Vai al contenuto
snorri

EMS

Messaggi consigliati

Mi è stata spedita una lama dal Giappone il 2 di Novembre e dall'undici dello stesso mese appare sempre questa scritta nel riquadro della tracciatura : Dispatch from outward office of exchange è normale un attesa di un mese , o posso mettermi l'anima in pace e considerare l'oggetto smarrito. ( per fortuna non di grande valore ). Il pacco non risulta in Italia , mi è successo altre volte che sia stato bloccato in dogana ma se così fosse non mi preoccuperei più di tanto , sembra scomparso in volo disperato.gif .

 

A voi è successa qualcosa del genere?


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti converrebbe contattare il venditore in modo che lui stesso chiami il vettore per chiedere chiarimenti più approfonditi.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho provato a chiamare il venditore ma ancora attendo risposta , lui mi indicava entro 15 giorni che avrei ricevuto il pacco , non saprei se nave od aereo , il numero di traccia è : CC780899964JP


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti il tracking è fermo ancora al giappone...

In passato ho usato EMS dal giappone e il tracking funziona quasi in tempo reale, può darsi che il problema sia davvero in giappone.

Ho letto su qualche annuncio che EMS ha cambiato il regolamento per il trasporto di varie cose, può essere forse un problema.

 

Tienici aggiornati.


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le risposte ed a lorenzo per aver riacceso la speranza , cmq vi terrò aggiornati per vedere come andrà a finire sta storia , magari si potrebbe creare un dossier con tutte le possibili problematiche inerenti i vari problemi per l'import dal Giappone 05laugh.gif


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, da qualche mese sto usando molto EMS per inviare pacchi da qui in Italia.

Con le spedizioni in Italia e Francia ci sono effettivamente dei problemi che non ci sono con gli altri paesi e alle poste giapponesi te lo dicono appena vedono l`indirizzo sul pacco. Si compila anche un "invoice" che per gli altri paesi non e` necessario.

E` pero` il metodo che unisce al meglio sicurezza e convenienza. L`unica pecca e` che noi venditori una volta partito il pacco non possiamo far altro che seguirlo dalla pagina per il tracking come tutti, al contrario dei pacchi spediti con vettori privati.

Il servizio di tracking e` aggiornato in tempo reale e attendibile. I problemi nascono ovviamente quando le cose arrivano alla dogana italiana. Ad esempio se chi ti ha venduto la lama non ha compilato adeguatamente i vari form o ha indicato un prezzo eccessivamente basso o magari che e` un "gift" alla dogana devono stabilire un valore per l`oggetto 8solitamente in modo arbitrario) e trattenerlo per accertamenti. In questo caso non escludere che oltre al dazio forfettario ti faranno pagare anche l`iva.

Visto che per un pacco normale ci vogliono 7-8 giorni compreso lo stazionamento in dogana, se ancora non ti e` arrivato probabilmente tra poco riceverai una raccomandata dall`Agenzia delle dogane. Quando stavo in Italia e ricevevo pacchi dal Giappone mi succedeva spesso (tipo "la merce da Lei importata eccetera" per poche vivande inviate dalla suocera!)

La cosa strana vedendo il rapporto del tracking pero` mi sembra l`eccessivo stazionamento a Kobe (dal 4/11 all`11/11) che per i pacchi normali e` di uno massimo due giorni.

Chiudo augurandoti che ti arrivi tutto subito e senza pagare nulla in piu` e specificando che comunque non ho esperienza di spedizioni di lame quindi qualcosa potrebbe essere diversa da quanto ho sritto fin qui.

Ciao e augurissimi


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti Beno è risultato strano anche a me l'eccessivo stazionamento a Kobe , cmq L'Italia è L'Italia può darsi che sia già quì come detto da Lorenzo , ma fermo in dogana nella speranza che qualcuno si accorga del pacco ed inizi le pratiche burocratiche molto burocratiche per lo sdoganamento.

 

Ti ringrazio di cuore per gli auguri sperando che prima o poi arrivi aaarigatou.gif


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Snorri mi è successo quello che dici il mese scorso; un wakizashi in arrivo che risultava partito dalla dogana estera e poi più nulla per tre settimane. Un bel giorno mi arriva a casa, e al pomeriggio guardo sul tracking... in un unico colpo hanno aggiunto arrivato in Italia, sdoganato e consegnato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti Beno è risultato strano anche a me l'eccessivo stazionamento a Kobe , cmq L'Italia è L'Italia può darsi che sia già quì come detto da Lorenzo , ma fermo in dogana nella speranza che qualcuno si accorga del pacco ed inizi le pratiche burocratiche molto burocratiche per lo sdoganamento.

 

Ti ringrazio di cuore per gli auguri sperando che prima o poi arrivi aaarigatou.gif

figurati! in questi giorni sto cercando di capire qual`e` la divinita` shinto protettrice dell`EMS per votarmi ad essa quindi ti capisco bene!


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Snorri mi è successo quello che dici il mese scorso; un wakizashi in arrivo che risultava partito dalla dogana estera e poi più nulla per tre settimane. Un bel giorno mi arriva a casa, e al pomeriggio guardo sul tracking... in un unico colpo hanno aggiunto arrivato in Italia, sdoganato e consegnato.

per curiosita`, se si puo` dire altrimenti anche in privato:

hai pagato dazi, iva o altro?


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie Lorenzo. meno male! meglio cosi`!

 

comunque a me questa cosa dei dazi e dell`iva "random" mi fa impazzire...

cioe`, o la legge c`e` o non c`e`. ma ci si puo` affidare alla fortuna? :brooding:

sono quelle cose che quando provo a spiegarle ai giapponesi mi chiedono se sto scherzando...:tristissimo:


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

snorry , se accedi al traking dal sito EMS giapponese non si possono visualizzare gli aggiornamenti al di fuori del territorio giapponese , è successo anche a me .

 

Fai il tacking un sito EMS europeo o italiano e vedrai che lo trovi , fatti dare anche il secondo codice della spedizione perché esiste un opzione di ricerca diversa dal numero EMS.


Alla fine del vento

Ancora cadono le foglie ..

..Un falco lancia il suo grido

Si fa più fondo il silenzio dei monti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie Lorenzo. meno male! meglio cosi`!

 

comunque a me questa cosa dei dazi e dell`iva "random" mi fa impazzire...

cioe`, o la legge c`e` o non c`e`. ma ci si puo` affidare alla fortuna? :brooding:

sono quelle cose che quando provo a spiegarle ai giapponesi mi chiedono se sto scherzando...:tristissimo:

 

 

...e questo e' solo uno dei motivi per cui nel mondo continuano a considerarci " pizza e mandolino". che tristezza... :cry: :cry:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante