Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Il 2/4/2022 alle 09:17 , Enrico Ferrarese ha scritto:

In attesa del programma, faccio notare che gli stand sono gli stessi della prima edizione, quindi organizzazione ben collaudata:

Screenshot_20220402-091329_Gallery.jpg

invito Francesco e Max a muovere le chiappette per riservare uno slot sulla politura da parte di Max. Poi direi che Simone potrebbe fare da traduttore internazionale. Insomma organizzazione 2020.

Ho anche un'altra ideuzza in mente... ne parliamo assieme sabato 😉

 


"Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 3/4/2022 alle 10:05 , Enrico Ferrarese ha scritto:

Ovviamente consiglio anche il 3x a 40€.

Diversamente almeno il sabato/domenica a 30€

Grazie Enrico :thanks: , la mia intenzione infatti era prendere il 3x !


"Chi difende tutti difende se stesso, chi pensa solo a se stesso si distrugge"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Consiglio anche di sbrigarsi a prendere i biglietti, piu si aspetta  piu si scoraggiano gli altri a prenderlo: siamo a 10 su 100. Deadline metà maggio.

Intanto poi noi ci pizziamo venerdì sera, se dalla regia mi informano bene.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 🙂

Fatto ora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dai ragazzi siamo ancora pochi!

Durante l'incontro di sabato scorso ho colto l'occasione per parlarne, mostrare video e foto dell'ultima edizione. :arigatou:

277737156_5606926986003473_1582305126531840113_n.jpg


"Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/4/2022 alle 09:19 , Enrico Ferrarese ha scritto:

Invito tutti a prenotarsi i biglietti, è un evento senza pari qui in europa.

Io ed altri ci stiamo gia muovendo come rappresentanza INTK e NBTHK IB.

Edit: il complesso indicato dagli organizzatori è quello del Jaarbeurs, all'atto pratico credo che la location sarà la solita, dentro il teatro Beatrix (l'ultima volta stavano restaurando tutta l'area).

La struttura è comoda a piedi dalla stazione centrale dei treni di Utrech, che collega in 30 minuti l'aereoporto Schiphol di Amsterdam. Pertanto consiglio volo A/R ad Amsterdam, treno e hotel in loco, comodità assicurata.

Credo sia il caso di sottolineare che sarà occasione unica per i nuovi soci non solo per fare un salto di qualità nella visione delle lame che saranno disponibili (pezzi non presenti negli shop online dei vari espositori) ma anche per la possibilità di essere guidati quasi passo passo da altri soci più esperti.

Infine si potrà stare a contatto con collezionisti e studiosi di altre associazioni.

Magari ne parliamo al prossimo Kanshō del 9/4. 🙂

 

Forza ragazzi anche noi abbiamo prenotato i biglietti la scorsa settimana, ma siamo ancora a 21 sostenitori circa e la scadenza è prossima ! 

Riquoto le parole di Enrico per chi se le fosse perse.


"Chi difende tutti difende se stesso, chi pensa solo a se stesso si distrugge"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

(¿? .. che la lama giapponese sia un ambito di nicchia, lo comprendo, ma, sinceramente, non riesco a comprendere la ragione di così pochi appassionati/collezionisti in presenza ad una fiera europea ...)

(nel mio piccolo arrivo a comprendere le mie ragioni e la mia lontananza dal possesso/custodia, ma possibile che in tutta Europa abbia così tanti simili??)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema di fondo è che si è presa innanzitutto una decisione sbagliata di fondo: farla a luglio al posto di giugno.

A luglio la gente va in vacanza, non in fiera. Sulla base di questo errore madornale è stata chiesta l'intenzione di partecipare:

- su uno dei tanti circuiti semisconosciuti;

- senza dare garanzie su chi parteciperà come dealer (alcuni di quelli citati non possono in luglio);

- senza, dare uno straccio di programma (perchè forse non c'è), tant'è che si sono sfruttati i flyer di 4 anni fa.

- senza fare un minimo di pubblicità all'evento.

Ora.

La cosa peggiore che passa è che non c'è interesse (come hai scritto tu), per l'evento, quando in realtà non è così.

Non c'è interesse per un evento preorganizzato nel peggiore dei modi e per il quale si percepisce chiaramente il vuoto dietro.

Io sto solo aspettando che arrivi la deadline per riempire di merda l'organizzatore su nmb. Che non me ne frega un beneamato se è il presidente di questa fava.

Ha fatto un danno che non si immagina.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io trovo più che altro strano il fatto che venga testata la disponibilità del pubblico attraverso Kickstarter e non mi torna molto la dinamica.

L’affitto di un capannone fieristico ha prezzi che trascendono le poche centinaia di euro che puoi tirare su con Kickstarter e inoltre normalmente vanno prenotati con mesi di anticipo. Se la fiera si deve tenere a luglio non è possibile che aspettino l’andamento di una raccolta che chiude a maggio.

A meno che non ci fosse un buco nelle prenotazioni e gli abbiano dato una sorta di opzione.

Ma poi anche per i dealer… biglietti aerei, spedizione della merce etc., per non parlare della gestione del proprio calendario, non sono cose che cominci a preparare due mesi prima.

Mi sembra strano che, qualora la raccolta Kickstarter fallisca, si annulli tutto nel caso in cui sia tutto prenotato. Come mi sembrerebbe strano che, in caso contrario e qualora vada a buon fine, i dealer si muovano per organizzarsi con solo due mesi di anticipo.

Non so se qualcuno di noi sia più vicino all’organizzazione e possa dare maggiori dettagli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Invece è proprio così purtroppo.

Non pensare al classico capannone fieristico però. Si parla di un teatro urbano, con spazi utilizzabili per piccole mostre, si parla a spanne di 300mq ca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No quello ok, non mi aspetto il Tefaf, ma comunque la proprietà o il gestore immagino voglia una caparra o qualche sicurezza per bloccare e garantire lo spazio. Oltre al fatto che dovranno organizzare un minimo di servizi essenziali (pulizia pre/post evento, magari servizio sanitario etc.).

I dealer poi se cancellano all'ultimo immagino sarebbero inferociti (biglietti aerei  e hotel prenotati, servizi di spedizione e sdoganamento preallertati etc.).

Tra l'altro c'è anche una terza opzione, che spero non avvenga se non altro per professionalità dei venditori ovvero che tutti, non credendo nell’evento, si siano organizzati per il minimo indispensabile e venga fuori un’edizione con pochi pezzi e di tono minore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Raccolta chiusa e fallita. Mi chiedo se ora cancelleranno veramente 

 

Capture.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo quanto è stato pubblicato online da Egbert Menzinga:

Dear collectors, traders, and relations,

Regrettably, the board has made the difficult decision to postpone this year's Japan Art Expo (Utrecht Netherlands) to 2023.

If you have any questions, please do not hesitate to contact Japan Art Expo

Japan Art Expo info@japanartexpo.com

Best regards,

Egbert


"Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

¿ Enrico.. ma non sarai troppo severo ?

Avranno difficoltà.. come tutti, post pandemiche e belligeranti tutt'intorno.
Del resto chi altri organizza in Europa???
Forse non è così semplice...


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No beta, anzi il contrario.

Anzi proprio perchè la prima edizione è stato un successo sia didatticamente che commercialmente (e chi dice il contrario non sa cosa hanno venduto i dealer) bastava ricopiare la formula.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante