Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Itten

Cosa Mi Dite Di Quest'uomo?

Messaggi consigliati

visto che in periodo estivo le discussioni scarseggiano ne approfitto per aprirne alcune che mi stuzzicavano da tempo

 

http://www.dillman.com/about.asp

 

in breve è un uomo che avvalendosi di kiai e kyusho dice di poter abbattere facilmente i suoi avversari.

a me personalmente non ha convinto molto

 

qui un video dove spiega alcune cose sul kiaijutsu, su youtube si trova altro.


234.gif

兵法二天一流, 宮本 武蔵, Heiho Niten Ichi Ryu, Miyamoto Musashi.

ex Fudo Myoo, ho cambiato nick.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembra un manipolatore d'energia. Non si può dire nulla così, certe cose vanno provate, io stesso ho studiato per alcuni anni col sifu H. Lee ed appreso delle tecniche e modi di manipolare l'energia a scopo terapeutico con discreti risultati, ma riguardo all'atterrare gli avversari so solo che ne parlano dei libri e qualche vecchio film, ma non ci ho mai provato.


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come spunto narrativo per un "mystery" non è male, altrimenti sul piano di realtà mi pare una fesseria, con rispetto parlando.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me puzza davvero tanto di truffa... :\

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
visto che in periodo estivo le discussioni scarseggiano ne approfitto per aprirne alcune che mi stuzzicavano da tempo

 

http://www.dillman.com/about.asp

 

in breve è un uomo che avvalendosi di kiai e kyusho dice di poter abbattere facilmente i suoi avversari.

a me personalmente non ha convinto molto

 

qui un video dove spiega alcune cose sul kiaijutsu, su youtube si trova altro.

 

il tipo l'ho visto in un documentario.

 

prova a cercare all'interno del forum " kiai " , dovresti trovare i link verso i filmati dell'attuale campione giapponese di kiai .

 

in alcuni casi ci credo , è fisica , ridondanza .. nulla di ancestrale .


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricorda l'urlo che facevo quando mia moglie invitava la suocera a pranzo !

 

era un roboante: Kiaiiii invitato ???!!!

 

Shirojiro :nausea:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Può anche essere una truffa, bisognerebbe però provare di persona, partendo da quel filmato, non me la sento di dire nulla.

So per certo che quando facevo il terapeuta energetico, riuscivo ad addormentare una persona in meno di un minuto, ma la persona

doveva essere consenziente, altrimenti non c'era nulla da fare. :vecchiocinese:


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
(cut)... quando facevo il terapeuta energetico, riuscivo ad addormentare una persona in meno di un minuto, ma la persona

doveva essere consenziente, altrimenti non c'era nulla da fare. :vecchiocinese:

 

Dipende dal tipo di energia che usi .

 

Se usi l'energia cinetica sulla nuca :gocciolone: serve meno di un secondo .. difficile trovare persone consenzienti ..


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
il terapeuta energetico, riuscivo ad addormentare una persona in meno di un minuto

 

cosa facevi?io ,nello shiatsu,cerco di non fare addormentare il ricevente,perche voglio che si goda il trattamento....


"il tuo metodo"disse un giorno un visitatore al Maestro,"sembra un insieme di cristianesimo,panteismo a altre filosofie.Tu cosa dici a proposito?"

"non saprei amico mio"rispose il Maestro sorridendo"sono troppo impegnato a vivere per occuparmi delle etichette"

 

 

 

Un giorno il Maestro disse a proposito dell'arte del combattere:"L'essenza della vera arte del combattere è il silenzio.Tutto il resto è rumore inutile".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
visto che in periodo estivo le discussioni scarseggiano ne approfitto per aprirne alcune che mi stuzzicavano da tempo

 

http://www.dillman.com/about.asp

 

in breve è un uomo che avvalendosi di kiai e kyusho dice di poter abbattere facilmente i suoi avversari.

a me personalmente non ha convinto molto

 

qui un video dove spiega alcune cose sul kiaijutsu, su youtube si trova altro.

 

Proviamo a rispondere un po' più razionalmente e a "ragion veduta".

 

Anzitutto il video citato è stato girato in Italia, ad uno stage nel veneto qualche anno fa; il protagonista è Leon Jay ed i due osservatori scettici sono esponenti del CICAP (quello di Piero Angela e Margherita Hack), uno dei quali sarà poi coprotagonista del mancato KO.

 

Personalmente ho partecipato a stage con:

 

- Leon Jay (kyusho applicato al Jujitsu) protagonista del mancato KO

- George Dillman (kyusho applicato al kempo ... leggi karate "originario") l'esperto che da la spiegazione finale.

- Mark Kline (allievo di Dillman)

- Evan Pantazi (kyusho applicato alla difesa personale di stampo occidentale)

- Song T. Park (kyusho e kiaijitso)

- Bront (un poliziotto che usa il Kyusho professionalmente)

 

Salvo gli ultimi 2, tutti gli altri, all'interno del kyusho, "dimostravano" capacità di spostare le persone e/o metterle KO con la sola imposizione delle mani.

 

Non tutti riuscivano in tutto con tutte le persone ... in altre parole se la "cavia" del momento si lascia andare va quasi sempre tutto a buon fine, se la cavia fa "resistenza" nel modo "giusto" non ci riescono praticamente mai, riuscendo comunque a percepire, per esempio, pur dando la schiena al maestro, se questi stesse tentando di spingerli in avanti o tirarli indietro (sempre senza contatto).

 

Per contro posso dire, per averlo visto di persona, G. Dillman con uno dei ragazzi presenti nel video (li conosco quasi tutti di persona) che dopo aver realizzato il suo KO con l'imposizione delle mani, il malcapitato, per tutta la parte restante della serata, ha avuto un'orecchia bollente e rossa e l'altra gelida e bianca.

 

Comunque se pensate che

in breve è un uomo che avvalendosi di kiai e kyusho dice di poter abbattere facilmente i suoi avversari.

scordatevelo pure; se imponete le mani, ve le ritroverete spezzate da un buon combattente.

 

Nel migliore dei casi, potete recuperare una certa percentuale (in più) della vostra energia e far decadere (di una certa percentuale) quella dell'altro, il che, però, qualche volta, può fare la differenza fra vincere e perdere.

 

Tutt'altro discorso è invece l'uso del Kyusho (attaccare i punti di pressione).


Un proverbio orientale recita: "La verità non suona bene all'orecchio".

Le persone, in genere, tendono a preferire le cose piacevoli alle cose vere:

Per quanto nelle mie possibilià, ricerco le cose vere ... anche se dovessi riscontrarle spiacevoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concondo con Bardix.

Per Sunaomakoto: usavo un misto fra conoscenze personali ed il metodo di H. Lee. Riguardo al fatto di addormentare la persona, a volte si addormentava

da sola perchè entrava in uno stato di benessere e fiducia tali, che poco dopo si addormentava; in certi casi invece quando la persona era particolarmente

agitata era indispensabile il sonno, in questo modo non opponeva resistenza al trattamento e ne traeva il massimo beneficio.


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
in questo modo non opponeva resistenza al trattamento e ne traeva il massimo beneficio.

 

In generale il massimo del beneficio lo dovrebbe provare in uno stato semi vigile, molto simile sotto certi aspetti ad uno stato di vaquità. Uno stato di sospensione. Il dormire è uno stato tendezialmente sbagliato, sopratutto se lo stesso ricevente dorme sempre durante i trattamenti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Riguardo la prima parte concordo con te Etheramos, mentre in merito alla tua affermazione che "Il dormire è uno stato tendezialmente sbagliato", mi trovi proprio contrario. Ma questo ormai non ha più importanza, dato che con quell'attività ho chiuso.


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Riguardo la prima parte concordo con te Etheramos, mentre in merito alla tua affermazione che "Il dormire è uno stato tendezialmente sbagliato", mi trovi proprio contrario. Ma questo ormai non ha più importanza, dato che con quell'attività ho chiuso.

 

Bhè, è un peccato tu abbia chiuso, ciò però non toglie che mi piacerebbe conoscere le tue considerazioni a riguardo. Da buon shiatsuka ogni condivisione è un bene prezioso per comprendere e comprendersi al meglio.

Sia chiaro che non lo considero un male, la situazione cambia da ricevente a ricevente ed è un dato di fatto. Ho avuto riceventi iper attivi che sono "collassati" non appena toccati. Altri che non c'era verso di calmarli neanche a bastonate. Poi ti sei soffermato solo sulla prima parte della mia frase, prova a leggerla nell'intero contesto :)

 

Se un ricevente sistematicamente dorme ogni volta che gli si fa un trattamento ha significati importanti. Il dormire è uno staccare completamente la spina e nonostante il trattamento sia cmq funzionale si vanno a perdere quei tipici benefici che un buon trattamento lascia.

 

Il discorso in ogni caso esula dal topic al momento, se ti va, magari, proseguiamo in pm.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
visto che in periodo estivo le discussioni scarseggiano ne approfitto per aprirne alcune che mi stuzzicavano da tempo ...

Ho volutamente aspettato un po' prima di rispondere, disquisizioni su cos'e' o come funziona il KI possono portare in direzioni diverse, dallo scetticismo all'assoluta devozione di tal o tal'altro maestro che ha dimostrato piu' o meno la veridicita' di cio' che insegna ... :sbadiglio: ... insomma diventa poi tutto abastanza noioso trito e ritrito.

Dunque teniamo da parte l'eccesso di tramortire un essere vivente con la semplice imposizione delle mani o l'utilizzo di kiai ... personalmente se io v'inponessi le mani posso anche ungervi la camicia ... :sneaky:

La mia esperienza personale fatta con un maestro di ninjutsu, mi ha insegnato a usare il KI, o comunque quello ch'e' per affinare le mie capacita' di percezzione, riuscivo dopo tre giorni (in condizioni di tranquillita tipiche di un dojo) a percepire un attacco alle spalle. Poi (qualche anno dopo) ho seguito un paio di seminari del maestro Tada dedicati proprio al KI, lui definisce questi seminari Ki no Renma (questultimo termine dovrebbe essere conosciuto in questo forum, dovrebbe significare temprare).

In questi seminari insegna appunto con esercizzi piu' o meno difficili, ad aumentare le proprie sensazioni o percezioni, non sono esercizzi alla ki aikido dove non devi farti piegare il braccio o spodestare dalla posizione in seiza, ma peresempio il pilotare una persona consenziente, serve a chi pilota ad estendere la propria volonta' e a chi e pilotato a recepire quel qualcosa che l'altro manda ... :blink: ... non e' semplicissimo, alcuni maestri per ottenere gli stessi risultati fanno fare interi allenamenti al buio, alle volte come agravante spargono piselli secchi sul tatami: "Dovete muovervi sfiorando il tatami ... :devlish: "

Queste sono cose pratiche e praticabili, che possono aiutare nell'arte marziale come nella vita di tutti i giorni, far svenire qualcuno o spostarlo con il semplice pensiero non mi sembra estremamente utile, percepire che dietro ad una curva c'e' un motorino in contro mano mi serve sicuramnete di piu' ... a me piu' di una volta, facendo una strada che percorro quasi ogni giorno, ho scoperto che se per istino suono il claxon (non sempre anzi abbastanza di rado), in 50 o 60% delle volte dietro la curva o poco dopo c'e' realmente una macchina che viene in contro ... non so dire se e' magia o se anche non facendo questi studi avrei le stesse capacita', come le sensazioni che si provano rientrando in casa, sentiamo in qualche modo se la casa e' vuota o no o se c'e' un estraneo ... non sempre, ma quando ci capita e bene analizzare queste esnsazioni per comprendere da dove vengano.

Ultimo, ma sicuramente anche questo molto interessante, vorrei fare un'accenno al training autogeno e all'ipnotismo, questi sono dimostrati empiricamente e in qualche caso ci sono dimostrazioni di come queste cose mettano in azione aree del cervello che in genere sono poco utilizzata. In ogni caso si riesce a far fare ad una persona qualcosa che altrimenti non riuscirebbe a fare o addirittura impossibile per un essere umano, come rimanere rigido appoggiando semplicemente i tallono e la nuca su due sedie ... quest'ultimo e' anche uno degli esercizzi di training autogeno che si fanno nei dojo di ki akido.

Tutte queste cose secondo me esistono e funzionano, anche perche' ne ho avuto (per alcuni casi) un'esperienza diretta, se davvero fosse possibile mettere ko una persona cosi' facilmente gli incontri di box diventerebbero una noia mortale (piu' di quello che sono gia') e nel regolamento di un qualsiasi combattimento sportivo (armato o meno che sia) ci sarebbero specifici articoli che vietino l'utilizzo di quel genere di tecniche ... forse qualcuno e' arrivato a quei livelli, ma reputo poco probabile che gli serva per competizioni di tipo sportivo ... :gocciolone:


Ciao ciao, ivorso.

image462.jpg

image1932.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come preferisci, per me non c'è alcun problema, ho chiuso con quell'attività sia perchè non facendomi pagare, non rientravo con le spese (affitto locale e luce), sia perchè ho scoperto che non era quella la mia via.

 

Il discorso in ogni caso esula dal topic al momento, se ti va, magari, proseguiamo in pm.


Crouching Tiger Hidden Dragon

臥 虎 藏 龍

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Ivorso,

 

l'esperienza di percepire (con una certa precisione) se sorpassare o non sorpassare, se suonare o non suonare, è cosa che ci accomuna e l'unica cosa per la quale non concordo con te sono gli errori grammaticali ... :hehe:

 

Battute a parte, tu stai spostando (giustamente) l'uso del KI da positivo a negativo (da Yang a Yin) dall'utilizzo attivo (quello che si propone nel video) a quello passivo (percezione).

 

Sono entrambe facce della stessa medaglia, anche se concordo con te che "l'altra faccia" (quella percettiva) sia più utile (parecchio più utile) della prima; il fatto è che, come al solito, la prima è di maggior effetto e più spettacolare.

 

Sia come sia, complimenti per la tua sensibilità.


Un proverbio orientale recita: "La verità non suona bene all'orecchio".

Le persone, in genere, tendono a preferire le cose piacevoli alle cose vere:

Per quanto nelle mie possibilià, ricerco le cose vere ... anche se dovessi riscontrarle spiacevoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante