Vai al contenuto
seekerman

Acquisto Prima Lama.

Messaggi consigliati

Fai una foto del foglio attaccato al saya, quello è rilasciato dalla dogana quando la spada esce, non dice molto ma qualche informazione riportata può essere utile.


Mattia

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La Mei è un pò strana: a prima vista i kanji che compongono la parola Norimitsu ci sono 則光 ma in maniera non completa. Il primo dei due infatti presenta solamente la parte sinistra 見, l'altra parte che lo compone dovrebbe essere dove c'è il mekugi ana. Come suggerito da Tia posta, per favore, il foglio attaccato al saya :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fai una foto del Nakago intero e non solo del pezzetto dove sono i due Kanji. Grazie.

 

Per quanto riguarda i due Kanji che hai mostrato, il secondo potrebbe essere "MITSU" (anche se il foro sembra aver tagliato via qualche segno del Kanji) mentre il primo, ma posso sempre sbagliarmi, si legge: KEN, oppure MI oppure AKI e non "NORI".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti Paolo, il primo si legge proprio cosi ed è l'ideogramma di "vedere, osservare". Ecco perchè dicevo che forse la parte di destra ( i sue segni che significano " spada " ) è stata tagliata fuori dal mekugi ana. Per qunato riguarda l'ideogramma Mitsu, il secondo, non ci sono dubbi. Occorre una foto del foglio :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con la tesi del gimei il pessimo suriage è stato comunque abbondante e la meirisulta molto alta rispetto alla posizione in cui dovrebbe essere. ma come si fa a ridurre un nakago in queste condizioni?

Il tessuto però mi pare in ordine....,potrebbe non essere male se curata per benino

...certo siamo alle solite il fatto che sia polita in Giappone non garantisce nulla di per sè, povero kissaki.

Complimenti comunque per l'acquisto.

Modificato: da Kentozazen

Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti! Una lama perfetta per cominciare uno studio...


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Penso sia meglio evitare di studiare sulle opere cosí mal modificate. La migliore scuola per studiare sono i musei e bisogna cercare di maneggiare opere il piú in ordine possibile. Allenando l'occhio alle giuste geometrie e alla qualitá diventa tutto molto piú facile. Non é il caso di questa lama, mi dispiace. Va bene tutto, ma dire che é una lama perfetta per studiare proprio no.


______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Torniamo alla tua prima domanda: la lama potrebbe essere di Bizen Osafune Norimitsu ?

 

Una risposta abbastanza corretta (od almeno, non totalmente a "naso") si potrebbe avere solo dopo una accurata osservazione diretta della lama le cui caratteristiche di Hada, Hamon, Bōshi, ecc.... possono o meno collimare con quelle "medie" del forgiatore in esame.

Tra le altre cose, purtroppo ci sono stati tanti forgiatori di nome Norimitsu.

 

La firma di per sè non dice nulla - può essere genuina oppure falsa.

Fin dai tempi più antichi, in lame senza firma (Mumei), sono state incisi i nomi di spadai più o meno famosi al fine di aumentarne fraudolentemente il valore.

Per quanto riguarda la firma incisa sulla tua lama, come già qualcuno ha osservato, ha un'altissima probabilità (quasi il 100%) di essere stata aggiunta in epoca successiva alla realizzazione della lama stessa e sicuramente dopo il brutto Suriage cui la spada è stata sottoposta.

Questo fatto, di per sé, è gia sinonimo di comportamento teso alla frode.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante