Vai al contenuto
Riccardo Mac

Presentazione e richiesta di opinioni

Messaggi consigliati

Buonasera,

mi chiamo Riccardo e sono della provincia di Vicenza.

Parecchi anni fa acquistai un Wakishazi ad un'asta. Mi piaceva e l'ho preso, pagandolo non poco.

Non mi sono informato e ho sbagliato.

Ora lo ho ritrovato tra le mie cose e dopo averlo fotografato mi sono sorti dei dubbi sulla sua originalità.

Un pò tardi direte, lo ammetto.

Vorrei il vostro parere perchè confrontandolo con altre foto viste online le mie certezze di avere un pezzo di valore si sono dissolte.

Ringrazio in anticipo

20211106_112910693_iOS.jpg

20211106_112926388_iOS.jpg

20211106_113027932_iOS.jpg

20211106_113030017_iOS.jpg

20211106_144556046_iOS.jpg

20211106_144607989_iOS.jpg

20211106_144652959_iOS.jpg

20211106_144722170_iOS.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto Riccardo, la montatura è sicuramente originale così come il kogatana che è firmato "Yamashiro no kami Motomichi" (non vuol dire che la firma sia genuina, per quello si dovrebbe studiare meglio la lama in se). Per la lama non si vede nulla, anche se il fatto che sia in un koshirae buono fa ben sperare. Sarebbe da togliere l'impugnatura per vedere se c'è una firma 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per l'accoglienza e per la risposta.

Per la lama posso anche fare foto migliori (in caso ditemi cosa può servire) ma penso che nulla valga quanto toccarla con mano.

Per ora vi invio le altre foto che ho. 

20211106_112956382_iOS.jpg

20211106_112959567_iOS.jpg

20211106_113018109_iOS.jpg

20211106_113024446_iOS.jpg

20211106_142803847_iOS.jpg

20211106_142817428_iOS.jpg

20211106_144633810_iOS.jpg

20211106_144640232_iOS.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buon pomeriggio Riccardo e ben trovato anche da parte mia.

La lama è originale, così ad occhio vedendo il nakago direi che siamo sulla scuola Mino - forse tardo '500 - inizio '600.

Koshirae inusuale, interessante. :arigatou:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con Francesco, sembrerebbe un tanto di tradizione Mino della fine del Muromachi, interessante che anche i fuchi-kashira siano di scuola Mino.
Potrebbe valere la pena farlo restaurare da un politore professionista

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte e i chiarimenti. Vedo che mi trovo nel posto giusto per approfondire le mie scarse conoscenze.

Grazie ancora. Credo proprio che valga la pena di far restaurare il wakishazi da un politore professionista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ha la possibilità Riccardo consiglio di farla visionare a @Massimo Rossi, il quale vi dirà se vale la pena restaurarla. Vedendo le foto penso proprio che ne verrebbe fuori un bel lavoro.


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille. Lo farò sicuramente. Troverò il modo di farlagliela visionare e sentirò cosa ne pensa. Grazie ancora. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo Koshirae in Mino Goto, anche la lama sembra buona, non ha la Mei, ma il Nakago è chiaro Mino antico Koto Muromachi

Molto interessante. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che sia tutto "en suite" ha lasciato  quel nakago privo di firma nei secoli.

Sono quei casi in cui la mancanza di qualcosa fa propendere per l'originalità che non doveva essere ulteriormente certificata. 

Il restauro potrebbe rivelare piacevoli sorprese...


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, getsunomichi ha scritto:

Il fatto che sia tutto "en suite" ha lasciato  quel nakago privo di firma nei secoli.

Sono quei casi in cui la mancanza di qualcosa fa propendere per l'originalità che non doveva essere ulteriormente certificata. 

Il restauro potrebbe rivelare piacevoli sorprese...

Il koshirae è postumo rispetto alla lama la quale è nata mumei, senza firma. 

Tienici aggiornati Riccardo :arigatou:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante