Vai al contenuto

maurizio.duse

Socio INTK
  • Numero di messaggi

    90
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da maurizio.duse

  1. Grazie Mauri. Appena comprati in uno dei siti che hai citato ;-)
  2. Grazie infinite Manuel. Se stato molto gentile ;-)
  3. volevo scrivere "appoggiare" non "appoggiate". Sorry ;-)
  4. Buongiorno a tutti. Scusate la mia ignoranza ma desideravo sapere come si chiamano (e magari anche dove si vendono) quei ... piccoli cuscini a forma di salsicciotto, lunghi 10-12 cm, in stoffa (seta?) imbottiti, per appoggiate le lame durante una analisi. Grazie. Maurizio
  5. Ciao, ho appena ricevuto i 4 bollettini arretrati del 2015: grazie di tutto cuore! Sono bellissimi!!! Volevo rigraziarvi e fare i complimenti ai redattori. Maurizio
  6. Sarei veramente lieto di provare su una vera nihonto. Magari alla prossima occasione di incontro tra soci INTK. Magari, nel frattempo cercherò di testare il metodo su una ... replica :-( Un saluto a tutti
  7. Buonasera a tutti! Oggi ero talmente gasato per la partecipazione fatta al corso base 2016 che sono corso a comprarmi una Nihonto! Beh... no. Era fuori budget! Allora ho ripiegato su qualcosa di: originale giapponese, che assomigli ad una spada e che costi poco (13 euro): mi sono comprato un piccolo Higonokami (coltellino da lavoro giapponese). Scherzi a parte, ho voluto testare un'idea che - mi auguro - possa essere valida ed interessare a qualcuno: fotografare una lama con un microscopio digitale usb collegato al PC. Le prime 4 foto (ovviamente senza microscopio) sono quelle del mio "coltellino"; le altre 4 sono foto a 60-100 ingrandimenti di: - punta (kissaki) - sezione lama lato costola (mune) - superfice (hada): a sinistra shinogiji, ji a destra - tagliente Chissà, potrebbe essere un nuovo metodo di analisi (e di fotografia) dato che il dispositivo è piccolissimo e costa sotto i 100 euro. Bisognerebbe provarlo su una spada vera ... qualcuno si offre volontario? ;-) Buona serata a tutti. Maurizio Still_2016-02-15_173036_N0002.bmp Still_2016-02-15_173501_N0003.bmp Still_2016-02-15_173706_N0004.bmp Still_2016-02-15_173846_N0005.bmp
  8. Ciao a tutti, mi scuso se questa non è la sede più opportuna all'interno del Forum, ma volevo esprimere pubblicamente tutto il mio apprezzamento per l'esito, i contenuti e la gestione del corso appena concluso e ringraziare, nel contempo, tutti coloro che si sono prodigati per la sua realizzazione. Complimenti a tutti e un grosso saluto a tutti i partecipanti. A presto. Maurizio
  9. Veramente interessante, caro Gianluca, questa tua osservazione. Ne terrò sicuramente conto - in futuro - per altre esperienze! Grazie. Maurizio
  10. Ciao Massimo (e a tutti gli altri), stamattina ho depositato in cancelleria del Tribunale di Venezia il mio solenne giuramento che non manometterò mai più oggetti storici giapponesi. Siete tutti testimoni ;-) Sabato a Bologna offrirò un calice di prosecco a tutti i presenti (a Gianfranco invece ho promesso che ce lo beviamo direttamente alla "sacra fonte", cioè Valdobbiadene (TV). Un salutone e abbiate pietà per gli inesperti. Maurizio
  11. Interessante ipotesi Gianluca, ma temo che per il poco valore con cui l'ho acquistata ,,, magari! ;-) Ciao. Maurizio
  12. Ciao Manuel, non ci sono dubbi che la tua è di un altro livello. Bellissima la presenza del cane-leone in basso a sinistra. Anche alcuni simboli ricordano un po' la mia, sebbene molto (ma molto) più grossolana. D'altra parte - credo - per una cinquantina di euro non potevo pretendere di più... A presto Maurizio
  13. Hai ragione Enrico :-( Adesso sono come la mia cagnolina quando la sgrido: orecchie basse e coda fra le gambe ... Però, come ho detto a Marco, sono riuscito facilmente a far tornare la situazione al pregresso ;-) Ciao Maurizio
  14. Ciao Marco, volevo tranquillizzarti! Non è vernice ma una resina a base acquosa. E' bastata dell'acqua calda e un pennello e si è sciolta. Un lavaggio a ultrasuoni ha completato la pulizia (è venuto via anche dello sporco vecchio che si era insinuato nelle incisioni. La Tsuba è tornata come ... vecchia :-) Grazie comunque per il tuo intervento. Maurizio
  15. Beh... in effetti ... avete tutti ragione! Anzi, volevo tranquillizzarvi che la resina dorata che ho usato ... domani sparirà con un po' di diluente e una spazzolina di ottone ;-) Francesco ha visto giusto dato che il venditore mi aveva detto che era in rame (copper). A Gianfranco ed a Manuel faccio solenne promessa di non alterare più le cose antiche! Grazie dei vostri pareri. Maurizio
  16. Buongiorno a tutti! In attesa di conoscere qualcuno di voi al corso base e, soprattutto, di formalizzare la mia iscrizione a questa bella Associazione, volevo 'postare' su questo forum la foto di una tsuba che ho recentemente acquistato su Ebay e che proviene dalla Martinica francese. Augurandomi sia ... originale, devo dire che mi hanno attratto le incisioni, un po' rovinate dal tempo e dall'usura, che riportavano dei disegni floreali e, in alto a dx, l'immagine di uno "strano" animale, che - sinceramente - assomiglia ad un allegro cagnolino ma che, ad una analisi più approfondita "dovrebbe" essere il mitologico "leone-cane", in cinese 'Shi-shi' ma molto diffuso anche in giappone, e che normalmente viene raffigurato nella coppia di statue che spesso si trova di fronte ai tempi, a proteggerli dall'ingresso di spiriti (Kami) negativi. Mi è piaciuto il concetto scintoista della cosa... La prima immagine è quella di questa tsuba, originariamente. Poi, sperando di non averla rovinata, ho provato a fare una doratura delle incisioni (seconda foto) Allego anche la foto (terza immagine) di una tsuba moto simile che ho trovato su internet. Volevo sapere cosa ne pensate e secondo voi può essere originale, Il venditore ha detto che era del tardo periodo Edo. Mah ... Ciao a tutti. Maurizio
  17. Ciao Gianfranco, ho già segnato l'evento a cui parteciperai nella mia agenda. Se non ci sono imprevisti ci vedremo sicuramente! Anche perché a Valdobbiadene (io facevo anche parte di quel motoclub col trial 35 anni fa!) vado sempre volentieri in ... per via del Prosecco ;-) Dato però che mi interesserebbe una spacda giapponese (no cinese!) potresti, cortesemente, farmi avere i tuoi contatti per e-mail, per favore? la mia è: info@maurizioduse.com Grazie e a presto. Maurizio
  18. Per conto mio se preferite spostarlo di qualche settimana non c'é problema. Sono comunque molto (anzi moltissimo) interessato :-)
  19. Grazie a tutti per il benvenuto ;-) Vedo che Enrico abita nella mia stessa provincia (Venezia). Chissà ... magari siamo vicini di casa :-) A presto. Spero di avere il piacere di conoscervi quanto prima. Maurizio
  20. Grazie infinite Massimo! In effetti, quando mi è stata prestata e l'ho visionata, mi ha ricordato quella che avevo io in Marina Militare, quando ero ... "Ufficiale e gentiluomo" : finta! ;-) Grazie comunque. Buona serata. Maurizio

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante