Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag '#dokkodo #musashi #kendo'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • INTK Forum
    • Presentazioni
    • Eventi e Manifestazioni
  • Spade Giapponesi
    • Nihon Token
    • Consigli e discussioni varie
    • Kanteisho
    • Schede tecniche
    • Koshirae
    • Musei
  • Antico Giappone
    • Fiori di ciliegio
    • Le arti del guerriero
    • L'arte nella guerra
    • Libri e pubblicazioni
  • International Forum
    • General Discussions
  • Off Topic
    • Off Topic

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Website URL


Skype


MSN


Provenienza


Interessi


ID Ebay

Trovato 1 risultato

  1. getsunomichi

    Dokkodo

    Probabilmente qualcuno conosce già l'ultimo testo di Musashi, celeberrimo maestro del diciassettesimo secolo. Certamente, chi ha seguito anche solo tangenzialmente le mie opinioni sa quanto io creda, anche se molti arrivano a questo forum dalla pratica marziale, che la spada giapponese abbia un intrinseco valore artistico. Essa debba cioè essere studiata ed apprezzata per il suo contributo all'arte, alla storia, alla cultura giapponese in specifico, ma dell'essere umano in generale. In se è per se. Non come prolungamento di qualcosa d'altro, tanto meno della pratica marziale. Ho talora fatto notare che tutto ciò è anzi, per certi versi, in completa anteposizione con l'utilizzo (oggi anacronistico e impensabile per oggetti di estremo valore) della spada come arma da combattimento. Un militare o un guerriero non apprezza ne colleziona oggetti che sono per lui legati al togliere la vita al proprio simile. Sono strumenti del suo lavoro che tiene in perfetto ordine ed efficienza, così come un falegname la pialla ed un meccanico le chiavi inglesi. Utili e ..talvolta persino un po' pesanti. Tanto basta. Poiché la storia della spada giapponese è antica e certe "distorsioni" non arrivano fresche e periodiche su questo forum, perpetrate da giovani aspiranti samurai, Musashi in punto di morte ci lascia il Dokkodo. Una breve serie di precetti o di spunti di riflessione, lasciati per i praticanti della Via della Spada giapponese.. Vi riporto due interessanti spunti di riflessione dal testo da cui l'ho tratte. Suezue shiromono naru uruki dogu shoji sezu (Non possedere oggetti antichi, destinati ad essere conservati per l'avvenire) Hyogu wa kakubetsu yo no dogu tashinamazu (Non cercare particolarmente ne di collezionare ne di praticare armi al di là di quanto è utile) Chi sente in cuor suo di raccogliere oggi il testimone del nobile cavaliere giapponese, segua il consiglio dell'illustre predecessore. Eviterà di essere tagliato in due (metaforicamente) per proteggere il prezioso oggetto in suo possesso, che da posseduto ha finito per possederlo.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
  • Crea nuovo/a...