Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Il 21/2/2020 alle 19:42 , Francesco Marinelli ha scritto:

Hai voglia di parlarci di questa lama? Ci mostri qualche altra foto?

è una lama in vendita sulla baia....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

(non mi piace l'ambiguità, ma mi adeguo.

Regola base del FOrum è quella di «non dare i consigli per gli acquisti»
... https://www.ebay.com/itm/Old-Signed-TANTO-Antique-EDO-Sword-Samurai-japanese-japan-Kabuto-Henpo-Menpo/333521621515?hash=item4da770120b:g:RhAAAOSwnxxeT5Fs

 

Modificato: da betadine

Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... ma siccome non so n strnz fino all'osso.. consiglio, per il prossimo parere, scrivere .. ho visto una lama in offerta, potreste aiutarmi a tradurre la firma ??

(almeno un pò di ritegno e cortesia non guasterebbero).

Modificato: da betadine

Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti leggere bene prima di scrivere .... “per il ritegno e la cortesia” dalle risposte che lei da’ non ne vedo in lei.

cmq. Ho scritto “ potete aiutarmi nella traduzione della firma” grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo sia il caso di abbassare la tensione (ce n'è già a sufficienza ultimamente).
Come dice Luciano da regolamento non si danno consigli per gli acquisti, però va detto che in questo caso è stato solo chiesto di tradurre una firma (per curiosità, per imparare, per comprare...non ci è dato sapere). 
Io ho tradotto in quanto leggere le firme non è facile e tutti ne possiamo beneficiare a vederne tradotte il più possibile.
Sarebbe stata buona norma linkare come sempre l'inserzione, ma sono sicuro che slucius la prossima volta lo farà 🙂

Quindi speriamo di vederci tutti a Sesto in Aprile e berci una birra tutti assieme in allegria 🍻

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo quando si scrive , e questo è un forum, molto può essere frainteso, così come i toni e i messaggi. Dal vivo sarebbe tutto più facile e magari con un buon sorriso che è sempre gratis 😉 e non fa mai male.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo e concordo anche sulla buona educazione nello scrivere e nel rispondere, non ho capito cosa una persona deve fraintendere nello scrivere “ Buongiorno a tutti, potete aiutarmi nella traduzione di questa firma. Grazie“

speremus confidium... di chi è di che cosa ti devi fidare, ho chiesto a voi che siete molto più esperti di me la traduzione di una firma .

forse qualcuno  non ha capito a cosa serve un forum e come ci si deve confrontare con altre persone.

chiudo qua la discussione e ringrazio ancora tutti voi per il lavoro e la passione che mettete .

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Considerato che continuiamo sempre a girare intorno ad una firma in vendita, anche senza principesse, approfitto per porre un quesito.
Manuel ... (ma è ovvio che vale per tutti) oltre a traslitterare i kanji.. non trovi questa firma un pò "inusuale"??

Mi spiego meglio..
Chiaro è che non stiamo parlando dell'allievo o del figlio di Masamune e quindi, seguendo Markus Sesko ci dovremmo spostare tra lo Shinto e lo Showa, arrivando al Meiji.
[dove il kanji riportato da MS sembra essere più simile a questo 広 , che non agli altri tipi di Hiro .. (1-裕, 2-寛, 3-浩)].


Ora .. i tratti riportati son discretamente diversi dal canonico "Hiro" Hiro.jpg    e appare una strana pancia.

Passi il "Mitsu" .. (si sa son ferri a incidere e qualcosa potrebbe sempre andar storto)  Mitsu.jpg

Ora la domanda.. (premettendo che sicuramente ci saranno stati diversi artigiani che anche sulla scorta della famosa lama di Hayami Tozaemon Mitsutaka -uno dei 47 ronin- avranno usato tale nome) a te sembra coerente ???

H_bay.jpg

Di seguito alcune firme prese da Japanese sword index (oshigata) e altri ..

                     hiromit2.jpg      hiromit3.jpg        H_M.jpg

Qua un altro Hiromitsu 広光 del periodo Bakumatsu (1853-1867, Edo era.. Ansei, Man'en, Bunkyu)  che però riporta anche un "Saku"  作.

H_Bakumatsu.jpg

tantoperesserchiarifinoinfondo.. non pretendo di autenticare nulla .. una semplice considerazione su una firma. (solo chiacchere da Forum su una lama in vendita nella baia.))


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Manuel Coden ha scritto:

Quindi speriamo di vederci tutti a Sesto in Aprile e berci una birra tutti assieme in allegria 🍻

Dai si ... smitizziamo  

Corona.jpg
speremus confidium


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La lama dal sugata secondo me è tardo Muromachi, periodo nel quale tanti forgiatori semi-sconosciuti lavoravano così come tanti falsari.
La firma in effetti non è molto "elegante" che fa pensare ad un falsario o ad un forgiatore provinciale.
Il kanji 広 non è altro che la versione semplificata di 廣, ed è stato introdotto durante una riforma nel periodo Meiji. Markus nei suoi libri usa sempre quello semplificato il che può facilmente indurre in errore se si fa una ricerca per kanji.
La "pancia" che vedi è solo una forma più corsiva del tratto ㄱ nel radicale 田, 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante