Vai al contenuto
drakkar

Museo Stibbert Sezione Orientale

Messaggi consigliati

proprio ieri sono stato con un mio amico al museo stibbert a firenze è una villa con una collezione privata di armi e armature di tutti i tempi

solo in alcuni giorni in alcuni orari si può visitare la parte orientale comprendente piu di 90 armature samurai più di 300 lame e oltre 450 tsuba!

davvero una bellissima collezione, posterei le foto..se avessero permesso di farle...ho scattato di nascosto una foto col cellulare a degli tsuba ma è venuta male consiglio a chi non ci fosse stato di andarci il biglietto non costa molto però ricordarsi che la sezione giapponese è aperta solo in alcuni giorni forse su internet c'è scritto l'orario preciso. una bellissima esperienza soprattutto per me che è la prima volta che vedo tanti pezzi antichi e sono bene informato grazie alle guide del forum, che mi hanno insegnato moltissime cose sulle nihonto.

grazie :tioffrounabirra:


---剣の武士の魂だ---

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Al museo ci dovrebbe essere una pubblicazione (bolletino semestrale numero 11)intitolata LAME GIAPPONESI edizioni Polistampa, penso si possa richiedere anche telefonicamente se già non l'hai presa.

 

oltre al bolletino n.1 DRAGHI E PEONIE

Prova a chiedere

 

Sezione giapponese aperta su prenotazione venerdì ore 15, sabato ore 11 e domenica ore 15.

Per prenotare chiama il numero 055.475520


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sì, quel museo è abbastanza famoso.

Io personalmente non ci sono stato però.

 

Quando prenotiamo la prossima visita? :whistle: (sò che l'associazione ci è già stata, ma non sò quand'è stata l'ultima volta...)


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Sì, quel museo è abbastanza famoso.

Io personalmente non ci sono stato però.

 

Quando prenotiamo la prossima visita? :whistle: (sò che l'associazione ci è già stata, ma non sò quand'è stata l'ultima volta...)

 

Se non ci sei ancora stato è certamente da vedere, e non solo per la parte giapponese ma nel suo complesso, se poi vuoi vedere una serie di tsuba ed altre cose giapponesi (ecetto lame), c'era una piccola stanza dentro al museo della Scenza e della Tecnica di Milano(vedo che posti da Brescia) ed anche il museo orientale di Genova.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
c'era una piccola stanza dentro al museo della Scenza e della Tecnica di Milano(vedo che posti da Brescia)

 

 

c'era significa che c'e' ancora? Saranno circa vent'anni che non ci vado.. potrebbe essere un occasione per tornarci con occhi "adulti"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
c'era significa che c'e' ancora? Saranno circa vent'anni che non ci vado.. potrebbe essere un occasione per tornarci con occhi "adulti"

 

 

Io l'ho visitata molti anni fà, so che era una donazione,in questi ultimi anni il museo ha subito cambiamenti anche sostanziali, addiritura ne hanno modificato la denomonazione (tecnica, Tecnologia) non sò a questa data se questo materiale è ancora visibile, ricordo che ere una sala abbastanza piccola vicino al salone dove organizzavano mostre ed eventi


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
si il libro lame giapponesi l'ho acquistato...

Posso chiederti com'è?

Sono buone le immagini? Vale la pena?


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Posso chiederti com'è?

Sono buone le immagini? Vale la pena?

 

E' lo studio aprofondito di 34 lame sulle 280 di cui dispone il Museo, ed è stato realizzato da Riccardo Franci sotto la guida di Francesco Civita curatore del museo.

 

Tipo schede tecniche, ne vale la pena.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si ne vale decisamente la pena anche se ero indeciso perchè pure l'altro libro draghi e peonie è molto bello


---剣の武士の魂だ---

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
si ne vale decisamente la pena anche se ero indeciso perchè pure l'altro libro draghi e peonie è molto bello

 

Sono due cose diverse, draghi e peonie se non sbaglio è una spece di catalogo di una mostra, c'è un pò di tutto,l'altro è uno studio tecnico su pochi pezzi (se 34 lame si possono definire pochi pezzi) averle tutte assieme penso farebbe la felicità di parecchi iscritti a questo forum.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...averle tutte assieme penso farebbe la felicità di parecchi iscritti a questo forum.

 

tranquillo, non di parecchi ma di tutti!14cry.gif


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao!! ci son poco nel sito più ke altro nn faccio tanti interventi x via della grande ammirazione e competenza di vari membri :vecchiocinese::vecchiocinese: ,,....... comunque i libri li ho tutti e 2 e lo studio di lame giapponesi è davvero meraviglioso!! soprattutto poichè una delle poche fonti italiane ma poi xkè svariate lame sn davvero belle da veder li cito : Masahide, masatsugu , sukesada , nakakawachi kunisuke e la famosa (ma purtoppo nn riuscita a vedere al museo :tristissimo: ) Ietsugu di chu aoe ' Kaminari' una katana cn nome proprio ma al di là di questo è davvero bella e dettagliata.. quindi in 2 parole : Libro valido!!


Delnos "luca del novanta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

faccio una domanda a chi possiede i cataloghi dello Stibbert: mi dicono che le politure di alcune lame, anche di pregio, sono scarse e diverse sono le spade in cattive condizioni di manutenzione, nelle lame catalogate si nota tutto questo o le foto sono tali da non consentire una valutazione del genere?


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,, guarda si è vero su alcune lame si vede svriate segni di ossido qua e là ,sicuro di + su lame di minor pregio e comuni fatto sta poi ke cè anke la parte dei tanto di cui alcuni sn stati politi davvero esageratemente,. Se nn è un problema potrei fare anke qualke scatto di un pò di pagine , salvo se qui cè qlcuno ke a da ridire x i copyrights :pescifaccia::martellate: !!


Delnos "luca del novanta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
faccio una domanda a chi possiede i cataloghi dello Stibbert: mi dicono che le politure di alcune lame, anche di pregio, sono scarse e diverse sono le spade in cattive condizioni di manutenzione, nelle lame catalogate si nota tutto questo o le foto sono tali da non consentire una valutazione del genere?

 

Che le lame del museo siano molto trascurate a livello di politura se ne fà cenno anche nella pubblicazione sulle 34 prese in considerazione, però le foto inserite oltre alle schede, penso che diano una buona visione d'insieme.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
faccio una domanda a chi possiede i cataloghi dello Stibbert: mi dicono che le politure di alcune lame, anche di pregio, sono scarse e diverse sono le spade in cattive condizioni di manutenzione, nelle lame catalogate si nota tutto questo o le foto sono tali da non consentire una valutazione del genere?

 

Ho i due cataloghi.

In "Draghi e Peonie" sono riportati oggetti vari, Tsuba e armature. Le foto sono buone così come sembra buono lo stato di conservazione degli oggetti mostrati (ma sono comunque pochi)

In "Lame Giapponesi" sono riportate solo le immagini e le descrizioni di 34 lame. Fa male al cuore vedere il loro stato di conservazione. Il fotografo ha cercato di fare del suo meglio ma spesso è difficile "leggere" le lame assolutamente non polite. Le descrizioni sono peraltro di un certo interesse.

 

In ogni caso ritengo che questa seconda pubblicazione possa comunque fare la sua figura nella biblioteca di uno studioso e cultore dell'arte fabbrile del Sol Levante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante