Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
sandro

SEGNALAZIONI - "Nihontō – Nihon no Waza to Bi to Tamashii"

Messaggi consigliati

Questo è stato il mio primo acquisto per quel che riguarda le Nihontō da quando sono in Giappone; per questo motivo mi faceva piacere dirvi due parole a riguardo. Il titolo del libro è Nihontō – Nihon no Waza to Bi to Tamashii, che potremmo tradurre come “La spada giapponese: la tecnica, la bellezza e l’anima del Giappone”. L’autore, che probabilmente molti di voi conosceranno, è Ogasawara Nobuo: classe 1939, laureato all’università di Waseda. Dopo essere stato membro della N.B.T.H.K. ha lavorato presso il Museo Nazionale di Tōkyō, come capo della sezione Tōken, del quale poi è diventato membro onorario. Sempre sulle Nihontō ha scritto un altro libro dal titolo “Conoscenze di base per la valutazione della spada giapponese”, che però non ho trovato. Vorrei spiegarvi perché quest’ opera mi ha attirato sin da subito. Innanzitutto perché non è il solito testo tecnico sulla spada giapponese, potremmo bensì definirlo come una base per chi voglia addentrarsi nel mondo delle Tōken. Comincia infatti spiegando i motivi per i quali la spada ha da sempre rappresentato il Paese del Sol Levante, ricollegandosi direttamente alla mitologia e a testi come il Kojiki e il Nihon Shoki. A livello storico, ovviamente, è il Bushidō l’ argomento più trattato per quel che riguarda il legame che esso ha avuto con la spada giapponese, sebbene l’autore si soffermi su ogni epoca della storia giapponese analizzando il ruolo che la spada aveva nella società di allora. Oltre a ciò sono riportati tantissimi aneddoti riguardanti le Tōken, molte volte incentrati su personaggi come Masamune e i suoi dieci allievi, oppure su Kotetsu o su altri forgiatori famosi. Nonostante ciò non viene dimenticata l’evoluzione della spada intesa in senso tecnologico, spiegando per bene le differenze che vi sono tra i vari periodi storici e le scuole (come ad esempio le gokaden), i molteplici tipi di lama, le montature, i finimenti e così via. Non ci sono molte foto purtroppo, la maggior parte delle figure presenti sul libro sono delle illustrazioni, comunque ben fatte.

 

Ho letto poche pagine spaziando tra i vari capitoli, e posso assicurarvi che si tratta di un testo validissimo. Sono certo che stimolerebbe l’interesse verso la Nihontō anche in una persona restia ad avvicinarsi ad un mondo talmente vasto, i cui soli termini sono già così difficili da ricordare.

 

Ora sono impegnato con un’altra traduzione, ma mi riprometto sin da ora di tradurre anche questo libro in italiano. Non so se questa sia stata la sezione giusta per parlare di ciò, però non mi sembrava nemmeno una discussione adatta a “Fiori di Ciliegio”. Se così non fosse prego i moderatori di spostarla a loro piacimento :arigatou:

DSC00306.JPG

Modificato: da sandro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Sandro, non sapendo il giapponese attendo la recensione o la traduzione :gocciolone:


Mattia

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Sandro,

 

le tue traduzioni sono attese ........... ma ricordati, il Giappone non è solo testi da tradurre . :devlish:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Grazie Sandro,

 

le tue traduzioni sono attese ........... ma ricordati, il Giappone non è solo testi da tradurre . :devlish:

 

Quoto il saggio ( :devlish: ) Paolo.

Mi sa proprio che aspettiamo tutti le tue traduzioni.

 

:arigatou: Yamagata


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Sandro e complimenti per il tuo acquisto, certo che conoscere il giapponese non è da poco!!! Benchè leggere e tradurre libri sia una forma di studio, esercizio e conoscenza, prenditi anche un pò di tempo per te stesso per ..... respirare calma e tranquillità e goderti il giappone! :hihi::ok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non avevo sentito parlare di questo testo, ottimo sandro! attendo con ansia, come tutti gli altri, le traduzioni...

:arigatou:


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi associo....le tue traduzioni saranno più che benvenute....! :tiprego:


"Kiku wa ittoki no haji, kikanu wa issho no haji"

"Chiedere è l'imbarazzo di un momento, non chiedere mai ( e rimanere

ignoranti ) è l'imbarazzo di una vita".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Belin, datti una mossa a tradurlo, altro che storie!!! :inquisitive:

 

Ce ne fossero anche in Italia libri così :sad:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie ragazzi. Leggendo il testo mi accorgo che non sarebbe affatto difficile come traduzione, ma per il prossimo futuro sarò impengnato in un lavoro che probabilmente il forum gradirà di più rispetto a questo libro. Ciò non toglie che un giorno lo tradurrò :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante