Vai al contenuto
thomas

Un eredità importante

Messaggi consigliati

..commovente .. :tristissimo:

 

Non nascondo una certa invidia .

 

Direi che medaglia e spada sono legate indissolubilmente .. Si può riattaccare una discussione precedentemente divisa ? :gocciolone:


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Urca una mei in gyosho sbuff...non sarà facile.

Al lavoro.

Sandroooooooooo !!!! :gocciolone:


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il boshi è veramente bello.

 

Thomas però devi imparare a trattarla meglio, usa panni puliti e non ci mettere le dita sopra, le impronte digitali arruginiscono velocemente e malamente.

Fagli un pò di manutenzione con uchiko e olio se ti è possibile.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il boshi è veramente bello.

 

Thomas però devi imparare a trattarla meglio, usa panni puliti e non ci mettere le dita sopra, le impronte digitali arruginiscono velocemente e malamente.

Fagli un pò di manutenzione con uchiko e olio se ti è possibile.

 

 

cercherò di seguire i vostri consigli e di documentarmi, io non ne so niente della cura di una spada...

devo studiare...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io leggo Morisuke ma non mi dice nulla qulache tosho della linea di Morishige ma siamo secondo me fuori dal campo delle possibilità , Bishu Osafune.... non mi pare, dubito un po' su questa mei.

Dai cavolo datemi una mano!


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me lama autentica ma firma falsa, patinatura artificiale ed eccessiva corrosione del nakago. Niente yasurime... eppure un iriyamagata, mah strano. La posizione dei kanji molto alta... incisi comunque da un buon nakirishi...un gimei nipponico?


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

da un lato è riportato il nome dell'ordine del sacro tesoro con la scrittura dei sigilli ? ..prova a confrontare con la tabellina che ho postato nella discussione della medaglia.


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Discussione spostata nella Sezione "SchedeTecniche"

 

 

ah qua è finita la discussione...siamo passati alla scheda tecnica dunque...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ah qua è finita la discussione...siamo passati alla scheda tecnica dunque...

 

 

.... no, la discussione non è finita.

E' solo stata inserita nella Sezione corretta, dove vengono esaminate tutte le schede tecniche delle lame proprie, proposte dagli Utenti del Forum.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
.... no, la discussione non è finita.

E' solo stata inserita nella Sezione corretta, dove vengono esaminate tutte le schede tecniche delle lame proprie, proposte dagli Utenti del Forum.

 

non intendevo che fosse terminata...spero proprio di no, so ancora poco della mia lama...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

qui nessuno aiuta per il momento ed io incontro grosse difficoltà nel leggere quella calligrafia. E' in corsivo ed è strana come dissi, decisamente non convenzionale.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
qui nessuno aiuta per il momento ed io incontro grosse difficoltà nel leggere quella calligrafia. E' in corsivo ed è strana come dissi, decisamente non convenzionale.

 

Ho provato a cercare , ma ho trovato solo il significato del 4 carattere ( ou , dai ) e del 5 ( mitsu , mi , san ) dal lato dove ce ne sono 13 o 14 + uno piccolo .


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oggi non ho avuto tempo di vederla, domani mi metto all'opera. Vi premetto che è molto difficile da leggere, non sono certo di farcela. Farò il possibile comunque :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Oggi non ho avuto tempo di vederla, domani mi metto all'opera. Vi premetto che è molto difficile da leggere, non sono certo di farcela. Farò il possibile comunque :arigatou:

Allora non sono matto, è difficile! Grazie Sandro attendiamo con trepidazione, come quello che attende da due anni una lama di Clark ahahahaha :happytrema:


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il Mei recita: "Tsuda Ōmi (no) Kami Sukenao"

La datazione sul lato Ura dovrebbe recitare "Manji 3 Nen 2 Gatsu Hi" (febbraio 1660)

 

Sukenao, terzo maestro ereditario della scuola Tsuda Sukehiro in Settsu, nacque nel 1639 e fu attivo fino al 1693.

Il suo Nakago è in Iriyamagata con Ō sujikai yasuri accompagnato da Keshō.

Vedi altri richiami e dettagli sul Nagayama a pagg. 90, 93, 228, 238, 273

 

Ho confrontato il Mei della lama di Thomas con alcuni di repertorio (vedi immagine allegata) e trovo la somiglianza poco convincente.

Il Nakago è si in Iriyamagata ma lo yasurime è di tipo Sujikai.

Inoltre, se la datazione è stata tradotta in modo corretto, dovrebbe essere una lama realizzata quando aveva 21 anni ........uhmuhmuhm

 

Ciononostante potrebbe essere interessante approfondire.

 

Sukenao.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bravissimo Paolo sembra proprio che sia quello anche se mi pare che la mei della lama di Thomas sia di calligrafia perlomeno "fantasiosa" alpunto che avevo letto ben altro.

Modificato: da Kentozazen

Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto vi voglio ringraziare per il vostro tempo...

Mi sembra di avere capito dunque che c'è la possibilità che la firma sia falsa...

ora vorrei porvi qualche domanda per capire meglio, vista la mia ignoranza in materia..

 

come può una lama essere autentica e la firma falsa? (parlo sempre per supposto,

visto che nulla è certo...) e se la firma è falsa come si fa a risalira al forgiatore?

che senso ha falsificare una firma?

Inoltre (per Paolo) come si può approfondire il tutto?

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante