Vai al contenuto
Arashi

Cha No Yu

Messaggi consigliati

Non esiste un modo unico per la preparazione del te, comunque le regole di base sono:

- usare un bollitore di ghisa

- la teiera deve essere in ceramica

- il te non deve essere messo in contatto con parti metalliche, nemmeno per il filtraggio, altrimenti assume un gusto alcalino

- l'acqua deve essere scaldata fino a circa 70 gradi o finchè si vedono le prime bollicine che gli orientali chiamano occhi di pernice

- il tempo di infusione è variabile da 3 a 5 minuti, in base al tipo di te

- non esiste un te unico, ma c'è quello adatto per la colazione, quello per il pranzo, quello per il pomeriggio, ecc ecc

- il te non va zuccherato nè va aggiunto latte o limone

- oltre alle innumerevoli proprietà benefiche del te verde normale, ci sono dei te speciali che vanno assunti a scopo preventivo-curativo.

Sappiate in oltre che il te migliore del mondo, va raccolto esclusivamente una decina di giorni l'anno da specifiche piantagioni site in 3-4 appezzamenti, ed è composto solo dalle prime tre foglioline della pianta, ovviamente l'intera produzione è riservata a pochissimi ed è il te di prima qualità assoluta; qua da noi arriva rarissimamente quello di seconda, mentre quello che possiamo trovare è solitamente di terza categoria. Quello che invece si trova nei supermercati di tutto il mondo, nei famosi sacchetti filtro è il derivato degli scarti della lavorazione con pochissime proprietà benefiche ed appartiene alla 5 o 6 qualità.


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le segnalazioni non ho mai gustato il te' utilizzato nel cha no yu , ma lo zucchero credo non possa esssere aggiunto.


Non seguire un sentiero tracciato da altri , ma tracciane uno tu affinchè gli altri possano seguirlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle varie informazioni, appena posso ci provo :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

da gran fanatico del Giappone e dopo aver visitato un paio di volte il paese del Sol Levante,dopo essermi fatto spiegare innumerevoli volte come preparare il matcha (ovvero te in polvere utilizzato per la cerimonia del te) "informalmente" dalla mia insegnante di giapponese,lo scorso mese di agosto mentre mi trovavavo di nuovo in quel meraviglioso angolo di Giappone che è Kyoto, ho deciso di comperarmi alcuni utensili indispensabili e il te per prepararmi il delizioso matcha a casina mia.

l'acquisto consiste in un chasen (il "pennellino" in bambù per mescolare la polvere di te), un chashaku, ovvero un cucchiaino dosatore (ricavato da un pezzo di bambù piegato a mò di "L" ma ne esistono di altre forme.....) due tazze per gli ospiti e due tazze grezze (una per me e una per la mia consorte....)

e ovviamente 70 gr circa di polvere di te (matcha) varietà Miyako no shiro (da notare che il quantitativo da me acquistato non è altro che l'equivalente del consumo di una persona in una settimana in media....).

ho tralasciato l'acquisto del chazutsu (il classico contenitore formale per la cerimonia del te) poichè il prezzo equivaleva all'incirca a quello della mia armatura da kendo..... e inoltre non serve per conservare correttamente la polvere di te,ma solamente come fattore estetico per la cerimonia formale,e anche lo hishaku (ovvero il mestolo in bambù,che però acquisterò col prossimo ordine di te....) pensando di utilizzare quello in plastica (grave errore di valutazione, lo sò) comunque ci si può arrangiare anche con quello.

per quanto riguarda la teiera,già disponevo di un ottimo acquisto fatto in cina direttamente.

passiamo ora alla preparazione del matcha in maniera "casual", ovvero informale.

il primo passo è quello di portare a bollore in un recipiente un quantitativo di acqua di circa 100 ml per ogni tazza che verrà impiegata, nel frattempo si porta a bollore nella teiera o altro contenitore un quantitativo di 50/70 cc di acqua per ogni persona che berrà il matcha(io uso l'acqua della bottiglia per il te mentre per scaldare le tazze uso quella del rubinetto..........)

lasciamo che l'acqua per il te continui l'ebollizione per qualche secondo sul fuoco basso,nel frattempo versiamo i 100 ml di acqua bollente presi dall'altro contenitore in ogni tazza da impiegare,togliamo la teiera/contenitore con l 'acqua per il te dal fuoco(e se la teiera ha un coperchio posizioniamolo in maniera tale che la teiera sia coperta per metà) e posizioniamolo accanto alle tazze per maggior comodità. a questo punto svuotiamo l'acqua calda dalle tazze (facendo attenzione a non scottarci!!) dopodichè procediamo ad asciugarla con cura utilizzando preferibilmente carta da cucina oppure un panno in seta (lo so con quello che costa va bene anche l'asciugone regina tanto per citarne uno, evitiamo il cotone) una volta asciugata la tazza, utilizzando il chashaku,ovvero il cucchiaino dosatore, preleviamo due dosi di te e poniamole sul fondo della tazza ancora caldo,evitando che si formino dei piccoli addensamenti di polvere (che non dovrebbero essserci se il te è ben conservato e la tazza ben asciutta),altrimenti "appianiamoli" usando il chashaku ma senza premere troppo forte.

a questo punto preleviamo col mestolo (la misura piccola standard corrisponde giusta giusta a 50 cc) un primo quantitativo d'acqua dalla teiera e poi un altro mezzo mestolo versandoli nella tazza con il te.

prendiamo il chasen impugnandolo quasi al centro del palmo della mano e con tutte le dita che si chiudono sull'impugnatura. ora procediamo a "mescolare" il te. se siete pratici di calligrafia giapponese il movimento è quello di disegnare il nr.1 col chasen,sennò bisogna eseguire un movimento da sx a dx senza mai far toccare il fondo della tazza al chasen.i movimenti devono essere veloci ma non rapidissimi e inoltre il polso deve rimanere bloccato.se si eseguono correttamente i punti precedenti,bastano pochissimi movimenti per ottenere il risultato ottimale, ovvero un te denso,con una bella schiuma in cima (senza bolle grosse) e che duri per tutta la degustazione della bevanda,ovviamente lo zucchero non è ammesso!!!!!!!!!!!!!!.

abitualmente si accompagnano dei dolcetti vari a metà tazza,a seconda del tipo di matcha possono essere secchi come i nostri frollini (anche se il gusto cambia leggermente) oppure più morbidi e magari ripieni di qualche crema(fagioli rossi dolci,latte,te etc.),molte volte con te un po più "amarini" vengono servite delle caramelle ricoperte da polvere di matcha, o "gelatinose".

esistono ovviamente diverse qualità di matcha,dallo hourai veramente amaro e non per i principianti che si apprestano a bere te non zuccherato,allo Aya no Mori,con un gusto moderatamente amaro,poi si sale all'hatsumaki con il giusto bilanciamento tra dolce e amaro,infine si ascende verso le qualità Miyako no shiro, con un alto grado di dolcezza,il miyako no shiro HG (high grade) ancora più "raffinato" e bilanciato, per poi finire col Miyako no Mukashi che è il migliore,ma ovviamente il costo sale..........

per conservare correttamente il matcha all'interno del sacchetto che lo contiene,finchè non è aperto è consigliabile il frigorifero ,in questo modo il matcha si conserva ottimale per circa 6 mesi,per utilizzarlo,bisogna toglierlo dal frigorifero (no freezer!!!!) un giorno prima,lasciarlo riposare in luogo asciutto e a temperatura ambiente,lontano da spezie,sali,altri alimenti che possano "contaminare" il te col loro sapore/aroma/odore, una volta aperto, il matche va consumato entro un mese, man mano che il tempo passa si può notare una differenza sia cromatica che di gusto,col tempo infatti il te perde colore diventando sempre + chiaro e opaco,perdendo in freschezza e dolcezza.molti utilizzano il matcha non più fresco per la preparazione di frullati,mischiandolo col latte freddo,oppure col gelato o per la preparazione di torte e biscotti.

sono stato un pò lunghino,ma ci sarebbero da dire mille altre cose a riguardo e, come in tutte le cose,man mano che si progradisce nella preparazione,si otterranno dei te sempre + deliziosi


thkendo011.gifsamuraifirma.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A Bologna ho scoperto che fanno la cerimonia del tè ..

e che c'è un bel negozio che vende sia il gyokuro che il mat-cha ( oltre a altre 200 varietà di thè e infusi )

 

:)

 

bello, mi sono iscritto e se potrò partecipare vi racconterò com'è !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
A Bologna ho scoperto che fanno la cerimonia del tè ..

e che c'è un bel negozio che vende sia il gyokuro che il mat-cha ( oltre a altre 200 varietà di thè e infusi )

 

:)

 

bello, mi sono iscritto e se potrò partecipare vi racconterò com'è !

mi interesserebbe sapere il nome e se ha un sito e se possibile ordinare via internet.....altrimentiaspetto la prossima occasione kendoistica per scende a bologna e ci faccio un salto.grazie


thkendo011.gifsamuraifirma.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un'altra visita al negozio in questione mi ha molto avvicinato ai the verdi giapponesi ; dalle varietà di Gyokuro all'ottimo Mat-Cha.

Mi hanno regalato tutto il necessario per la cerimonia del thè "fai da te" :zitto::hehe::gocciolone: e ora vorrei approfondire meglio il discorso quindi lancio un sasso sperando che altri su questo forum abbiano già provato questa esperienza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Un'altra visita al negozio in questione mi ha molto avvicinato ai the verdi giapponesi ; dalle varietà di Gyokuro all'ottimo Mat-Cha.

Mi hanno regalato tutto il necessario per la cerimonia del thè "fai da te" :zitto::hehe::gocciolone: e ora vorrei approfondire meglio il discorso quindi lancio un sasso sperando che altri su questo forum abbiano già provato questa esperienza.

 

 

Io non ho mai lanciato sassi ! ... com'è, bello ???

 

Shirojiro

 

 

 

:nausea:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Io non ho mai lanciato sassi ! ... com'è, bello ???

 

Shirojiro

:nausea:

peccato nno aver trovato lo smile che si becca una doccia fredda.........dài sù

piuttosto sempre in teme di sado o cha no yu, ho appena ordinato il quantitativo per i prox sei mesi, 240 gr in tutto, stavolta però ho cambiato categoria e, crepi l'avarizia mi sono svenato, ho ordnato 120 gr di miyako no shiro HG e 120 gr di Miyako no Mukashi..............non vedo l'ora di degustarli!!!!!!!


thkendo011.gifsamuraifirma.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A BOLOGNA Stregate organizza per un numero ristretto di partecipanti la cerimonia del thè; serve prenotarsi e versare un acconto.

Credo si terrà in aprile; forse oggi passo dal negozio per iscrivermi ( e ritirare una teiera Kambin giapponese )... vi farò sapere maggiori dettagli.

20060905165440.13124.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uhm riguardo al sito di stregate che mi ha linkato, ho trovato le notizie riguardo il matcha un pò troppo superficiali e imprecise..........almeno stando a quello che yasuhiro san titolare del negozio di te a kyoto,le modalità sono contrastanti......


thkendo011.gifsamuraifirma.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cosa intendi dire Budo ???

Io lo preparo seguendo le modalità spiegate sul sito; ci sono altri modi ??

 

So dell'esistenza di differenti varietà di Mat-cha ma sapevo che la preparazione era la stessa per tutte ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora la preparazione che ho postato poco sopra è quella "casual mind" ovvero da tutti i giorni e senza il rigore della cerimonia formale, che tra l'altro prevede anche l'utilizzo di altri "attrezzi del mestiere" che sono perlopiù puramente "scenici" e con costi elevati. io non mi ricordo se sul sito di stregate c'erano anche le indicazioni per la preparazione, so solo che le indicazioni per la conservazione del prodotto erano alquanto superficiali, così come l'argomento varietà/tipi di matcha. se vuoi farti un giretto sul sito di horaido,il negozio giapponese (con sede a kyoto) presso il quale mi servo per ordinare il matcha questo è il linkhoraido tea shop. il titolare è una persona veramente squisita e risponde con celerità a tutte le richieste in ambito te,preparazione e conservazione, inoltre troverari le indicazioni per la preparazione sia del matca che dei te non in polvere, e la relativa conservazione cliccando su TOP PAGE e scorrendo le varie sezioni.il negozio di questo signore è veramente fantastico, oltre all'esposizione di tazze, teiere e articoli per il te, si possono ammirare le giare per la conservazione del te, il tutto in un ambiente veramente passatemi l'inglesismo "old fashion", senza contare che se si conosce un pò di inglese o magari di giapponese, si possono fare 4 chiacchere col titolare che non lesina consigli e suggerimenti.


thkendo011.gifsamuraifirma.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti...ho trovato proprio ora il forum...volevo darvi la mia prima impressione dato he ho apena finito di bere la mia prima tazza di matcha...

dunque io sono di bologna e ho comprato tutto il necessario da stregate...si sul sito non è spiegato molto bene però le ragazze del negozio sono molto gentili e disponibili infatti mi hanno dato molte informazzioni a riguardo...

solo una cosa mi sa che ho sbagliato...nella mia tazza non c'era schiuma, era tutto liquido verde per ntenderci ma senza la schiuma che dovrebbe esserci...volevo sapere che cosa ho sbagliato ? mi sembra di aver seguito tutto alla lettera e senza sbagliare nulla...

grazie...

 

e cmq è buonissimo...ha un sapore molto forte, ma è qualcosa di speciale...ah poi io studio biologia e ieri ho anche troato un sito molto interessante sulle propretà di questo tè...cioè che dire fa miracoli :D

 

il sito è www.spaziomusa.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

AH POI UNA COSA BUDO VOLEVO CHIEDERTI ANZI 2...HAI UN INDIRIZZO DI MSN ? COSI DATO CHE HO VISTO CHE SEI UN APPASSIONATO E SAI UN SACCO DI COSE SI POTREBBE PARLARE LI...E SECONDO IO VORREI ANDARE IN GIAPPONE...SOLO CHE ESSENDO STUDENTE LE MIE POSSIBILITà FINANZIARE SONO LIMITATE :D VOLEVO QUINDI SAPERE SE è MOLTO COSTOSO E COSA COSTA ALL'INCIRCA ANDARE LA....GRAZIE MILLE

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oda, sarebbe cortese da parta tua prima di postare nuovi 3d presentarsi nell'apposita sezione...


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ops...scusa musashi...preso dalla foga del matcha me ne sono completamente dimenticato chiedo scsa provvedo subito

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante