Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
RIc

Un Accenno Del Mio Waki

Messaggi consigliati

Ragazzi, mica facile fotografare 'sta roba! :blush:

mi sa che verso settembre mi ci impegnero' di piu:)

 

non ho misure, non so gnente!

che mi dite?

 

 

RIc

IMAG0002_1.JPG

IMAG0002_2.JPG

IMAG0008_1.JPG

IMAG0028_1.JPG

IMAG0027_1.JPG

IMAG0026_1.JPG

IMAG0011_1.JPG

IMAG0013_1.JPG

IMAG0021.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La lama sembra originale, ma ci andrebbero pi? foto, fanne una della zona dei machi e qualcuna ravvicinata in un punto in cui si intraveda l'hamon.

 

il koshirae ? riassemblato alla bell'e meglio da varie fonti, l'habaki e il fuchi in particolare sembrano quasi presi da una cinese...

lo tsuka sembra ben fatto ma ? un p? grosso.

Il saya calza a pennello?



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
La lama sembra originale, ma ci andrebbero pi? foto, fanne una della zona dei machi e qualcuna ravvicinata in un punto in cui si intraveda l'hamon.

 

il koshirae ? riassemblato alla bell'e meglio da varie fonti, l'habaki e il fuchi in particolare sembrano quasi presi da una cinese...

lo tsuka sembra ben fatto ma ? un p? grosso.

Il saya calza a pennello?

 

quando potro', faro' altre foto!

anche a me ha dato l'impressione di un riassemblato, tanto piu che il saya sta larguccio,

"sdindola" un pochetto.

 

E del kashira che sembra di materiale un po' trasparente ? che materiale puo essere?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bh?, l'importante ? la lama.

Io ti consiglio spassionatamente di fargli fare un bel shirasaya.

Ne guadagnerai abbondantemente in eleganza e classe dell'oggetto.

Magari su ebay riesci a venderti i pezzi del koshirae separatamente e tisei pagato il lavoro.

Vedi un p? tu se ne pu? valere la pena, chi ti pu? fare uno shira sapr? darti anche una valutazione + o - del valore della lama.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensa un po', sono riuscito a trovare tempo solo ora, per rimettere le mani sul mio piccolo waki!

ecco una ltro sgrullo di foto, di vari particolari: o fotografato : nagako, hamon, punta, forma della punta e del codolo, straeeature e rigature, e per finire, pure la tsuba, un po' meglio .

Commenti??

 

uff, ci vuole una vita dal micomputer di casa, ora non ho tempo di inviare tutte le altre; le inviero' lunedi'

 

 

non andate via :)

0.jpg

1.jpg

2.jpg

3.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dalle foto la lama sembra originale. con una buona politura dovrebbe tornare al suo splendore!!

per il resto purtroppo sembra che non combaci nulla....poi se anche il saya è largo ti conviene seguire il consiglio di yama....venderti quello che puoi e farti rifare koshi e tsuka.

per lo tsuba, dalla foto non è facile giudicare....ma non mi sembra un granchè....a mio modesto parere , ovvio:)

la lama è carina!! se non hai speso moltissimo, non sei andato così male!!

....la lama è dritta??


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti confermo che la lama non è una gaijinto. E' made in japan

Il nakago di quel particolare nero mi ricorda la lama della mia seconda katana che si è rivelata una gunto. il nakago si è rivelato invecchiato artificialmente con il succo di prugne.

Questa mi sa di suriage di una lama showa.

Aspetto comunque qualche altra foto.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

comincio col resto delle foto:

 

Ah, la lama è dritta, della tsuba posto altra foto;

carina la foto della coda del nagako, dove si intravedono (credo) le piegature...?

 

secondo voi quanto dovrei aver pagato questa lama?

4.jpg

5.jpg

6.jpg

7.jpg

8.jpg

9.jpg

10.jpg

11.jpg

12.jpg

13.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ah, la lama è dritta, della tsuba posto altra foto;

carina la foto della coda del nagako, dove si intravedono (credo) le piegature...?

il nakago (codolo) è di un metallo diverso da quello della lama ( a meno k nn sia suriage :gocciolone: ) quindi nn vi sono le ripiegature del tamahagane :blush:

nn credo cmq k sia una gunto accorciata la tsuba sembra namban magari è una lama fine meiji di scarsa qualità :glare: cmq x una stima bisogna vederla dal vivo :cool:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai una tsuba namban molto carina e sembrerebbe interessante anche il kozuka, però non si vede molto bene, posta una foto anche del kogatana...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Hai una tsuba namban molto carina e sembrerebbe interessante anche il kozuka, però non si vede molto bene, posta una foto anche del kogatana...

 

Sono con Kama, è una namban.

 

Posta una foto del Kogatana....

 

:arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante