Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Navigando per la rete in cerca di informazioni su una buona scuola di Kenjutsu dalle mie parti, sono incappato in una pagina che descriveva il programma di studio di una certa "Komagawa Kaishin Ryu".

Nel suddetto programma ho visto alcuni accenni ad un certo "Gen-Budo", che secondo loro sarebbe combattimento libero con bokken rivestito di gommapiuma, per non farsi male.

La cosa mi ha lasciato perplesso, dato che non avevo mai sentito parlare di nulla del genere. Ho cercato su google, su youtube, ma non ho trovato nè uno stracio di video nè di pagina che non fosse in giapponese...

 

Qualcuno ne sa qualcosa?

 

Grazie. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...

Nel suddetto programma ho visto alcuni accenni ad un certo "Gen-Budo", che secondo loro sarebbe combattimento libero con bokken rivestito di gommapiuma, per non farsi male.

...

 

O cielo...non sarà un altro nome per il Chanbara?!! :nausea:



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non credo... in altre pagine si differenzia il Chanbara da questo Gen Budo per il fatto che nel Chanbara si usano protezioni e armi pesantemente imbottite tanto da non distinguerne il taglio, mentre nel Gen Budo si usano effettivi bokken rivestiti di gommapiuma e senza protezioni.

 

Almeno così ho capito...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho presente di cosa parli... è la stessa cosa del chumbara.... solo che si usano attrezza differenti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

esatto... kamae tenouchi e kime vanno a farsi benedire....

scusate ma per me è una grossa stupidaggine.. va bene con i bambini o per giocare... ma la cosa si ferma li

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto è che sono stati gli stessi giapponesi ad invetare questi sport,dal momento che l'interesse per le arti marziali tradizionali va calando sempre di più in Giappone. Quindi si cerca di conservare lo spirito del Budo attraverso qualcosa di divertente che possa essere praticato da tutti,come il chanbara.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

lo so... pero anche in giappone esistono pareri contrastanti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
lo so... pero anche in giappone esistono pareri contrastanti

 

 

Hai ragione. Comunque un mio amico ha fatto praticare alla figlia chanbara per due anni,poi l'ha fatta passare al kendo. Per alcuni questi sport possono essere un trampolino per le arti marziali tradizionali. Per altri rimarrano soltanto pratiche sportive divertenti. Almeno mi sembra così, tu cosa ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra di conoscere questo chambara,mi ricordo di aver ascoltato in un intervista rilasciata dal suo creatore che in pratica effettivamente è un espediente per avvicinare e preparare i babini alla pratica delle arti marziali.


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma finche si limita ad un gioco per bambini sono piu che d'accordo... anche se i bambini sono molto insidiosi... poi si coalizano e fanno carica su di me... (esperienza di dojo...)

a parte gli scherzi se è un modo per avvicinare i bambini e farli divertire mi va bene... piuttosto che vederli rincretinirsi davanti alla tv..

 

ma vedere due adulti intenti a picchiarsi con due tubi dui plastica avvolti da una guaina no... e parlare di campionati di chumbara, kata, duelli di gruppo..

mi è stato insegnato a considerare anche un giornale di carta arrotolato come una spada.. l'iportante è l'itenzione.. e la tecnica

ma con un tubo di gomma tecnica e intenzione vanno a frasi benedire...

 

è prendere per i fondelli qualche secolo di tradizione...

 

io credo comunque che dal chumbara si possa passare a uno stile tradizionale..(se si è veramnete convinti di cio che si fa) è il viceversa che è ridicolo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma vedere due adulti intenti a picchiarsi con due tubi dui plastica avvolti da una guaina no... e parlare di campionati di chumbara, kata, duelli di gruppo..

mi è stato insegnato a considerare anche un giornale di carta arrotolato come una spada.. l'iportante è l'itenzione.. e la tecnica

ma con un tubo di gomma tecnica e intenzione vanno a frasi benedire...

 

Magari nascondendo al suo interno un'anima tubolare in ferro la cosa potrebbe diventare divertente :whistle:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi è stato raccontato un evento simile....

Modificato: da Matteo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
mi è stato raccontato un evento simile....

 

Dopo ore passate a picchiarsi con de tubi di gomma gonfiati,prima o poi lo spirito guerriero riaffiora... :happytrema:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante