Vai al contenuto
Kentozazen

Cinema : Lettere Da Iwo Jima

Messaggi consigliati

Non metto in dubbio che si sia ispirato a tale libro , prendendo però unicamente ciò che gli faceva comodo. Ve ne sono più d'uno di lebri riguardanti le lettere dei soldati, è comunque umano e naturale che queste lettere siano intrise di nostalgie e drammi. I soldati nipponici non erano samurai, erano semplicemente cittadini giapponesi di quegli anni

Tuttavia non vanno dimenticate le parole di Saburo Sakai che nel descrivere l'atteggiamento dei kamikaze si è mostrato molto più obiettivo, palesando sia sentimenti di incomprensione verso il proprio amaro destino sia sentimenti di drammatica accettazione dello stesso rafforzati in cuor proprio dalla potente determinazione a tenere lontano dal tetto della propria casa ,con mogli, figli e genitori) i bombardieri americani che a buona ragione si sono dimostrati poi assai spietati ed indifferenti alla natura civile o militare del proprio obiettivo. Un estremo gesto disperato che a molti ha dato il coraggio di fare ciò che ha fatto. E' un dato storico certo che furono gli Usa a rifiutare le ipotesi di armistizio senza lasciare alcuna via alla mediazione politica, era necessario sacrificare i propri uomini ed i propri nemici sino all'estremo dell'atomica per dimostrare a Stalin la propria forza.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

giusto!!! e poi avevano un giocattolone nuovo, volevi che non lo provassero? :brooding: :brooding: :brooding: a volte alti comandi e politicanti compiono atti che nemmeno il piu' efferato dei criminali commetterebbe. sotto questa ottica, la razza umana e' una razza dannata; il padreterno deve essrsi distratto un'attimo quando ha fatto l'uomo. la donna di sicuro l'ha fatta per ultima altrimenti lo avrebbe riempito di consigli su come fare tutto il resto! :devlish:.

chiedo scusa a tutte le fanciulle del forum ma la battutaccia l'ho buttata li per sdrammatizzare un po' :gocciolone: .

un bacio a tutte :fiori:

nikon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto il piacere di vedere il Film: BELLISSIMO!! da come ho potuto interpretare io la visione del registra non era per nulla intenzionato a far prevalere una parte pittosto che un'altra..la guerra fa schifo da qualunche parte la si guardi..... non esisto eroi o vigliacchi ma solo uomini che a cui viene ordinato di combattere da altri uomini che guarda caso non sono mai in trincea.....

questa è la mia opinione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante