Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Crow

CONSIGLI - "Gorin no Sho" ed altro

Messaggi consigliati

Non conosco questa edizione ma, ti ripeto, quella della Luni sembra da più parti autorevoli apprezzata.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciò che non convince di queste stampe occidentali è la brevità delle sezioni...

 

Se si pensa che sono cinque libri in meno di 170 pagine

 

 

image003.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Fabio, quelli che ci hai mostrato sono makimono (lett. "cosa arrotolata") e non libri. Lo spazio a disposizione per scriverci sopra è dunque di gran lunga inferiore rispetto ad un libro normale. A seconda dello stile e della grandezza di caratteri utilizzata dallo scrittore sarebbe fattibile racchiudere il contenuto di quei cinque makimono in venti pagine di libro. Detto questo posso dirti che nessuna delle edizioni italiane presenti sul mercato (non ho ancora dato un'occhiata alle ultime uscite) è una traduzione diretta dal giapponese, ma sono tutte realizzate dalla versione inglese. Dobbiamo inoltre ricordare che ciò che noi chiamiamo "Gorin no Sho" non è affatto l'originale scritto da Miyamoto; i cinque rotoli originali sono andati perduti da tempo. Tutte le edizioni del "Libro dei Cinque Anelli" (giapponesi ed occidentali) sono dunque basate sulle versioni riscritte dai suoi allievi, le quali differiscono leggermente l'una dall'altra. Considerata come la più accurata è quella scritta da Terao Nobumasa, il quale la diede a Yamamoto Gensuke; tutt'oggi è conservata dalla famiglia Hosokawa. Sui suoi makimono è curata l'edizione in giapponese moderno di Matsumoto Michihiro con testo a fronte in inglese di William Scott Wilson; personalmente ritengo che sia la migliore di tutti :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Di nulla Fabio, qualsiasi altra cosa chiedi pure :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante