Vai al contenuto
kasumi66

Film Sconosciuto

Messaggi consigliati

Salve a tutti, sono ossessionato da un film giapponese di cui non so il titolo. L'ho visto su Rai 3, molto tardi, parecchi mesi fa, in lingua originale, sottotitolato. mi chiedevo se qualcuno, giconoscendone la trama, avrebbe potuto dirmi titolo e regista, così da darmi la possibilità di procurarmene una copia.

Il film parte dal racconto di una anziana signra nel primo dopo guerra, in un giappone che ha gìà fatto il salto da nazione feudale a moderna. la signora era figlia di un di un samurai povero, ed era bambina al tempo delle guerre di restaurazione. Il padre era un samurai ma, in pratica lavorava come contabile per il magazzino del feudo (nel film si vede che il feudo era strutturato come una azienda e i samurai erano gli impiegati di medio livello). Vedovo, per mantenere se stesso e le due figlie piccole, è costretto a costruire e vendere gabbiette per grilli come secondo lavoro, e addirittura , a vendere la lama della katana (Porta due spade, nelle occasioni ufficiali, ma la Katana è solo la Tzuka incollata alla saya). Un giorno, dopo una prima rivolta di samurai contro il governo centrale, il generale di uno dei clan perdenti si rifugia nel feudo, mentendo in grave imbarazzo il Daimio in quanto, pur essendo tradizionalmente alleato del clan in questione, è opportunamente saltato sul carro dei vincitori, dichiarandosi dalla parte dell'imperatore.

Il genenerale non può essere arrestato (evidentemente, un processo sarebbe imbarazzante), deve quindi essere ucciso: Ma da chi? è infatti, costui un valente samurai, maestro di scherma di fama, e nessuno dei nobili d'alto lignaggio ha voglia di rischiare la pelle, così emerge il nome del nostro samurai povero (che non ricordo), che in gioventù era stato l'allievo prediletto di un grande maestro, specialista nell'uso della spada corta. Il nostro samurai cerca di evitare l'incarico in quanto disonorevole, ed inoltre, se lui morisse, le sue figlie rimarrebbero senza sostentamento, ma il Daimio minaccia esplicitamente di licenziarlo e buttarlo fuor dal feudo, costringendolo, quindi, a capitolare.

Il samurai, accompagato da un paio di armigeri, si reca nella capanna ai confini del feudo dove è ospitato il generale al quale propone di fuggire dall' altro lato, non sorvegliato, della casetta, ma il generale, ubriaco di sakè, è deciso a morire combattendo e lo assale, costringendo il samurai ad ucciderlo.

Il film è un amara riflssione sulla decadenza della figura del samurai e di come la sua fine fosse ormai inevitabile per permettere la sopravvivenza del giappone come nazione moderna, ma anche lo spaccato della vita in un feudo, prima della restaurazione.

Se qualcuno me ne dicesse il titolo, avrebbe la mia eterna gratitudine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Accidenti che velocità. francamente non credevo che fosse un film recente, addirittura del 2002, ed ha avuto addirittura una nomination all'oscar, cosa che mi fa vergognare visto che mi vanto d'essere un cinefilo.

Grazie e ancora grazie, Matteo.

K

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non riesco a trovare da nessuna parte i sub di Love and Honor!!! :samurai:.... qualcuno sa per caso dove li posso scovare?? :tiprego:

 

Arigatou :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io avevo quelli in inglese e avevo intenzione di iniziare a tradurlo ma poi ho lasciato perdere.

Chiedi su asianworld.it



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

NOOOOO :shock: :shock:... ti prego yama!!! se non ti è troppo di peso traducilo plis!! :tiprego::prostro::tiprego: ... è l ultimo che mi manca della "trilogia" e purtroppo con l inglese sono una frana... non c'è nemmeno su asianword... ci terrei tantissimo a vederlo (e capirlo :timido: ) e come me anke altri qui del forum penso... se ce la fai sei un grande!! in ogni caso grazie per la dritta... :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per chiunque fosse interessato i sottotitoli in italiano di "Love and Honor" di Yoji Yamada sono finalmente disponibili su www.asianword.it... buona visione :popcorn:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per chiunque fosse interessato i sottotitoli in italiano di "Love and Honor" di Yoji Yamada sono finalmente disponibili su www.asianword.it... buona visione :popcorn:

 

ho visto i primi due, certo il primo sta parecchie spanne sopra, che mi dite di "love and honour"?


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me il secondo è parso il più bello, ma appena poco sopra il primo.

Il terzo è il più debole secondo me, ma il più originale e comunque un gran bel film. C'è poi una specie di anticitazione di Zatoichi che riempie il film con il sentimento antieroico del samurai umano su cui impernia tutta la trilogia.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me il secondo è parso il più bello, ma appena poco sopra il primo.

Il terzo è il più debole secondo me, ma il più originale e comunque un gran bel film. C'è poi una specie di anticitazione di Zatoichi che riempie il film con il sentimento antieroico del samurai umano su cui impernia tutta la trilogia.

 

sì lui ispira una gran simpatia, gran bravo attore poi. Ora mi cerco il terzo che mi hai davvero incuriosito!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante