Vai al contenuto
muto

é pssibile affilare una lama acciaio AISI 1060 ad alto tenore di carbonio con forgiatura Maru

Messaggi consigliati

Salve a tutti mi sono appena iscritto a questo (fantastico) forum anche se lo seguo da tempo. ed Esordirei con una domanda. Ho comprato da poco una YariNoHanzo Basic Lama : acciaio AISI 1060 ad alto tenore di carbonio con forgiatura Maru e la mia intenzione sarebbe quella di affilarla (quando avrò imparato bene a manegiarla ovviamente) e vorrei sapere se sarebbe adatta al tameshigiri, se solo in parte (piccoli tameshi) o per niente???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Salve a tutti mi sono appena iscritto a questo (fantastico) forum anche se lo seguo da tempo. ed Esordirei con una domanda. Ho comprato da poco una YariNoHanzo Basic Lama : acciaio AISI 1060 ad alto tenore di carbonio con forgiatura Maru e la mia intenzione sarebbe quella di affilarla (quando avrò imparato bene a manegiarla ovviamente) e vorrei sapere se sarebbe adatta al tameshigiri, se solo in parte (piccoli tameshi) o per niente???

Se segui il forum da tempo dovresti sapere che non ci si occupa di riproduzioni di alcun tipo, spiacente.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Salve a tutti mi sono appena iscritto a questo (fantastico) forum anche se lo seguo da tempo. ed Esordirei con una domanda. Ho comprato da poco una YariNoHanzo Basic Lama : acciaio AISI 1060 ad alto tenore di carbonio con forgiatura Maru e la mia intenzione sarebbe quella di affilarla (quando avrò imparato bene a manegiarla ovviamente) e vorrei sapere se sarebbe adatta al tameshigiri, se solo in parte (piccoli tameshi) o per niente???

 

Ciao nella sezione Nihon Token una sbirciata a FAQ, li ti orienti subito.

 

Per la affilatura cadresti in due problemi che non so ordinare in livello di pericolosità:

1) affilare un oggetto non nato per tagliare è non solo difficile, ma pericoloso per le caratteristiche dell'oggetto, cioè se il filo non c'è in origine non è detto possa esserci successivamente

2)La legge non lo consente, di conseguenza sorgono delle responsabilità.... puoi immaginare di che natura.

 

Buona serata


Sotto la spada levata in alto vi è l'inferno che ti fa tremare;

ma va avanti e avrai la terra della beatitudine - Miyamoto Musashi -

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ciao nella sezione Nihon Token una sbirciata a FAQ, li ti orienti subito.

 

Per la affilatura cadresti in due problemi che non so ordinare in livello di pericolosità:

1) affilare un oggetto non nato per tagliare è non solo difficile, ma pericoloso per le caratteristiche dell'oggetto, cioè se il filo non c'è in origine non è detto possa esserci successivamente

2)La legge non lo consente, di conseguenza sorgono delle responsabilità.... puoi immaginare di che natura.

 

Buona serata

 

 

come temevo, allora non mi resta ke fare pratika di maneggio con questa e mettere da parte i soldi per un vero katana...grazie mille per la tempestiva risposta :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se segui il forum da tempo dovresti sapere che non ci si occupa di riproduzioni di alcun tipo, spiacente.

 

sapevo di aver comprato un imitazione cinese, buona giusto per l'esecuzione dei kata, ma speravo comunque che qualcuno mi dicesse che magari era possibile tagliare un cocomero in tutta sicurezza...sai l'euforia che ti prende impugnando il tuo primo katana (se pur un'imitazione) ti fa sperare al di là della realtà

:gocciolone:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volendo se la tua aspirazione è quella di tagliuzzar tatami ti puoi rifare alle katane practical , sarebbe da pazzi usare una nihonto per far questo.

Qui sul forum poi si parla di lame vere e non di imitazioni . :arigatou:


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Volendo se la tua aspirazione è quella di tagliuzzar tatami ti puoi rifare alle katane practical , sarebbe da pazzi usare una nihonto per far questo.

Qui sul forum poi si parla di lame vere e non di imitazioni . :arigatou:

 

 

grazie per il consiglio... hai qualche suggerimento per qualcosa di relativamente economico?(più economico possibile,per ora i miei fondi sono limitati :tristissimo: ) grazie ancora :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazziiiiiii.....nihonto! Nihonto solo nihonto. Debbo spostare questa discussione in off topic. Mi spiace. Poi verrà cancellata dopo un pochino. Sennò qui ci troviamo invasi da gente che vuol parlare di Hattori Hanzo e Paul Chen.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
sapevo di aver comprato un imitazione cinese, buona giusto per l'esecuzione dei kata, ma speravo comunque che qualcuno mi dicesse che magari era possibile tagliare un cocomero in tutta sicurezza...sai l'euforia che ti prende impugnando il tuo primo katana (se pur un'imitazione) ti fa sperare al di là della realtà

:gocciolone:

 

Il cocomero lo tagli anche se non è affilata :arigatou:

 

Per quanto riguarda l'acciao, il 1060 è un buon acciaio a tenore di carbonio in realtà non altissimo, per avere la certezza di poter utilizzare la katana dovresti sapere a che durezza è stata temprata e se tempra e rinvenimento sono stati fatti come si deve.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sò che è una domanda a cui solo pochi Iniziati potranno rispondere.

Quale percorso e a quali prove ci si deve sottoporre, per tagliare un Katana con un cocomero?

Sarà influente la maturità dello stesso, oppure la differenza la fà la buccia.

A dimenticavo.. dopo tale cimento, il cocomero è ancora commestibile oppure và buttato.

Influisce molto se viene dal frigorifero o l'Azione è fatta a temperatura ambiente, in ultimo, le mutande da Samurai aiutano o no?

Vi prego datemi solo risposte sintetiche e comprensibili, grazie.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quale percorso e a quali prove ci si deve sottoporre, per tagliare un Katana con un cocomero?

 

Alla faccia del cocomero! Perchè possa tagliare una katana dovrà probabilmente essere modificato geneticamente :laugh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Muto qui in of t , ti posso rispondere , sul forum specie agli inizi molti fanno domande come la tua , quindi ricercando anche su google frasi innominabili quali : ( hanwei , paul chen , wkc sport ecc ) troverai abbastanza materiale al riguardo , un consiglio spendi il meno possibile se vuoi acquistarne una e comq fai attenzione o trovati un maestro.

 

Poi se vuoi investire in nihonto puoi iniziare a leggere il forum e a comprar dei libri .

 

Ps io le adoro le spade giapponesi quelle vere, ma ancora non ne ho una , quindi per ora mi diletto nello studio . :arigatou:


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

alcune spadaccie da bancarella cinese si spaccano tagliando una semplice scatola di cartone... per favore UTILIZZARE per la PRATICA GLI STRUMENTI NATI PER LA PRATICA...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Sò che è una domanda a cui solo pochi Iniziati potranno rispondere.

Quale percorso e a quali prove ci si deve sottoporre, per tagliare un Katana con un cocomero?

Sarà influente la maturità dello stesso, oppure la differenza la fà la buccia.

A dimenticavo.. dopo tale cimento, il cocomero è ancora commestibile oppure và buttato.

Influisce molto se viene dal frigorifero o l'Azione è fatta a temperatura ambiente, in ultimo, le mutande da Samurai aiutano o no?

Vi prego datemi solo risposte sintetiche e comprensibili, grazie.

 

1) kung fu shaolin .

2) si , si .

3) a livelli avanzati rimane commestibile .

4) secondo gli standard del Guinnes World Record deve essere a temp. Ambiente .

5) è provato che le mutande da samurai aiutano chiunque in modo duraturo e persistente.

 

P.s. La Katana dev'essere Paolo Cenno , Hanvedi o WC sport.


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti per le risposte, e vi chiedo scusa per aver affrontato questo tema in questa sede :gocciolone: ma grazie ai messaggi inviati anche privatamente ho capito non solo le varie (abissali differenze) tra un vero Katana ed un'imitazione ma soprattuto la serietà di questo forum, spero che grazie al forum di accrescere sempre di più le mie conoscenze alla prossima domanda "più seria magari" :ok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
grazie a tutti per le risposte, e vi chiedo scusa per aver affrontato questo tema in questa sede :gocciolone: ma grazie ai messaggi inviati anche privatamente ho capito non solo le varie (abissali differenze) tra un vero Katana ed un'imitazione ma soprattuto la serietà di questo forum, spero che grazie al forum di accrescere sempre di più le mie conoscenze alla prossima domanda "più seria magari" :ok:

 

Buono studio allora! :laugh:


Le questioni di maggiore gravità vanno trattate con leggerezza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
grazie a tutti per le risposte, e vi chiedo scusa per aver affrontato questo tema in questa sede :gocciolone: ma grazie ai messaggi inviati anche privatamente ho capito non solo le varie (abissali differenze) tra un vero Katana ed un'imitazione ma soprattuto la serietà di questo forum, spero che grazie al forum di accrescere sempre di più le mie conoscenze alla prossima domanda "più seria magari" :ok:

A volte scherziamo un poco, per sdrammatizare, anche io Ti consiglio di aspettare prima di impegnarti in spese per comperare qualche cosa che poi non ti soddisferà più, scava nel forum c'è tanto da scoprire, basta averne la costanza ti renderai conto che a parecchie delle domande che ti vengono a mente, almeno in parte è già stata data una risposta, buono studio.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante