Vai al contenuto
betadine

Tsukahara Bokuden

Messaggi consigliati

Considerata la giornata di condivisione, vi lascio una piccola dispensa sul Maestro ..   Tsukahara Bokuden.pdf


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A partire dal Regno dell'Imperatore Sutoku, dal 1123 al 1142,  Kashima-no-Tachi (scuola di Spada di Kashima) veniva chiamata Kashima Shichi-ryū (sette scuole di Kashima), indicativo delle sette famiglie che erano strettamente associate al Santuario di Kashima e gli insegnamenti segreti trasmessi da Kuninazu-no-Mahito.   Ad un certo punto tra il XII e il XIV secolo, Kashima-no-Tachi fu diviso nelle due categorie di Jōko-ryū (stile del periodo antico) e Chūko-ryū (stile del periodo medio).
Quest'ultimo fu rivisto da Tsukahara Bokuden (1489–1571) un discendente della famiglia Yoshikawa di Kashima, nello Shintō-ryū intorno alla prima metà del XVI secolo.

Data la stretta vicinanza geografica di Katori e Kashima, le tradizioni della spada di queste regioni erano spesso considerate principalmente le stesse in termini di origine o almeno con una significativa sovrapposizione tra i loro progenitori.

Il Tenshinshō-den Katori Shintō-ryū è spesso abbreviato in Katori-ryū o anche Shintō-ryū, e questo può causare confusione con lo Shintō-ryū (che è scritto in giapponese con caratteri diversi) creato da Tsukahara Bokuden. Le origini della maggior parte di queste prime tradizioni non sono chiare e sono avvolte da affermazioni mistiche che alludono all'ispirazione divina.

… Bokuden ha imparato il Tenshinshō-den Katori Shintō-ryū dal suo padre adottivo e spesso viaggiava tra le province.. i discorsi sulle sue imprese si diffusero in lungo e in largo. ..  
"Tsukahara Bokuden era un abile spadaccino e un guerriero prodigioso.   Si dice che il segreto dell'abilità con la spada di Bokuden fosse ichi-no-tachi, una tecnica creata da Matsumoto Bizen-no-Kami.

. . . . Bokuden ha anche combattuto nove volte con una lancia e ha preso 21 teste nemiche. . . .  Fu designato "guerriero eroico" ".   
Bokuden, come con tanti spadaccini del suo tempo, perseguì la guida delle divinità del Santuario di Katori.   Fu lì che si dedicò a mille giorni di rigoroso addestramento, e la leggenda narra che ottenne l'illuminazione nel segreto di ichi-no-tachi.   
Se l'ha effettivamente imparato da Matsumoto Bizen-no-Kami, come affermato nel Kōyō-gunkan  o attraverso la sua intensa formazione presso il Katori Shrine non si saprà mai.   Tuttavia, è stata questa tecnica a lungo dimenticata che era al culmine della sua abilità..

Questa tecnica (considerata segreta) è stata la base della sua nuova scuola, che ha chiamato Shintō-ryū (indicato anche come Bokuden-ryū).
Per quanto riguarda la misteriosa tecnica «hitotsu-no-tachi», l'Honchō bugei shōden registra questa enigmatica spiegazione: “Hitotsu-no-tachi è composto da tre livelli di …. Tempi Movimento .. Armonia  .  (e intraprendenza)

Quando morì all'età di ottantatré anni, Tsukahara Bokuden aveva accumulato numerosi allievi, alcuni di grado pari a un daimyo.
 

Era uno dei più importanti spadaccini della sua epoca e, malgrado le poche notizie, la sua abilità e la sua dedizione culminano in una delle più importanti scuole di spada della storia giapponese.

 

Questo è un piccolo estratto, tradotto e ripulito, de “A of K _ a.c.b.”, scritto a due mani.. un testo sulle A.M. raccolte nel tempo dall'autore, quando “la via era più stretta.. e bisognava comunque ritrovare la strada di casa.  Tratta di jutsu e spada. University of California, Oakland-CA and Kansai University, Osaka-Japan.  
(nel caso in “pm”)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante