Vai al contenuto
ale san

CONSIGLI - Libri su Giappone in Italiano

Messaggi consigliati

Ciao, ho letto "Samurai scritti di guerrieri giapponesi" e lo ho trovato molto bello anzi quasi lo vedo come un libro da meditarci sopra :vecchiocinese:

comunque Buona lettura :arigatou:

 

 

sapresti descriverlo sinteticamente?


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono tutti scritti testamentari rivolti da samurai e daimyo ai propri eredi. In pratica quindi sintetizzano i loro principi di vita da trasmettere ai posteri. Alcuni sono abbastanza estremi e altri un pò anacronistici ma sono molto "samurai".



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Trovo che il libro di Luigi Vittorio Arena "Samurai" sia un ottimo testo. E' quello che ha fatto risvegliare in me l'interesse per questa casta di guerrieri e per quello che hanno rappresentato e tuttora rappresentano per molti giapponesi ed anche per molti occidentali. Il passare degli anni ha fatto sì che il pensiero del bushido sia divenuto, per molti giapponesi, del tutto estraneo, in modo non troppo dissimile per come lo sia per noi gaijin. E per converso è vero che esistono molti gaijn che hanno iniziato un percorso intellettuale e filosofico che li porta ad avvicinarsi e a comprendere il bushido, forse mai come lo farebbe un orientale ma di certo molto di più di quanto non lo conoscano molti giapponesi moderni.

Il libro di Arena è un percorso storico, molto ben scritto, che attraverso una serie di episodi epici, cerca di spiegare la filosofia del bushido, o meglio, il modo in cui il bushi affrontava la vita, "portando la morte sulla spalla sinistra".

Per chi è un neofita come me, lo consiglio senz'altro e credo che anche per un conoscitore della materia possa avere dei risvolti interessanti.

Konichiwa :arigatou:

 

P.S. non sono un critico letterario e non sono neanche un po' parente di Luigi Vittorio Arena :laugh:


Tooyama ga

Medama utsuru

Tombo kana

 

Montagne remote

riflesse negli occhi delle libellule

 

(Kobayashi Issa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante