Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
C3CCO

video tameshigiri

Messaggi consigliati

Io mi riferivo a comportamenti nell'uso o abuso di una lama, a questo punto chiedo quale è il fine di apparire con filmati in rete? fà parte della didattica? è importante per proseguire nella Via? ha altri fini che essendo personali e non sviscerati non possono essere compresi, ma addiritura possono essere fraintesi? in tutti questi casi non sò quanto ci sia di positivo (forse solo che ne stiamo parlando), comunque ricordo almeno una discussione già affrontata sul forum che vedeva la cosa da un'angolazione diversa: La maledizione delle Nihonto :) Katana Kuyou e riti di purificazione

Mi sembra che il Maestro da cui avevo preso le puntualizzazioni sul modo di comportarsi portasse parametri ben precisi sul modo di attenersi in tali frangenti e ne spiegava anche il perchè.

Solo una Sua visione, ma almeno nel rispetto di una Tradizione.


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

proprio per il rispetto che portiamo alle lame in questione, simili esibizioni accompagnate da grugniti gutturali da Conan il Barbaro inc....to sarebbero da evitare in primis e da deprecare comunque. essere bravi con la spada e' un'altra cosa. puo' essere utile nella didattica come esempio negativo, cosa non fare.non e' la realta' di un ipotetico scontro, dove le azioni viaggiano si a velocita' fulminee,ma normalmente si risolvono in un unico taglio.seguire la via non preclude esibizioni,ogni Maestro esegue enbu, ogni praticante di battodo e tameshigiri si esibisce agli stages, con lo spirito, se vuoi del guerriero, ma un guerriero interiore, non da circo Barnum.

ecco, forse la Via e' interiorita'e simili esibizioni mi sembrano molto da baraccone, senza nessun contesto didattico o formativo; un po'come la differenza tra lotta e wrestling.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie nikon per le Tue precisazioni, a volte ho il dubbio che il prodotto Nhionto prenda il sopravento sul pensiero Nhionto e questo non so se non contribuisca a sviarci anche dai fini che si prefigge questo forum.

 

Comunque solo una mia visione.

Modificato: da mauri

"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi domando se ha senso l'applicazione ad una tale disciplina per superare un primato, o tagliare un cetriolo per lungo tra i gridolini delle signore presenti, magari poi facendo anche l'inchino di rito.

Ormai i video in rete si sprecano, e c'è forse da chiedersi se queste contaminaziooni del voler apparire a tutti i costi non siano il lato oscuro di queste discipline.

Vi posto altri due video, vedendoli non posso che ammirare la bravura di chi li compie, poi però torno a chiedermi; può essere che anche questo faccia parte della Via?

 

Francamente non ne sono così sicuro, ma certo è per un mio limite.

penso si tratti della stessa rappresentazione vista da angolature diverse.

 

 

allora guarda questo...e quello che fa alla fine...coattissimo (non riesco a mettere il link) ma cerca così: Castellacci Massimiliano ultimatum new from 2009

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi domando se ha senso l'applicazione ad una tale disciplina per superare un primato, o tagliare un cetriolo per lungo tra i gridolini delle signore presenti, magari poi facendo anche l'inchino di rito.

Ormai i video in rete si sprecano, e c'è forse da chiedersi se queste contaminaziooni del voler apparire a tutti i costi non siano il lato oscuro di queste discipline.

Vi posto altri due video, vedendoli non posso che ammirare la bravura di chi li compie, poi però torno a chiedermi; può essere che anche questo faccia parte della Via?

 

Francamente non ne sono così sicuro, ma certo è per un mio limite.

penso si tratti della stessa rappresentazione vista da angolature diverse.

 

 

errore cerca : massimiliano castellacci xtreme katana summer 2007

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

errore cerca : massimiliano castellacci xtreme katana summer 2007

 

Il tizio in questione è questo

http://www.youtube.com/watch?v=O4SUbzk1e3g&feature=PlayList&p=6784134D2B474CCD&playnext=1&playnext_from=PL&index=11

 

A un mio commento non positivo ma pur sempre rispettoso in uno dei suoi video mi rispose che non capirà mai i praticanti di iaido che a lui paiono "come dei fessi che stanno tre ore al giorno a sfoderare le nostre katane". Lui invece è un pioniere di una grande arte che si deve evolvere nella modernità e che non possiamo stare sempre alle cose antiche.

Gli replicai che per me lui era un buon atleta e si vede dal fisico e anche bravo nell'arte della giocoleria (arte rispettabilissima e molto complessa). Inoltre gli dissi che non mi piaceva il modo in cui trattava un oggetto facente parte di una cultura a me cara e soprattuto che la sua è un arte di spettacolo ben lontana da una disciplina mentale e soprattutto dal bushido che lui dice di seguire.

A questo mi rispose che anche se lui fa roteare la katana non vuol dire che non la coccola e non ci dorme assieme e non ci parla, oltre avermi menato una caterva di insulti.

A quel punto ho capito che era inutile continuare qualsiasi scambio di opinioni. Ma anche voi parlate coi vostri iaito? ahahahahhahah


Le questioni di maggiore gravità vanno trattate con leggerezza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio modestissimo parere è che è solo gente esibizionista, che starebbe bene in un circo per far spettacolo, perchè sicuramente è bravissima ad intrattenere...ma che non ha nulla a che fare con lo studio di un' arte antica. Senza contare che non comprendo cosa siano tutti quei movimenti inutili, quel lanciare per aria la katana e riprenderla...una simulazione di combattimento? Non credo anche perchè un vero samurai credo che ne farebbe fettine...quindi a cosa si riduce ad un balletto? Sembra il corpo libero che fanno le donne in atletica con gli oggetti tipo il nastro...non trovate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'atleta in questione si "esibisce" con apposite lame industriali da pratica mi sembra di vedere,niente di tradizionale o rilevanti bijutsu token degne d'essere preservate per le future generazioni.

Inviterei garbatamente a moderarsi nei toni nello specifico :arigatou:


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Avevo già visto questo atleta in alcuni filmati in rete, sotto il profilo tecnico sportivo penso non ci sia niente da dire, effettivamente utilizza delle forme che sono tipiche di discipline a volte lontane tra loro, in alcuni casi agli antipodi come nel caso della Capoeira brasiliana, forse il suo impegno è stato totalmente finalizzato a questo e se è così devo dire che i risultati sono notevoli, ma penso di non sbagliare nell'affermare che per esempio l'uso del costume che adopera nelle esibizioni sia esclusivamente dovuto ad un fatto coreografico, e che le stesse cose che fa con la lama che usa potrebbero essere fatte con delle clavette o con dei cerchi, come nella danza.

 

E' certamente lontano almeno dal mio modo di vedere l'Arte della Spada, non solo Orientale, ma questo posso anche pensare che sia un mio limite, che comunque almeno per quanto mi riguarda ritengo un punto di forza, non me la sento però di deriderlo per questo, in un mondo di apparenza e sensazionalismo se si fa un indagine sull'immagine il mix da Lui usato è estremamente pagante, e questo sommato alle Sue notevoli doti atletiche ed alla giovane età rende il tutto accattivante alla vista, spero per Lui che andando avanti trovi tutto quello che ora ancora manca almeno per come la vedo io, perché come tutte le cose fugaci la fisicità è un bene provvisorio e avanzando nell'età bisogna poter riempire i vuoti lasciati dall'inesorabile scorrere del Tempo da altro e che non sia solo di riempimento se no si rischia di languire nei ricordi al continuo rimpianto della giovinezza perduta.

 

Questo si penso sarebbe triste, capisco anche che ci possa dar fastidio l'uso per noi dissacrante dei simboli a cui diamo un valore diverso cercando di mantenere una tradizione di cui forse il nostro atleta ha un po' abusato, ma proprio perché pensiamo di essere nel giusto non ripaghiamo con scorrettezza quella che consideriamo una scorrettezza.

 

Questo è un mio pensiero personale prendetelo per quello che è, siate buoni è ancora Agosto tenete conto di questo caldo insopportabile, che sicuramente mi colpisce.

Modificato: da mauri
  • Like 1

"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

 

E' certamente lontano almeno dal mio modo di vedere l'Arte della Spada, non solo Orientale, ma questo posso anche pensare che sia un mio limite, che comunque almeno per quanto mi riguarda ritengo un punto di forza, non me la sento però di deriderlo per questo, in un mondo di apparenza e sensazionalismo se si fa un indagine sull'immagine il mix da Lui usato è estremamente pagante...

 

 

Si hai ragione non bisogna deridere un così bravo atleta. Si vede anche che in quello che ha creato ci ha dato l'anima per tutte le ore di allenamento e il lavoro va assolutamente apprezzato. Solo che non mi trovo daccordo con il suo modo di porsi e di deridere discipline che lui considera inutili e antiquate quali iaido kenjutsu. Del resto io gli ho dato dell' "esperto di giocoleria". Si offese molto perchè avevo definito "giocolleria" ciò che faceva. In realtà la gicoleria è un arte molto affascinante che appaga più di quanto si possa pensare e io stesso ho seguito dei corsi con artisti veri. Mi sono fermato a piccoli spettacolini da clown con le 3 palle e devo dire che è una cosa che mi ha arricchito molto. Il punto è che queste persone dovrebbere essere più consci e realisti in quello che fanno senza creare fanatismi con schiere di adepti "guerrieri del nuovo millennio". Poi stiamo parlando di chi non può difendersi in questa sede e qui mi fermo ma spero comunque che trovi la strada giusta.


Le questioni di maggiore gravità vanno trattate con leggerezza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il semplice fatto che ci abbiamo scherzato su, non vuol dire deridere quello che fa, e soprattutto non credo abbiamo usato dei toni poco moderati, abbiamo espresso solo un giudizio che è veritiero nel senso che è una persona che si esibisce per fare spettacolo per intrattenere e comunque tutti abbiamo detto e concordato che è veramente bravo in quello che fa, qualsiasi cosa sia e che come diceva guybrush sicuramente ci ha speso parecchio tempo della sua vita, ovviamente però tutti abbiamo libertà di parola ed possiamo esprimere liberamente il nostro giudizio su quello che è per noi l'arte della spada e credo che tutti siamo d'accordo che non sia questa. In ogni caso se quello che ha scritto guy è vero nessuno dà il diritto a lui di offendere vere e proprie arti quali iaido e kenjutsu. Certo dovremmo dargli modo forse di difendersi in questa sede.Non era mia intenzione comunque offendere quello che fà e se involontariamente l'ho fatto mi dispiace.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nel mio scritto non volevo essere scortese con nessuno di coloro che hanno partecipato a questa conversazione, sono più ragionamenti scritti, quasi degli appunti per un discorso più ampio che a volte e talmente personale che forse non andrebbe nemmeno scritto ma solo pensato, io non vedo l'Atleta in oggetto come un ostacolo a quello in cui credo e cerco, ma semmai la visione di una ricerca che almeno per me non ha significato, senza nulla togliere alla sua perizia in quello che fa, non penso nemmeno che debba giustificarsi o difendersi perché certamente quella da Lui intrapresa gli sembra la strada giusta per un percorso che almeno per quanto mi riguarda non interferisce minimamente con il mio e in tutti i casi non ci vedo conflittualità, semmai qualche problema me lo creerebbe il sapere che all'interno del forum viene preso ad esempio non tanto per le sue doti atletiche ma per la filosofia che esprimono, ma siccome ciò non avviene tale problema non esiste, comunque tornando al nostro post Vi posto delle immagini che se ce ne fosse bisogno spiegano nella loro crudezza il perché questa pratica va affrontata con consapevolezza.

 

Perché si simula questo:

tamesh4.jpg

 

tamesh2.jpg

 

 

 

Ne dovremmo tener conto anche quando affettiamo un cetriolo.

 

Immagini prese da: http://www.to-ken.com/


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il Suemonogiri (il corretto nome di quello che viene indicato come Tameshigiri) è una pratica complessa e seria. Con essa è possibile capire anche gli errori più piccoli che poi andremo a correggere nell'esecuzione dei suburi. E' comunque un esercizio rivolto a persone esperte: oltre al rischio di rovinare la spada (ad esempio facendola sbattere contro il pavimento) c'è quello estremamente più grave di ferirsi ad una gamba o peggio. Soprattutto se si utilizza una spada giapponese autentica.

 

Grazie mille a Mauri per averci mostrato le immagini :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non vedo di buon occhio cerce esibizioni, ma comunque rispetto l'atleta e l'impegno che ci mette, ognuno poi ha le sue idee e cerca ovviamente di difenderle,

se poi uno da risposte un po aggressive bisogna vedere come le domande gli sono state poste....

se uno ama autodefinirsi un maestro è libersisimo di farlo... ma prima di inventare chissaccosa sarebbe comunque opportuno dimostrare di conoscere l'alfabeto o perlomeno chi critica dovrebbe conoscere talmente bene l'argomento da poter criticare

poi credo che un praticante possa "criticare" un altro praticante, un esterno no

 

concordo sul moderare i toni

Modificato: da Matteo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

haha io si 18happytrema.gif17gocciolone.gif

 

posto un altro video

anche io vorrei chiedere a qualche praticante di tameshigiri un parere.. comunque non penso sia da tutti tagliare a metà un uovo di quaglia senza romperlo ne farlo cadere

 

Dal mio punto di vista ho trovato "tamarro" il taglio della pallina da baseball quella mi sembra una cosa fine a se stessa ma daltronde è una trasmissione televisiva

 

 

Si è tamarra come dici tu, ma prova a vederla da un altro punto di vista.Credi sia facile eseguire una cosa simile?Il maestro Tanaka esegue la stessa cosa tagliando frecce, sicuramente più belle e suggstiva, la pallina da baseball è meno pericolosa ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante