Vai al contenuto
muto

salve a tutti

Messaggi consigliati

Secondo me nonostante la riunificazione e la modernizzazione "l'occidentalizzazione" è stata troppo rapida ed artificiosa, senza passare per le giuste tappe così influendo negativamente sulla cultura moderna odierna. senza considerare la politica imperialista ed espansionistica subito attuata da meiji e durata praticamente fino alla seconda guerra mondiale. :ciaociao: Ps sono solo considerazioni personali

 

 

Se non fosse stato così nel giro di pochi anni il Giappone sarebbe caduto in mani straniere secondo me. Ovviamente senza eserciti equipaggiati modernamente sarebbero stati sconfitti dagli stranieri facilmente, quindi io non giudicherei la trasformazione troppo rapida. Comunque non è che io abbia tutta questa competenza per dare un giudizio storico. Certo se fosse accaduto gradualmente come dici tu l'immaginazione ci può portare a pensare che sarebbe stato meglio ma chissà...


Le questioni di maggiore gravità vanno trattate con leggerezza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se non fosse stato così nel giro di pochi anni il Giappone sarebbe caduto in mani straniere secondo me. Ovviamente senza eserciti equipaggiati modernamente sarebbero stati sconfitti dagli stranieri facilmente, quindi io non giudicherei la trasformazione troppo rapida. Comunque non è che io abbia tutta questa competenza per dare un giudizio storico. Certo se fosse accaduto gradualmente come dici tu l'immaginazione ci può portare a pensare che sarebbe stato meglio ma chissà...

 

 

Probabilmente hai ragione tu il Giappone avrebbe subito passivamente l'imperialismo delle altre potenze, tipo gli USA, ma comunque penso che i popoli non si lasciano mai dominare dagli stranieri ed in un modo o nell'altro raggiungono la loro indipendenza, ovviamente bisogna vedere a quale prezzo, nella mia visione ideale sarebbe stato meglio soprattutto per il preservarsi della loro cultura(magari non per la loro economia) chissà :vecchiocinese:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto :arigatou:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante