Vai al contenuto
Kentozazen

Caccia Alle Balene

Messaggi consigliati

Ma mi domando a proposito di questa storia della nuova - a mio pare deprecabile-apertura alla caccia alle balene. I Tg parlano del soggetto agente come del "Giappone intero". Ora mi chiedo è possibile sapere chi , quale ente autorizzi tali operazioni e con l'appoggio di chi? E' mai possibile che sia il Giappone, il suo governo a decidere per cose del genere? Chi vuole le bistecche di balena? l'imperatore?

Insomma chi vuol dar la caccia alle balene? Chi è? A quali fini industriali è utilizzata la balena oltre al consumo alimentare? Chi ne beneficia?

Mi piecerebbe sapere se c'è un po' di balena nel rosseto di mia moglie.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ma mi domando a proposito di questa storia della nuova - a mio pare deprecabile-apertura alla caccia alle balene. I Tg parlano del soggetto agente come del "Giappone intero". Ora mi chiedo è possibile sapere chi , quale ente autorizzi tali operazioni e con l'appoggio di chi? E' mai possibile che sia il Giappone, il suo governo a decidere per cose del genere? Chi vuole le bistecche di balena? l'imperatore?

Insomma chi vuol dar la caccia alle balene? Chi è? A quali fini industriali è utilizzata la balena oltre al consumo alimentare? Chi ne beneficia?

Mi piecerebbe sapere se c'è un po' di balena nel rosseto di mia moglie.

 

 

Allora,facciamo un po' di considerazioni.

 

Io in giappone la balena e il delfino in vendita non le ho mai viste. Mia moglie sostiene che quando era piccola se ne faceva uso, ma ora e' illegale.

 

Personalmente ho visto il servizio del mattatoio dei delfini dove il giapponese allontanava il cameramen americano dicendo "doke a koree".. tipico linguaggio yakuza.

 

Probabilmente esiste un mercato nero, come quello della prostituzione minorile in italia o come le altre porcherie varie che ci sono per il mondo.

 

Mia moglie non esclude che nel nord del giappone tali alimenti siano ancora in vendita pero'... quindi le mie considerazioni purtroppo si fermano qui :gocciolone:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho sentito che il consumo di carne di balena è in forteribasso perchè i giovani non amano questo gusto ed hanno anche qualche rimostranza di tipo etico.

Allora chi cavolo è questo Giappone che decide per il massacro alle balene?


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Io ho sentito che il consumo di carne di balena è in forteribasso perchè i giovani non amano questo gusto ed hanno anche qualche rimostranza di tipo etico.

Allora chi cavolo è questo Giappone che decide per il massacro alle balene?

 

L'ultima volta che ne ho sentito parlare erano citati i " fini scientifici " a numero chiuso , 500 esemplari nel 2006 se non ricordo male .

Il grasso veniva usato , ma la parte più pregiata è l'olio della vescica natatoria ( è un'organo che compensa la pressione e rivela dov'è l'alto e dove il basso ) e nelle balene si trova tra il cervello e il "naso/muso" , ma non ricordo che uso ne facciano , ricordo che ogni balena ne ha circa 40 kg o litri .


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La caccia alle balene oramai non avviene per l'utilizzo della carne di balena in se(che per il 90% va a finire nelle scatolette di cibo per animali) ma per paradosso va avanti da anni perchè ci sono delle sovvienzioni statali per milioni di dollari e nessuno è disposto a rinunciarci.

E' un cerchio vizioso che non si chiude mai e non si ferma mai, l'indotto che c'è attorno, dalla costruzione delle baleniere per la caccia, alle attrezzature per la lavorazione, al trasporto, ecc è talmente forte che non gli permetterebbero mai di fermarlo.


Le parole possono ferire, il silenzio può guarire. Sapere quando è opportuno parlare e quando invece tacere è compito dei saggi.

La conoscenza può ostacolare, l'ignoranza liberare. Sapere quando è opportuno conoscere e quando ignorare è compito dei profeti.

La lama, indifferente a parole, silenzio, conoscenza o ignoranza, taglia in modo netto. Questo è il compito dei guerrieri.

(Suzume no Kumo)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'olio a cui si riferisce ikkiù è la famosa Ambra Grigia, che si dice abbia il profumo più buono che natura sappia produrre.

E stata utilizzata da tempi remoti per i profumi dei ricchi che potevano permettersela ed è sempre stata considerata materia preziosissima.

Da un bel pò è vietato in molti paesi l'uso dell'ambra grigia nell'industria cosmetica e anche la commericializzazione dei prodotti che la contengono.

Ma non in tutti i paesi...



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...ci sono delle sovvienzioni statali per milioni di dollari e nessuno è disposto a rinunciarci.

E' un cerchio vizioso che non si chiude mai e non si ferma mai, l'indotto che c'è attorno, dalla costruzione delle baleniere per la caccia, alle attrezzature per la lavorazione, al trasporto, ecc è talmente forte che non gli permetterebbero mai di fermarlo.

 

quoto quanto detto da fun, aggiungo che oggi al tg oggi dicevano che si tratta di una moda portata dall'america: si usava l'olio di balena come carburante, quando questo non servì più gli americani, per non buttare le baleniere, suggerirono di mangiarne la carne, ecc...poi giustamente c'è il giro di soldi tra armatori, scienziati, sponsors...

 

http://www.video.mediaset.it/video.html?si...io&from=tg5

 

http://www.ricerca.rai.it/search?q=cache:4...p;oe=ISO-8859-1


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
quoto quanto detto da fun, aggiungo che oggi al tg oggi dicevano che si tratta di una moda portata dall'america: si usava l'olio di balena come carburante, quando questo non servì più gli americani, per non buttare le baleniere, suggerirono di mangiarne la carne, ecc...poi giustamente c'è il giro di soldi tra armatori, scienziati, sponsors...

 

http://www.video.mediaset.it/video.html?si...io&from=tg5

 

http://www.ricerca.rai.it/search?q=cache:4...p;oe=ISO-8859-1

 

tutto giusto, la carne di balena finisce si su qualche banco di pescheria, ma il suo uso precipuo e' per alimenti per animali; quello che mi fa inorridire e' la mascheratura scientifica per una mattanza promossa solo da sovvenzioni governative e a volte anche internazionali, atte a mantenere in piedi una flotta e numerosi posti di lavoro. di scientifico non vi e' assolutamente nulla, per studiare le balene, non e' necessario ucciderle, vi sono molti altri sistemi, dal prelievo di sangue o di piccole quantita' di grasso per determinare il grado di assunzione di inquinanti all'uso di radiotrasmettitori inseriti sottopelle per seguirne le rotte di migrazione o la profondita' raggiunta in immersione o di fonometri per registrarne il canto e studiarne il significato. Squartarle non serve a nulla a livello scientifico. e' solo un'operazione politico economica o peggio ancora un altro esempio di corruzione. Per quanto riguarda l'ambra grigia, la piu' pregiata e' quella di capodoglio, si puo' utilizzare solo quella di animali spiaggiati o quella che si puo' trovare sulle spiagge, derivante da animali morti o espulsa dal naturale ricambio organico. Non ha profumo, ma e' il miglior fissante per profumi, ne aumenta la persistenza e l'intensita'. Attualmente viene prodotta da sintesi chimica in laboratorio e quella naturale utilizzata solo per i profumi piu' pregiati.

Quando smetteremo di sterminare balene e delfini, forse aumenteremo di un grado il nostro livello di civilta'. Inoltre i grandi cetacei contribuiscono a regolare il livello di eutrofizzazione degli oceani: se non venissero consumate quotidianamente centinaia di tonnellate di plancton e di krill, in pochi anni gli oceani si trasformerebbero in una zuppa organica. ma la razza umana e' famosa per chiudere la stalla quando i buoi sono scappati. E questo mi fa paura.

save the whales.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Verrà il giorno in cui si giudicherà l'uccisione di qualsiasi animale alla stregua di quella di un uomo (Leonardo da Vinci)

Il livello di civiltà di un popolo si misura dal rispetto che esso nutre per gli animali (Gandhi)


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Verrà il giorno in cui si giudicherà l'uccisione di qualsiasi animale alla stregua di quella di un uomo (Leonardo da Vinci)

Il livello di civiltà di un popolo si misura dal rispetto che esso nutre per gli animali (Gandhi)

 

 

Allora stiamo freschi! :nausea:


Le parole possono ferire, il silenzio può guarire. Sapere quando è opportuno parlare e quando invece tacere è compito dei saggi.

La conoscenza può ostacolare, l'ignoranza liberare. Sapere quando è opportuno conoscere e quando ignorare è compito dei profeti.

La lama, indifferente a parole, silenzio, conoscenza o ignoranza, taglia in modo netto. Questo è il compito dei guerrieri.

(Suzume no Kumo)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Verrà il giorno in cui si giudicherà l'uccisione di qualsiasi animale alla stregua di quella di un uomo (Leonardo da Vinci)

 

 

.............. addio Fiorentine ! :gocciolone:

Naturalmente intendevo "bistecche" fiorentine ! :whistle:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
.............. addio Fiorentine ! :gocciolone:

Naturalmente intendevo "bistecche" fiorentine ! :whistle:

Beh "verrà un giorno"...mica deve essere domani. :gocciolone:


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricordo che già un anno fa scrissi un post contro questo massacro che il Giappone fa delle balene.

Tutto quello che avete detto è vero. E' il grasso che interessa e comunque il ritorno dell'investimento è positivo e da parecchi profitti che sia il governo o la yakuza.

Ho anche letto dei libri di ex agenti CIA che descrivono come influenzavano il governo giapponese e che uno dei governi col più alto tasso di corruzione :brooding:


Budo

______________________________________

Se c'è qualcosa che manca ai samurai, questa è la paura.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante