Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Matteo

Tsuba

Messaggi consigliati

ditemi come vi sembrano queste..... prego di essere anche spietati....

 

non saranno estremamente raffinate ma a me sono piaciute....

per la tsuba da wakizashi con i cavalli e stato amore a prima vista

1.jpg

2.jpg

3.jpg

4.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti piacciono i cavalli ?

Questi menuki ?

Sono lunghi 5 cm

 

 

nuova_440.jpg

nuova_349.jpg

 

 

Gianfranco :hiya:

Modificato: da Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

con quei munuki ci completiamo a vicenda :gocciolone::gocciolone:

 

5 cm....

 

cmq avrei voluto trovare la coppia... avere solo quella da wakizashi mi fa sentite incompleto :cry::cry:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a proposito la tsuba con i cavalli è firmata, (si intravede nella seconda foto), se vi mando foto piu dettagliate si riuscirebbe a tradurre qualcosa??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se i forgiatori di tsuba adottano gli stessi stili delle mei delle lame forse sì...

se mi fai vedere una foto un pò più dettagliata ci provo.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok, sinceramente me lo sono chiesto anche io... provo a far risaltare di piu la firma in modo da facilitare il lavoro

 

grazie mille

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma quarda cosa è spauntat da ebay.... (venditore katsumitsu)

sono identiche... firma compresa... (solo che questa si legge meglio........ e non è esattamente nella stessa posizione...)

:ichiban::ichiban:

è possibile due tsba pressoche identiche????...

sono entrambe false?

 

la valutazione data dal venditore:

 

Edo period (1603 - 1868)

 

Touchmark

(Maker's Name) Masatsune

(Lived in Musashi area)

img195.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma quarda cosa è spauntat da ebay.... (venditore katsumitsu)

sono identiche... firma compresa... (solo che questa si legge meglio........ e non è esattamente nella stessa posizione...)

:ichiban::ichiban:

è possibile due tsba pressoche identiche????...

sono entrambe false?

 

la valutazione data dal venditore:

 

Edo period (1603 - 1868)

 

Touchmark

(Maker's Name) Masatsune

(Lived in Musashi area)

 

 

Ti ho girato la seconda e gli ho dato un colore simile, i bordi in alcuni punti li ho un po' "mangiati", e sono inclinate e "consumate" in maniera un po' diversa. Giudica tu. Il mio parere, ma preciso la mia inesperienza, è che siano uguali.

 

Tsuba_1.jpgTsuba_2.jpg

 

 

Gianfranco

Modificato: da Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

effettivamente sembrano microfusioni, sono pressochè identiche.........


"Bellezza, gioventù e fascino cominciano ad appassire quando appaiono la prima volta.

Attraverso le prime foschie della primavera, scorgiamo il Ponte d'Autunno"

----

mai confrontarsi con un imbecille, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Matteo,io non ho mai approfondito troppo le tecniche di realizzazione dei o delle tsuba. però mi è venuto in mente un tipo particolare di fuchi e kashira che è molto comune in giro su ebay (due fuchi ed un kashira sono in mio possesso :) ) e non per questo sono patacche!! certo, sicuramente sono recenti, se sono periodo edo penso sicuramente si tratti di fine edo. forse la stessa cosa può valere per il tuo tsuba. almeno penso.....


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le cose sono due: o si tratta di una accoppiata di tsuba da daisho (una tsuba da waki e una da katana) o sono prodotte in serie.

 

Nel primo caso compra assolutamente quella su ebay (le coppie di tsuba valgono un mucchio) nel secondo caso...peccato

Chiedi le dimensioni al venditore!



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai esaminato bene i grani superficiali dello tsuba?...In particolare reca attenzione alla zona del seppadai...

Gà in periodo Edo (e con questo non voglio dire che sia il tuo caso) giravano copie in ghisa di tsuba originali firmati in ferro...Sebbene alcuni di essi siano pressochè indistinguibili dagli originali,arrivando ,in alcuni casi,a sfoggiare uno stupendo tekkotsu,molti mostrano invece dei grani grossolani simili a quelli di un biscotto "spezzato"...E' proprio questo il problema,se si è indecisi sulla fattura di uno tsuba l'unico modo per risolvere la faccenda ,se e solo se l'analisi superficiale non ha fornito risultati apprezzabili,è romperlo.Naturalmente va da se che uno tsuba in ferro (quindi originale) non teme rotture di alcun tipo.


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la prima cosa che ho fatto dopo averla vista è stata chedere le dimensioni... da li ho scoperto che sono identiche...

 

Shirojiro hai fatto un a lavoro stupendo, complimenti...

 

ho esaminato i grani superficiali e non si presenta come biscotto spezzato... mah

 

anche se mi sembra strano che tomio mi abbia rifilato una patacca... indagherò....

 

 

grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Shirojiro hai fatto un a lavoro stupendo, complimenti...

 

anche se mi sembra strano che tomio mi abbia rifilato una patacca... indagherò....

grazie a tutti

 

Grazie, ma in effetti è un lavoro molto brutto e fatto in fretta, ma volevo darti una mano.

 

La tsuba che ho acquistato da Tokugawa, per il waki di Tadayoshi (la vedi in "Koshirae" ), dopo avermela venduta è rimasta ancora in vendita per oltre un mese.

Ritenendo improbabile che si siano dimenticati di cancellarla (se qualcuno mi chiarisce ne sarei felice) penso che ce ne sia stato un'altro esemplare come minimo. Eppure si tratta di una tsuba da 940 euro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a questo punto è possibile di tutto... che entrambe siano autentiche... che sia due patacche... che la mia sia falsa o viceversa.......

 

comunque vada a me piace...

 

grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prova a grattar via dal nagako-ana del materiale con un coltellino...


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante