Mancano quasi tutti i wakizashi e i katana che sono in due valigioni in banca. Le prendo fuori, un valigioen alla volta, solo per la manutenzione o raramente per mostrarli ad amici. Dovrei avere in collezione 35-36 lame, non riesco mai a fare bene i conti perché non le ho mai viste tutte assieme. Gianfranco Shirojiro
  19. Inserisco qualche foto fatta col cellulare, ma ridotta del 90 %. Una prova per capire come si vedono

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante