Vai al contenuto
tarantism

Quale Arte Marziale Pratichi O Ha Praticato

la disciplina preferita ?...?  

155 utenti hanno votato

  1. 1. la disciplina preferita ?...?

    • karate
      29
    • kung fu
      12
    • thae koundo
      1
    • whushu
      2
    • thai boxe
      3
    • kendo
      23
    • judo
      18
    • capoera
      1
    • kick boxing, full contact
      4
    • aikido
      40
    • ju-jutsu
      23


Messaggi consigliati

Karate-do Shotokan da quasi 30 anni....

 

Però ho praticato anche stili okinawensi quali lo Shorin Kyudokan e il Matsumura oltre Krav Maga israeliano....Kobudo Okinawense e Shisei Budo del M° Tokitsu....

 

Studi sul Kyusho Jutsu praticando Stage vari....


Hana Wa Sakura KiHito Wa Bu-Shi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

votate la vostra disciplina praticata o che avete praticato o solo la preferita per i non praticanti

 

direi di tralasciare tutte quelle discipline tipo aeroboxing che come nascono... muoiono l? :P

 

P.S. scusatemi per eventuali errori e correggetemi nel caso, grazie

 

(BUDO come filosofia e disciplina) KATORI SHINTO RYU = l'arte del continuo apprendimento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho praticato e pratico ancora Judo e Ju-jitsu.

 

 


Puoi apprezzare un giorno solo al tramonto,una birra dopo averla bevuta,una moglie quando è morta ed una spada dopo aver ucciso il primo nemico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ad alti livelli il Judo porta alla conquista della pienezza dell'energia vitale (Ki) e a una graduale espansione della coscienza. Portare questo tipo di Judo nelle scuole italiane è utopia, ma in fondo l'utopia è la poesia del Judo, e in mezzo alla fatica e al sudore del combattimento è bello avere la consapevolezza di andare incontro a un ideale".

JI TA KYO EI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. pratico ju-jutsu e sono allenatore 1 dan, ü un'arte marziale bellissima e completa.

Modificato: da sandro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Potresti accennarci qualcosa del "metodo bianchi"? E tu quale "parrocchia" frequenti? Io ho conosciuto Massimiliano de Cristofaro...


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate l'intrusione; io dopo aver smesso con lo shotokan ho studiato, seppur per pochi mesi, proprio il jujutsu metodo Bianchi.

 

L'arte marziale era codificata molto all'occidentale, con tecniche divise in gruppi per livelli di apprendimento. Ricordo con moltissimo affetto il maestro che era un carabiniere e non ho più visto; probabilmente fu trasferito dall'arma in un altro paese.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. pratico ju-jutsu e sono allenatore 1 dan, ü un'arte marziale bellissima e completa, ma non venitemi a parlare dell'inutile metodo Bianchi.

Caro Giovello, forse non hai ben letto le regole del forum ed in particolare di questa sezione. Come moderatore della medesima è mio preciso dovere ricordarti che qui è proibito offendere qualsiasi Scuola. Commenti come "ma non venitemi a parlare dell'inutile metodo Bianchi" non saranno in alcun modo tollerati; di conseguenza verrano cancellati da questo momento in avanti. Il fatto che tu sia praticante di una koryū non ti autorizza a parlar male degli altri. Grazie per la tua collaborazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

pratico Judo dal 1991 in una palestra di Milano, per diversi anni ho seguito C. Barioli e il suo Judo. Direi che il Judo rappresenta la mia vita...

pratico Hoki Ryu Iaido da diversi anni (non ricordo di preciso), in una palestra di Milano che autogestiamo come gruppo di praticanti; se il judo è stato la "lima", possiamo dire che Hoki Ryu Iaido è la paglietta da ebanista :) Ne apprezzo profondamente la composta eleganza, ma soprattutto il carattere introspettivo, di ricerca.

 

Ho fatto per anni Katori Shinto Ryu con diversi maestri, ma per motivi di tempo e fatti capitati ora non lo sto praticando, ma mi ha permesso di conoscere delle persone di eccezione, maestri, sempai e amici.

Vorrei tanto praticare seriamente Shinto Muso Ryu, in particolare il Jo-Jutsu, di cui ho una leggera infarinatura avendolo praticato estemporaneamente anni fa, ma il tempo a disposizione non è più quello dei tempi dell'università (bei tempi già).

 

Complimenti per questo forum e la sua ottima community, continuate a promuovere le arti marziali, sono davvero un metodo per migliorare le persone e quindi la società, citando Jigoro Kano:

 

"Non c'è cosa più grande, sotto il Cielo, dell'Educazione; con essa la virtù di uno viene trasmessa a molti. La vera Educazione accelera il progresso di centinaia d'anni." (estratto da "Quaderni del Busen 1")

 

 

 

marco


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho praticato per circa dieci anni Kung FU e kick boxing, poi mi sono dedicato alle arti marziali filippine che insegno tutt'ora. Solo da un paio di mesi mi sono iscritto ad un Dojo per studiare Iaido. Tanti sacrifici, ma tutti assolutamente ripagati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho praticato judo kick boxing e pugilato, un po di karate. l'efficacia materiale di una qualsiasi arte marziale sta semplicemente nella velocità e precisione nel colpire punti vitali o comunque utili per provocare il momentaneo stordimento dell'avversario. ci si arriva con il tempo, e passando attraverso la consapevolezza che al di fuori del ring o del dojo o del tatami meglio lasciar perdere, a meno che non ci si debba difendere come estrema ratio. tra le arti indispensabili ritengo ci sia lo judo perchè sviluppa la supremazia nel combattimento corpo a corpo, soprattutto a terra; leve, prese e strangolamenti sono molto efficaci appena si entra nella corta distanza o a pieno contatto e colpi di mano o pugno, ancora meno di calcio, ginocchio o gomito - per semplificare - non sarebbero altrettanto efficaci. la differenza tra le varie arti è comunque quella che gli diamo noi scegliendo la pratica dell'una o dell'altra. sfato un altro mito, anche nel fare pugilato c'è filosofia, perchè ogni arte che ti fa apprendere il do per dominare la tua aggressività e farla diventare efficacia nel combattimento, che ti fa capire che i tuoi errori li paghi sulla tua persona e che l'avversario per primo va rispettato è maestra di vita e nella boxe c'è tutto questo. di più, un esempio: nella boxe ci sono le mezz'ore a fare specchio per arrivare all'esecuzione del colpo e poi della serie di colpi nella forma perfetta ... se fossimo in oriente li chiameremo kata ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti, è il mio primo post dopo la presentazione. Io ho praticato karate goju ryu per 6 anni, poi ho passato due anni di "sfogo" in sport da combattimento, quali kick boxing e muai thai per arrivare poi all'Aikido, che pratico da 7 anni e mezzo, solo negl'ultimi mesi sono passato all'Aikido Yoshinkan di Gozo Shioda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...solo negl'ultimi mesi sono passato all'Aikido Yoshinkan di Gozo Shioda.

 

Prima cosa facevi ?


Andrea

 

www.taai.it

www.iwamaryu.it

www.aikidogarda.it

www.takemusuaikidokyokai.org

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...