Vai al contenuto
Gisberto

RECENSIONI - "Les Sabres Koto"

Messaggi consigliati

Mi è appena arrivato il nuovo libro di Degore e sono rimasto subito affascinato.

 

In attesa di leggere le imprerssioni degli altri fortunati che lo stanno ricevendo, ne faccio una piccola recensione che magari estenderò nei prossimi giorni.

 

La parte iniziale ha molte foto (spesso affiancate dal relativo oshigata) che illustrano molto bene l'evoluzione del sugata sia nelle varie ere che nelle 5 province.

 

La parte d4edicata a Scuole e forgiatori è impostata in modo molto simile alla precedente opera dell'autore sullo Shinto, cioè in schede con una descrizione delle caratteristiche peculiari della scuola e dei suoi principali esponenti, seguita da tanti oshigata. Rispetto al libro sullo Shinto gli oshigata sono di più e ci sono anche abbastanza foto (scarsine nell'altro) sia di lame intere che di particolari.

 

Altra innovazione è che le genealogie sono riportate sia in Romanji che in kanji. Che sia la volta buona che mi metto a studiare i kanji dei forgiatori?

 

In definitiva un ottimo libro da usare insieme al Nagayama (che è più strutturato, ma meno immediato nel trasmettere le caratteristiche dei singoli tosho) per affrontare il kantei di una lama Koto.

 

Merci Serge, GR


Gisberto (ex nick Koala)

 

Persevera nell'addestramento come se fossi una spada che deve essere forgiata con il più puro dei metalli. (Takuan Soho)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi è appena arrivato il nuovo libro di Degore e sono rimasto subito affascinato.

 

In attesa di leggere le imprerssioni degli altri fortunati che lo stanno ricevendo, ne faccio una piccola recensione che magari estenderò nei prossimi giorni.

 

La parte iniziale ha molte foto (spesso affiancate dal relativo oshigata) che illustrano molto bene l'evoluzione del sugata sia nelle varie ere che nelle 5 province.

 

La parte d4edicata a Scuole e forgiatori è impostata in modo molto simile alla precedente opera dell'autore sullo Shinto, cioè in schede con una descrizione delle caratteristiche peculiari della scuola e dei suoi principali esponenti, seguita da tanti oshigata. Rispetto al libro sullo Shinto gli oshigata sono di più e ci sono anche abbastanza foto (scarsine nell'altro) sia di lame intere che di particolari.

 

Altra innovazione è che le genealogie sono riportate sia in Romanji che in kanji. Che sia la volta buona che mi metto a studiare i kanji dei forgiatori?

 

In definitiva un ottimo libro da usare insieme al Nagayama (che è più strutturato, ma meno immediato nel trasmettere le caratteristiche dei singoli tosho) per affrontare il kantei di una lama Koto.

 

Mercie Serge, GR

Anche a me è arrivato il volume, e, nonostante l'abbia appena sfogliato, concordo con Gisberto nel riscontrare vari miglioramenti rispetto al già ottimo "Les Sabres Shinto": più oshigata, e alcune foto con dettagli di jigane, etc.

 

Interessante anche lo sviluppo delle scuole seguendo le grandi vie di comunicazione del Giappone dell'epoca, con cartine chiarificatrici.

 

Putroppo non sono molto attivo nel Kantei, ma certamente credo che per le lame Koto questo volume sia un ottimo complemento del Nagayama per chi affronti appunto un Kantei.

 

Complimenti all'autore!

 

:arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per avere permesso la pubblicazione del libro.

Merci de votre souscription.Serge

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante