Vai al contenuto
coltellinaio pazzo

Ciao A Tutti!

Messaggi consigliati

Qui nessuno di noi forgia nihonto :laugh:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perchè no? per impossibilità o per rispetto dei maestri di forgia?

avete leto i mo nome, sono pazzo.......quindi vorrei provare a forgiare una nihon-to magari partire da uno wakizashi non sarebbe male.......

ciao a tutti !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

beh auguri e buon lavoro, prima credo però che serva un grosso bagaglio tecnico-culturale oltra a una grossa dose di passione per iniziare a forgiare, oddio questo però è il punto di vista di uno che non ne sa moltissimo...

 

comunque bello il bowie, quello originale era stato ricavato da una sega vero?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in che senso quello originale? intendi il primo bowie? se intendi quello io avrei un articolo con tutta la stori se volete lo passo allo scanner e posto.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io avrei un Bowie originale del 1840 ereditato dal mio trisavolo che è stato in America (...bhè anche il mio bisnonno,mio nonno ecc,ecc.) ma è molto più piccolo rispetto a quello da te forgiato,se non erro il tuo si ispira per dimensioni e geometrie a quelli della fine del '700 :laugh:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bhe diciamo che il mio è un pò extra large perchè il bowie non dovrebbe avere queste dimensioni! le misure "giuste" sono circa 7-10 pollici (17-20 cm circa), il mio ha 35 cm di lama.

ecco un interessante articolo sul bowie e la sua storia

b1.jpg

b2.jpg

b3.jpg

b4.jpg

 

si richiedono foto del mitico bowie del 1840 :happytrema::ok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

intendo il primo bowie, quello ricavato da una vecchia sega per legno dall'omonimo colonnello per un duello (almeno io la stroria la conoscevo cosi)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
perchè no? per impossibilità o per rispetto dei maestri di forgia?

avete leto i mo nome, sono pazzo.......quindi vorrei provare a forgiare una nihon-to ......

 

Penso che potresti forgiare un'ottima katana, ma per una NIHONTO dovresti avere oltre all'esperienza specifica anche il materiale giapponese che, se non ricordo male, è riservato a pochi maestri forgiatori.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi dispiace di essere così ignorante......io pensavo che nihonto fosse il nome generale per indicare le spade giapponesi (wakizashi, katana,tachi...ecc) ma da quanto ho capito non è così..... :polliceverso:

illuminatemi vi prego....

:vecchiocinese::arigatou::arigatou:

 

matteo leggi l'articolo che ho postato che cìè scritto tutto....

ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ciao, io mi chiamo Riccardo e ho 19 anni; produco ,o almeno ci provo, coltelli custom da 2 anni ...................

 

 

Ciao Riccardo,

 

benvenuto nel forum e complimenti per i coltelli che ci hai mostrato.

 

Poichè una base bibliografica è sempre importante, nel caso tu ancora non lo avessi ti consiglio un libro scritto ed edito da Ivano Comi dal titolo "Scienza e mistica del damasco contemporaneo".

Fino allo scorso anno era reperibile on-line presso TUTTOSTORIA (www.tuttostoria.it) ad un costo intorno ai 50 euro.

Il libro è molto bello e completo con illustrazioni di coltelli in formato 1:1.

Ivano Comi è un appassionato collezionista di coltelli, un grande intenditore e persona molto disponibile.

Se ti interessa ti invio il suo indirizzo di posta elettronica.

 

Buona lettura !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il libro lo metto in cima alla mia prossima lista acquisti (il budget scarseggia) certo che leggere è importantissimo.....

per l'indirizzo semmai mandamelo in PM!

grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il bowie dell'articolo è stato forgiato da Santino Ballestra, è uno dei più bravi forgiatori italiani e abita vicino a casa mia!

 

Se non sbaglio anche lui si è cimentato in lame di ispirazione giapponese, un pò di tempo fa avevo letto un articolo su di lui in un quotidiano locale.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
il bowie dell'articolo è stato forgiato da Santino Ballestra, è uno dei più bravi forgiatori italiani e abita vicino a casa mia!

 

E' certamente il più famoso coltellinaio in Italia ma anche all'estero ed è parecchio quotato,avevo pensato di acquistare un coltello da caccia di sua fattura per regalarlo a mio fratello e avendone trovato uno a Viareggio la cui lama era poco più grande di 10 cm dovetti rinunciarci perchè cosatva all'incirca 1600 € ,purtroppo mio fratello si è dovuto accontentare di una Tadayoshi :whistle: ...

Ballestra forgia seguendo una tecnica simile al Sanmai-gitae,ma ho notato che in alcuni dei suoi lavori quello che in giapponese sarebbe definito come Ha-gane spesso non è presente ed uniformemente distribuito lungo il tagliente. :arigatou:

Modificato: da shimitsu masatsune

La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante