Vai al contenuto
Hironori

Come Procurarsi Una Nihonto

Messaggi consigliati

Salve a tutti! sono un giovane neofita di 18 anni (la mia passione per il giappone iniziò tuttavia quando avevo 11 anni) e mi sono da sempre interessato di Nihonto.

avendo imparato da qualche tutorial su internet, ho imparato a montare sageo e tsukaito. (nei modi più semplici e non vi crediate chissà che) e così, attraverso un coltellaio di mia conoscenza, ho avuto modo, grazie a due suoi clienti i quali mi hanno commissionato la montatura dei vari tsukaito, di toccare con mano la potenza espressiva delle nihonto originali. é stata, una sensazione davvero forte, che mi ha lasciato un segno.

purtroppo, a termine lavoro ho dovuto restituire tutto hehehe.

ma è da allora che desidero una nihonto... anche se essa sia un banalissimo hira zukuri tanto o una wakizashi mal concia con buchi e deformità sulla lama, ecco io vorrei la mia nihonto...

come posso muovermi in questo senso????

 

oops... mi rendo conto solo ora di aver sbagliato la pagina degli argomenti hehe


Eloy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto Hiro , ho provveduto io a spostare la discussione. ;)

L'aasociazione Intk nasce anche per dare la possibilità di ritrovare pezzi autentici, di solito tra noi c'è sempre qualcuno che vende compra o scambia. E' buona norma nel forum non parlare apertamente di importi o concludere pubblicamente transazioni, sarebbbe però utile sapere che cosa di specifico stai cercando in modo che ognuno possa poi darti le indicazioni che ritiene più opportune, sai bene che in questo campo stili epoche misure e ...prezzi variano in maniera considerevole.

Benvenuto tra noi.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come già detto dal nostro autorevole kentozazen, ci sono molte variabili ma se guardi in rete su siti validi come www.aoi-art.com www.japanesesword.com o www.ricecracker.com è molto facile che tu possa trovare la token che stai cercando

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutti i siti che avete indicato qui sopra sono totalmente affidabili in quanto a originalità delle lame?

 

Sarei curioso anche io se qualcuno volesse vendere una lama.....dipende dal prezzo ma sono interessato!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
come già detto dal nostro autorevole kentozazen, ci sono molte variabili ma se guardi in rete su siti validi come www.aoi-art.com www.japanesesword.com o www.ricecracker.com è molto facile che tu possa trovare la token che stai cercando

 

Vorrei solo far presente che l'importazione di armi bianche in Italia è attualmente illegale... potete acquistare all'estero, farvi spedire tutto quanto ma se vi beccano in dogana potete dire addio alla vostra amata nihonto... Quindi fate attenzione!! :laugh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Vorrei solo far presente che l'importazione di armi bianche in Italia è attualmente illegale... potete acquistare all'estero, farvi spedire tutto quanto ma se vi beccano in dogana potete dire addio alla vostra amata nihonto... Quindi fate attenzione!! :laugh:

 

...occorre essere informati, rispettosi della legge ma non timorosi. In Italia è possibile importare armi da fuoco (pistole, fucili), opere d'arte, ecc...ogni cosa con la propria disciplina giuridica! basta consultare le leggi opportune (in caso di "lacune" possiamo essere soccorsi da interpretazioni per analogia e dai "precedenti") ed essere forse un pò scaltri. :arigatou:


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, diciamo che un lungo colloquio col questore mi ha dato gli elementi base delle mie affermazioni... A voler essere ultra precisi, l'importazione è consentita a chi ottiene un nulla osta all'importazione concesso dalla questura di competenza. Questo verrà rilasciato a chi ne farà domanda nella quale viene spiegato un valido motivo per tale importazione e concesso solo per motivi di studio o lavorativi. Tradotto vi viene concesso solo se siete conclamati studiosi della materia o fate un lavoro inerente alle armi bianche.

Questo in valore assoluto, è anche vero che ogni questura valuta in modo abbastanza arbitrario i singoli casi. Quindi non esitate a fare la domanda!!

 

Mio Dio, ho parlato (scritto) come un avvocato....

 

Esiste anche il modo di "essere scaltri" ma... (fate voi)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo la legislazione è piuttosto fatiscente riguardo alle armi bianche e non esiste una particolare legislazione che tratti di armi bianche antiche.

Questo significa che ogni decisione in merito è a giudizio del questore (o chi per esso ) in qualità di autorità di Pubblica Sicurezza.

Il tuo questore è in effetti piuttosto rigido, ti assicuro che in molte altre città se ne fregano allegramente se sei uno studioso o meno e concedono tutto quello che richiedi se non hai precedenti penali specifici.

Altre ad esempio ritengono sufficiente l'autodichiarazione che si desidera importare per semplici fini collezionistici o di studio e non ritengono necessaria una licenza di collezionista in quanto la ritengono pertinente soltanto ad armi da fuoco, etc, etc, etc.

 

Insomma, in definitiva è un casino. Comunqe sia l'unica cosa giusta da fare è chiedere sempre alla propria Questura. Evitate ogni forma di intermediario, che siano carabinieri o commissariati (anche se quest'ultimi spesso se ne occupano direttamente) ; andate all'ufficio armi della vostra questura e chiedete direttamente lì.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ovviamente per essere "scaltri" intendevo essere svegli e arcigni, non maliziosamente "furbi"...

 

per fortuna (o purtroppo) ho a che fare con la Legge ogni giorno (studiandola...) e posso dirti che non c'è una materia specifica per le nihonto: la classificazione di arma bianca secondo me, e secondo diversi giuristi e pubblici ufficiali, sta troppo stretta ad una entità che può anche configurarsi come opera d'arte od attrezzo sportivo (come nel caso dei praricanti).

A tal proposito ecco due, ormai celeberrimi, casi che hanno trattato le questure di Milano e Torino

Questure.pdf

E' sempre ovvio che, trattandosi di materia che non ha un'apposita disciplina, non si ha un'indirizzo uniforme tra le questure italiane (sia per le diverse interpretazioni che per l'ignoranza di certi preposti) e tuttavia il mio "essere scaltri" si riferisce proprio al fatto di non subire la legge ma di servirsene nel modo più proficuo possibile, entro i margini legali d'azione ed intepretazione!

peraltro confermo e sottoscrivo quanto detto da yama! :ok:

Modificato: da musashi

<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Musashi, uno può interpretarla come vuole, ma l'importante è come la interpretano le questure, non noi.

A Milano ho avuto colloqui diretti e ti posso assicurare che che Kama ha ragione completamente. Non esiste una disciplina specifica per le spade e quindi ci si deve rifare alle norme generali, per quanto palesemente assurde.

La nostra legge prevede che l'unica arma bianca di cui sia permesso il porto è il bastone animato, la cui lama sia superiore ai 65 cm.

Per poter avere una nihonto è necessario avere una licenza di collezionista o di studioso (legata ad un'università, non vale lo studio privato). Gli altri sono tutti escamotage...


______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Per poter avere una nihonto è necessario avere una licenza di collezionista o di studioso (legata ad un'università, non vale lo studio privato). Gli altri sono tutti escamotage...

 

siamo di nuovo accapo....questo è vero nella Questura di Milano ma non in altri posti per esempio. "gli altri " possono non essere escamotage se la questura di casa tua li ritiene validi motivi per autorizzarti.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

andato oggi in questura, l'addetto dell'ufficio armi mi ha detto che se voglio prendermi una spada devo farmi il porto d'armi per uso sportivo :ohmy:

per farvela breve mi devo sobbracare una marea di marche da bollo, e cavolate varie, mentre dice che per la licenza di possesso, una volta che ho l'arma, devo solo denunciarne il possesso.

 

ma la spada che vieni a peidi da sola a casa mia?

asd

 

va bhè me la faccio spedire o portare da uno che ha il porto d'armi, ma qui si torna che uno non può portare armi bianche al giro.

 

gli ho detto che il solo scopo è la collezione, ma la risposta la stessa :sumo:

 

o ti fai il porto d'armi o ne denunci il possesso una volta che hai l'arma in casa

 

a questo punto proverò questa costosa e lunga strada :samurai:

 

poi ne apporfitto e visto che ce l'ho vado anche al tiro a segno, sorbole visto che lo devo prendere tanto vale che lo usi

 

inoltre a quello che ho capito, in quanto è cosa da fare cmq dopo l'aver preso il porto d'armi, è possibile anche importare armi bianchi :ohmy::ohmy: solo che una volta presa in considerazione l'arma, devi portare loro la documentazione dell'arma stessa (foto e info credo) e in questura hanno 90 gg di tempo per darti l'ok.

questo però è un discorso che va approfondito una volta preso il porto d'armi per uso tiro al volo tiro a segno

diventerò un lanciatore di coltelli?? :whistle:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ti consiglio la seconda opzione: devi poter rispondere alla domanda "da dove viene?". Con una risposta sbagliata rischi sequestro e denuncia.

Non è difficile: fate una richiesta per collezionare armi bianche antiche di interesse storico artistico. Voilà. Se vi dicono che non si può, non è vero: chiedete di parlare con un superiore.


______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non ti consiglio la seconda opzione: devi poter rispondere alla domanda "da dove viene?". Con una risposta sbagliata rischi sequestro e denuncia.

Non è difficile: fate una richiesta per collezionare armi bianche antiche di interesse storico artistico. Voilà. Se vi dicono che non si può, non è vero: chiedete di parlare con un superiore.

 

il problema è che poi si deve sempre discutere col tipo con cui hai a che fare e se ti metti a chiamare il superiore, hai ragione, ma quando ti deve passare una pratica qualsiasi poi ce sverni, ecco il problema

 

tanto a quel che ho capito l'importazione è una cosa piuttosto difficoltosa, per la richietsa cmq il tipo mi ha detto di farla prima di comprarla, e quindi si escludono tutte le armi su ebay in questo modo :(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
andato oggi in questura, l'addetto dell'ufficio armi mi ha detto che se voglio prendermi una spada devo farmi il porto d'armi per uso sportivo :ohmy:

per farvela breve mi devo sobbracare una marea di marche da bollo, e cavolate varie, mentre dice che per la licenza di possesso, una volta che ho l'arma, devo solo denunciarne il possesso.

poi ne apporfitto e visto che ce l'ho vado anche al tiro a segno, sorbole visto che lo devo prendere tanto vale che lo usi ...

 

 

Mi sa che hai fatto la domanda ai Carabinieri di San Lazzaro di Bologna (dove l'ho fatta io !).

Ora io ho il porto di fucile :hehe: , ma non posso detenere più di 8 lame altrimenti me le sequestrano :brooding: ... e le distruggono :stare::samurai:

Modificato: da Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...