Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
GianC.B.

Scheda Kanefusa Meiji Katana

Messaggi consigliati

Kanefusa XXIII

 

 

kanef.jpg

 

 

 

Tipo: katana

Periodo: Meiji/Taisho

Datazione: fine 1800

Scuola: Mino Kanefusa

Mei: Noshu Seki Ju Ni Ju San Dai Kanefusa

Nagasa: 67,4 cm

Nakago: 21,3 cm

Nakago: ha agari kurijiri

Kissaki: 3,7 cm

Sori: 1,4 cm

Moto-kasane: 7 mm

Saki-kasane: 5 mm

Ha-machi: 3 mm

Mune-machi: 3 mm

Moto-haba: 3,1 cm

Saki-haba: 2,2 cm

Peso: ca. 790 g

Mune: iori mune

Hamon: gunome choji midare(kanefusa midare)

Boshi: sugu

Hada: ko itame

Yasurime: taka no ha

 

Foto:

 

Immagine 083.jpg

Immagine 084.jpg

Immagine 089.jpg

Immagine 106.jpg

Immagine 110.jpg

Immagine 112.jpg

Immagine 116.jpg

Immagine 118.jpg

Immagine 120.jpg

Immagine 121.jpg

Immagine 129.jpg

Immagine 130.jpg

Immagine 131.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

le foto non rendono secondo me...dovrebbe essere se non erro il XXIII Kanefusa, giusto?


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
le foto non rendono secondo me...dovrebbe essere se non erro il XXIII Kanefusa, giusto?

 

si dovrebbe essere proprio lui, la lama ha un origami NTHK...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualche considerazione su questa bella lama.

 

A) Il Mei si legge: "Nōshū Seki Jū Ni Jū San Dai Kanefusa XX XX" (Kanefusa 23°, abitante in Seki provincia di Nōshū (Mino) XX XX)

cioè non c'è inciso Fujiwara e, secondo me, il tempo, l'incuria o qualche sciagurato hanno cancellato gli ultimi due caratteri che probabilmente erano "Saku Kore" (fece questa)

 

B) Lo Yasurime, che presenta Keshō, è del tipo Taka no ha

 

C) Lo Hada, per quello che si vede dalle immagini, è un fine "Ko itame molto compatto"

 

D) Lo Hamon, per quello che si vede dalle immagini, non mi sembra presentare Cōji quindi dovrebbe classificarsi come "Gunome midare"

 

 

Un paio di richieste - per favore.

- inserisci una foto dell'estremità del Nakago (non importa la qualità della foto)

- inserisci il peso della lama nuda ?

 

Grazie :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Paolo. Come mai in un kantei è importante anche il peso della lama nuda?

 

Yamagata :arigatou:

 

PS Complimenti al proprietario!


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ciao Paolo. Come mai in un kantei è importante anche il peso della lama nuda?

 

Yamagata :arigatou:

 

PS Complimenti al proprietario!

 

Non credo che nei Kantei ufficiali si dia gran peso .... al "peso".

Per quanto mi riguarda invece, lo considero uno dei tanti parametri fisici (come lunghezza, spessore, larghezza, ...) che aiutano (aiutano "solamente") nella corretta attribuzione di una lama ad un certo periodo storico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho completato tutte le misurazioni e le ho inserite, ho qualche dubbio sul peso... vi pare troppo basso per caso?

se servono altri parametri li inserirò ben volentieri.

stasera proverò a fare nuove foto e le inserirò.

GcB

p.s. sia io che la lama ringraziamo per i complimenti! :siamoamici:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
......ho qualche dubbio sul peso... vi pare troppo basso per caso?

 

Non direi anche perchè hai corretto il Kasane passando da 0,75 cm a 0,7 cm

Per un confronto, la Gendaitō di Obake, con Mei Morinobu - ottobre 1942 - , pesa 810 gr.

E' un poco più corta della tua : 63,60 cm. ma ha un Kasane di 0,8 cm.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

inserito nuove foto... vanno un po' meglio?

mi piacerebbe inserire anche il tipo di nakago nella descrizione, potete dirmi che tipo è per favore?

G.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
.......mi piacerebbe inserire anche il tipo di nakago nella descrizione, potete dirmi che tipo è per favore?

G.

 

 

Lo hai fotografato un poco di sbieco e quindi la prospettiva potrebbe falsare la forma effettiva, comunque sembra del tipo "Iriyamagata" (punta triangolare piccola asimmetrica)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bella lama, tuttavia non mi sembra sia rimasta traccia alcuna dei kanji "Saku Kore". Paolo, ti riferisci forse alle imperfezioni sul nakago dopo l'ultimo carattere? :arigatou:

Modificato: da sandro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Bella lama, tuttavia non mi sembra sia rimasta traccia alcuna dei kanji "Saku Kore". Paolo, ti riferisci forse alle imperfezioni sul nakago dopo l'ultimo carattere? :arigatou:

 

 

Si, mi riferisco proprio a quelle.

In effetti, solo un esame diretto del Nakago potrebbe confermare o meno l'esistenza dei due Kanji.

In ogni caso ho altre tre Shōshin-mei di Kanefusa 23°; una termina con "Kanefusa", una termina con "Saku" ed una termina con "Saku Kore"

 

C'è comunque un particolare che mi disturba un poco.

Il saki dei tre Nakago suddetti è in Kurijiri.

Modificato: da Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
C'è comunque un particolare che mi disturba un poco.

Il saki dei tre Nakago suddetti è in Kurijiri.

 

puoi spiegare per favore? la forma del nakago non ti torna?

GcB

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
puoi spiegare per favore? la forma del nakago non ti torna?

 

Non allarmarti.

I forgiatori erano e sono abbastanza metodici .... ma non sempre.

Quando si parla del tipo di Nakago ascrivibile ad un determinato forgiatore, si indica la tipologia dallo stesso realizzata nella maggior parte delle sue opere (70% - 80% - 90% ?????).

 

Nel nostro caso, nei tre esempi che ho sottomano il Nakagojiri è di forma Kurijiri mentre il tuo (se non sbaglio) è di forma Iriyamagata.

Probabilmente non vuol dire nulla - Quel giorno gli girava di fare un Nakago un poco diverso dal solito oppure lo ha fatto rifinire ad un allievo.

La cosa importante, in questi casi, è la verifica "de visu" del Nakago nel suo insieme: tipologia di finitura, Niku, Mune, tipo ed accuratezza dello Yasurme, similitudine / uguaglianza dei segni di Tagane del Mei, ecc...

Bisognerebbe quindi avere sotto mano e confrontare i Nakago di due o tre lame sicuramente fatte da Kanefusa 23°.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non allarmarti.

I forgiatori erano e sono abbastanza metodici .... ma non sempre.

Quando si parla del tipo di Nakago ascrivibile ad un determinato forgiatore, si indica la tipologia dallo stesso realizzata nella maggior parte delle sue opere (70% - 80% - 90% ?????).

 

Nel nostro caso, nei tre esempi che ho sottomano il Nakagojiri è di forma Kurijiri mentre il tuo (se non sbaglio) è di forma Iriyamagata.

Probabilmente non vuol dire nulla - Quel giorno gli girava di fare un Nakago un poco diverso dal solito oppure lo ha fatto rifinire ad un allievo.

La cosa importante, in questi casi, è la verifica "de visu" del Nakago nel suo insieme: tipologia di finitura, Niku, Mune, tipo ed accuratezza dello Yasurme, similitudine / uguaglianza dei segni di Tagane del Mei, ecc...

Bisognerebbe quindi avere sotto mano e confrontare i Nakago di due o tre lame sicuramente fatte da Kanefusa 23°.

 

capito... comunque mi permetto di non aver dubbi sull'originalità, dato che ha un origami... poi per carità tutto è possibile...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa Gian, non è per rompere ci mancherebbe, tu ci fai l'onore di farci vedere le tue lame e noi ci diamo dentro con i dubbi, spero di non apparire antipatico dunque. Chiunque mi smentisca se erro, non mi risulta che NBTHK rilasci origami su lame Showa, spesso anche le shinshinto sono trascurate...

Dunque mi domandavo quale genere di origami sia, ce ne sono vari e sarei sinceramente interessato, possiamo vederlo?


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante