Vai al contenuto
Cavaliere

Proporzioni Delle Katana

Messaggi consigliati

Innanzi tutto ciao a tutti i fruitori di questo interessante forum, mi chiamo Alessandro, sono sempre stato affascinato dalla cultura orientale ed in particolare dall'epoca feudale del Giappone, ultimamente sto iniziando a documentarmi sull'argomento, sono anche molto appassionato dell' epoca medievale occidentale, sono fortemente pur essendo una persona non violenta attratto dalle spade nelle diverse foggie.

Per chiunque possa aiutarmi ho alcune domande da porre riguardo le proporzioni delle katana:

Naturalmente so che ogni spada è differente dall'altra ma immagino che anche le katana avessero determinate proporzioni e quindi vi chiedo delle indicazioni in media.

In media quanto è lunga la lama di una katana, da un massimo di cm ad un minimo di cm, la tsuka deve rispettare delle proporziomi precise per bilanciare l'arma un po come avviene per le spade medievali che inoltre hanno un pomo atto a tale scopo, insomma se potete darmi informazioni tecniche varie sulle proporzioni delle katana ad es spessore della lama alla base, punto di bilanciamento della spada ad es a 15 cm dalla tsuba etc etc, naturalmente in media.

Se poi potete idicarmi qualche sito con foto di katana storiche che contengano anche info tecniche dimensionali va benissimo.

Vi ringrazio anticipatamente per quanto potrete aiutarmi.

ciao a tutti :arigatou:

Ale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dimensioni: 60-70 cm (solo lama).

Bilanciamento: cerca nel forum...


______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[benvenuto :hiya:


Mentre Ippei cercava di elaborare una teoria che giustificase il fatto che una koto fosse al contempo torii-zori,koshi-zori e saki-zori.. Kentozazen says:<SOCCIA CHE HADA!>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Trovi tutto abbondantemente qui sul forum.

 

Per le proporzioni cerca sugata.

 

Il bilanciamento non è ritenuto molto importante nelle nihonto, ma cerca e vedrai che ci sono già alcune discussioni a riguardo.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benarrivato Cavaliere, sul sito troverai tutto ciò di cui hai bisogno :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto !

 

La risposta non è certo quella che forse desideri ma, a mio avviso, è questa: "la tua domanda dovrebbe essere riformulata"

 

La Katana compare nelle fucine dei fabbri a partire dal 1200 circa e ancor oggi continua ad essere prodotta.

In questo lungo periodo il modo di combattere e la moda sono cambiate molte volte e la lama ha quindi subito notevoli evoluzioni sia in termine di lunghezza di lama che di lunghezza totale che di spessore.

Se farai riferimento ad un determinato periodo storico, potremo esserti più precisi anche se ....... "il cliente ha sempre ragione" e quindi i vari forgiatori oltre a seguire i canoni dell'epoca, seguivano anche le precise e diverse richieste dei vari committenti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

benvenuto cavaliere.

 

Strano che hai sentito il bisogno di specificare che sei un non violento , verosimilmente lo siamo tutti quì, anche se è sempre meglio essere educati tra noi in questi ambienti , come avrai notato è una sana tendenza generalizzata :gocciolone: anche solo per una sorta di estetica comportamentale sempre gradita a noi filo nipponici e nippo-feudo-nostalgici :gocciolone:

 

Come tutte le cose sviluppatesi e perfezionatesi in giappone nel corso dei secoli , anche le nihonto sfiorano spesso la perfezione , sia strutturale che funzionale , se avrai la possibilità di maneggiare una spada giapponese seria sarai sorpreso dalla leggerezza e dal bilanciamento , parallelamente noi occidentali possiamo codificare in regole e formule ( nostro grande limite ) ciò che un tosho imparava a fare con naturalezza grazie a decadi di tirocinio , ma ci sarà sempre qualche cosa che trascende le formule e le proporzioni .

 

Alla luce di ciò , il pomello che hai citato , non è altro che un espediente per aggirare i limiti qualitativi che avevamo in questo campo all'epoca.


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille a tutti per la gentilezza e per le info, chiedo scusa per il messaggio formulato in modo pasticciato e poco preciso, ma ieri sera alle 3 ero un po cotto ma volevo comunque prender parte al forum, e non avendo mai molto tempo a disposizione mi sono deciso.

Mi ripresento un po meglio, (spero), sono sempre stato appassionato sin da piccolo al disegno, con gli anni sono diventato un "illustratore" un aeografista e pittore, ho sempre amato le cose fatte con una certa cura, tra i miei obby passati e presenti circa 10 anni di coltivazione di bonsai a livello amatoriale, attività quasi del tutto stroncata e da una forte delusione, e a causa della mancanza di tempo, e da qualche anno pratico ricostruzioni storiche definite anche a volte erroneamente rievocazioni storiche in particolare dall' anno 1200 - 1250, mi diletto quindi per divertimento a realizzare quando ho tempo elmi e particolari vari dell'abbigliamento del cavaliere templare, elmi speroni budrire usbergo etc etc, osservando i reperti dei musei o nei libri, come dicevo in precedenza mi ha anche sempre affascinato l'epoca feudale giapponese, della quale però conosco poco, la figura del samurai con il suo codice comportamentale e con alcune similitudini con il cavaliere crociato con i suoi codici comportamentali giusti o sbagliati, tra l'altro pratico scherma storica, sempre a livello amatoriale.

Mi sono definito non violento nel messaggio precedente poichè molte persone quando mi sentono parlare di spade pensano che sia un semi fanatico che potrebbe andare in giro ad accoppare gente alla highlander :cinese: , mi affascinano invece molto per la loro estetica e se vogliamo "semplicità", forse in realtà le vedo più come un bell'oggetto che come armi anche se sono ben conscio che il loro scopo ultimo era uccidere altri esseri umani, forse in un certo senso mi affascina anche questo, ma lo vedo in un modo forse un po troppo romantico tipo duello leale tra due nemici che però si rispettano, scontro alla pari etc etc. anche se probabilmebte nella maggior parte deyi casi durante la storia non fù quasi mai così.

Mi sa che sto divagando e vaneggiando un po troppo, torniamo a noi, come potevano le famose katana non affascinarmi, sicuramente sono l'apice nell'evoluzione tecnica e stilistica della spada, da armi sono divenute in alcuni casi opere di alto artigianato ed in altri opere d'arte eccelse.

Insomma mi affascinano parecchio anche se in realtà ne so proprio poco, spero potrò ovviare a tale mancanza leggendo il vostro interessante forum, per curiosità nel precedente messaggio chiedevo info tecniche così per farmi un'idea delle dimensioni di una katana del 1600 circa, come avrete capito scrivere non'è davvero il mio forte, e non so giostrarmi neanche un granchè nei forum quindi se qualcuno può indicarmi le sezioni dove posso trovare tali notizie mi darebbe una gran mano, grazzie ancora a tutti per la disponibilità e la pazienza. :arigatou:

ciao :laugh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sembri il mio gemello .

Se non fosse che :

- ex fumettista e illustratore

- ex balestriere storico del 1.500 , sfilate storiche ecc

- bonsaista da 20 anni

- artigiano con inclinazioni certosine .

 

Conoscerai sicuramente la festa medioevale di brisighella , quella di castel del rio e quella di palazzuolo sul senio , nonchè la festa celtica di cento con il loro famoso toro allo spiedo .

 

Per le misure ti puoi fare un idea di massima , ma non esistono regole ferree , dipende da chi l'ha fatta o dalla sua scuola , le misure delle katane e delle tachi possono essere decisamente simili .

 

La funzione cerca è nel menu in alto , nel sottomenu c'è la ricerca avanzata


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto :ok:


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao, purtroppo la tua domanda non è semplice comunque l'uso del motore di ricerca interno al forum ti aiuterà ad orientarti meglio...

Le spade giapponesi si sono evolute nel tempo in funzione di molti fattori che ne hanno influenzato la forma e le dimensioni ( SUGATA ).

Nel periodo da te indicato ( 1600 ) il Giappone ha attraversato tre periodi storici rilevanti per la determinazione del sugata:

dal 1570 al 1643 siamo nel pieno del periodo Momoyama

dal 1644 al 1687 siamo nel primo periodo edo

dal 1688 al 1780 siamo nel medio-edo

 

qui troverai qualche indicazione di massima :

japanese-swords-evolution.jpg

 

come vedi cambia la forma, le proporzioni, il peso, lo spessore, la curvatura, la punta ecc..

per non parlare poi delle tecniche di realizzazione che si sono sviluppate nelle province e che hanno determinato variazioni estetiche e stilistiche differenziando le 5 grandi scuole dette gokaden ( yamashiro, yamato, soshu, mino e bizen ) .

Dopo il 1600 se ne sono distinte altre e la classificazione si complica un pò :wacko:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Yamagata Masakage per il benvenuto, grazie mille Murakami per le preziose info, ora proverò a cercare con maggior attenzione nel forum, certo che leggendovi mi rendo conto di essere veramente un ignorantone in materia, vabbè provvederò al più presto a migliorare , ikkiù non conosco le feste di cui mi parli se non per sentito dire, io sono in Piemonte e tranne qualche rara eccezzione ho fatto uscite storiche per lo più nelle vicinanze, in val d'aosta, lombardia, qualcosa in umbria, fin'ora ho collaborato con vari gruppi ma da un po di mesi ho finalmente fondato un gruppo di cavalieri templari quasi tutti abbastanza pignoli e rompi scatole anche se non proprio come me e quest'anno inizieremo a girare un po spero, anche se con i piedi di piombo per non bruciare le tappe! mi fa molto piacere conoscere una persona che praticamente ha i miei stessi interessi ed e pure pignola (tempo fa feci anche io un fumetto), non mi è praticamente mai capitato, il mio motto è, o una cosa la fai col massimo dell'impegno o non la fai affatto, per questo apprezzo moltissimo Le katana, ma anche molte altre cose nipponiche :ichiban: come ad es. i bonsai, le stampe e altro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho letto qualche cosa sul codice dei templari , credo che siano la cosa più simile ai samurai che abbiamo avuto , tanto per dirne una , il fatto che non prevedevano le ritirate ad esempio .

 

Vado un attimino OT .

La festa medioevale di brisighella la consiglio a tutti , in quei giorni chiudono il paese e per entrare si paga un biglietto ( mi pare 8 ) , entra gratis chi ci va in costume , si svolge tutto al calar del sole fino a notte fonda , le vie si riempiono di personaggi e spettacoli medioevali di vario livello , streghe in estasi nei vicoli , mendicanti e finti lebbrosi , cavalieri , duelli , orsi neri che passeggiano al guinzaglio del proprietario ( ma non tutti gli anni ) , duello di fuochi artificiali tra due castelli vicini , mercanti vari , stand di cibi medioevali .. e una marea di gente , a volte troppa , ma comunque prevale la sensazione di prendere parte tutti insieme a qualche cosa di irreale .

 

Quella di castel del rio è ancora piccola ,ma crescerà .

 

Quella di palazzuolo sul senio è di un certo livello , ma il paese non viene chiuso e si svolge anche di giorno per una settimana con il culmine il venerdì e il sabato , il campo sportivo viene convertito in campo d'addestramento e in arena per i giochi , i tornei e i duelli dimostrativi , la riva del fiume ospita vari accampamenti in stile e a volte una gara di catapulte e trabucchi costruiti sul posto , varie sfilate in costumi eccetera.

 

Se cerchi trovi i siti .

 

Se le tue domande sulle katane riguardano una lama a cui sei interessato metti una foto e chiedi , il forum è pieno di persone più che competenti ben liete di tenere in allenamento le loro capacità nel riconoscimento e la loro cultura ( a volte sovraumana :gocciolone: ) in questo campo .


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Vado un attimino OT .

Quella di palazzuolo sul senio è di un certo livello , ma il paese non viene chiuso e si svolge anche di giorno per una settimana con il culmine il venerdì e il sabato , il campo sportivo viene convertito in campo d'addestramento e in arena per i giochi , i tornei e i duelli dimostrativi , la riva del fiume ospita vari accampamenti in stile e a volte una gara di catapulte e trabucchi costruiti sul posto , varie sfilate in costumi eccetera.

 

Mio figlio ha fatto un reportage (DVD) sulla festa di Palazzuolo sul Senio. Pur armato di solo una semplice videocamera ha fatto un ottimo lavoro e sopratutto un ottimo montaggio. Se capita te lo farò vedere.

 

Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mio figlio ha fatto un reportage (DVD) sulla festa di Palazzuolo sul Senio. Pur armato di solo una semplice videocamera ha fatto un ottimo lavoro e sopratutto un ottimo montaggio. Se capita te lo farò vedere.

 

Shirojiro

 

Volentieri , gianfranco.


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie molte Musashi e Jarou per il benvenuto, come dici tu ikkiù le similitudini tra samurai e templari secondo me sono molte, se mi capiterà di venire da quelle parti per partecipare alle feste di cui mi parli te lo dico così ci incontriamo, facciamo la conoscenza e chiacchieriamo un po degli interessi comuni che mi sembra sono molti.

Per quanto riguarda le katana so che in questo forum si discute solo di armi originali nipponiche verso le quali va tutto il mio rispetto e la mia ammirazione e come armi e come opere d'arte, il mio interesse però per ora è più modesto ed rivolto (e spero di non venir linciato per quanto ora dirò ) alle repliche non potendo assolutamente permettermi un'originale, lo so che le differenze sono moltissime a livello e qualitativo e sopratutto artistico, però pur essendo cosciente di tali differenze ora posso permettermi diciamo l'utilitaria delle spade e non la ferrari, un domani chissà.

Naturalmente vorrei cercare un prodotto che anche se naturalmente di valore infinitamente più basso sia e per forma e per caratteristiche utilitarie simile alle originali senza però dover spendere migliaia di euro, naturalmente potendomelo permettere mi farei realizzare da uno dei maestri spadari giapponesi viventi una Katana per così dire su misura con tutte le caratteristiche di quelle antiche.

Per quanto riguarda le spade originali antiche il mio parere (anche se mi rendo conto che il poterne possedere una deve dare un piacere immenso) è che essendo delle opere d'arte dovrebbero essere patrimonio dell'umanità e per tanto essere esposte nei musei, con questa affermazione naturalmente non intendo assolutamente demonizzare i fortunati possessori di spade antiche che secondo me sono molto fortunati, anche a me piacerebbe possederne una ma obbiettivamente credo che le opere d'arte antica non debbano essere patrimonio di pochi ma di molti.

Spero di non aver offeso nessuno col mio parere personale, e spero invece che possiate aiutarmi a capirne qualcosa di più sulle Katana antiche e sulle loro caratteristiche.

ciao a tutti :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante