Vai al contenuto
lxkaelxl

Saluti

Messaggi consigliati

Ciao VIttorio, finalmente qualcuno della mia zona ... anche se sono sotto Modena.

 

Benvenuto !!!

 

:arigatou:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto Emiliano!

 

@ Lorenzo: certo, sei un grande...oscuri co****** ma non oscuri minchia!:happytrema:

Comunque penso sia semplicemente "ma non rompere i....."

 

Minchia= tipica espressione di origine incerta - forse araba - che indica stupore.

 

Benvenuto anche da parte mia!

 

Y.'.


"Provare no! Fare o non fare, non c'è provare!"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Minchia= tipica espressione di origine incerta - forse araba - che indica stupore.

 

Benvenuto anche da parte mia!

 

Y.'.

 

Scusate l'off topic ma colgo l'occasione dell'input di Yoda per "certificare" le origini della ormai comunissima parola "minchia":

 

MIN: In epoca antica nel Mediterraneo, continente fatto di mare e non di terra, molti popoli alle sue sponte adoravano la divinità della fertilità adoravano in diverse forme e fattezze. In Egitto tale divinità era raffigurato come un uomo con il fallo eretto, e con una frusta nella mano destra. Indossava una corona sormontata da due alte piume, con una decorazione che scende sulle spalle. Si chiamava MIN, dio della fertilità, della pioggia e dei raccolti. Min era venerato alla festa del raccolto, quando il re offriva il primo covone, portato in processione anche quando scarseggiava la pioggia per implorare il suo aiuto divino. Durante gli ultimi periodi, gli egiziani lo identificarono con Ammone-Rà ed i greci con Pan.

 

401px-Min.jpg

 

KA: Il Ka per l'antico Egitto rappresentava lo spirito, la personalità astratta di un uomo. Il Ka poteva muoversi liberamente e unirsi o staccarsi dal corpo a piacimento. La conservazione del Ka di un morto era necessaria se il corpo doveva diventare eterno. Al Ka si presentavano funerarie di carne dolce, vino, unguenti. Il clero comprendeva un gruppo denominati "sacerdoti del Ka".

 

MIN-KA: In Sicilia per esultare che lo spirito del grande dio Min fosse presente si gridava in processione MIN-Ka declamando per la pioggia o per la fertilità e quando il pene era eretto in quel pene vi era presente sicuramente lo spirito del dio della fertilità: MIN-Ka. Da Min-ka a MINCHIA il passo è breve ed è anche per questo che il piccolo pene di un fanciullo non viene mai appellato con minchia ma con tanti altri nomignoli come: pinna, meccu, cicia, ciolla eccetera.

 

L'ETIMOLOGIA UFFICIALE: Dà un origine più recente e precisamente da latino "mentula" (membro virile), da un più antico "mntom". MENTULA, secondo altri, da mingere che significa orinare, che la participio passato ha mictus, minctus. Altri ancora sostengono da una radice MAT che significa scuotere, menare, da cui il sancr. mathami (io scuoto), MANTHA (la mazza per scuotere per agitare il latte e fare il burro) da cui MANTHIN che significa pene. Mi permetto di smentire dando un valore religioso animista come è tutta pervasa la nostra cultura siciliana e di conseguenza la nostra lingua.

 

Minchia è una parola che ha avuto una fortuna internazionale, sia come intercalare di esclamazione di apprezzamento che di disprezzo, usata e abusata nel piccolo e grande schermo. Alcuni derivati sono: minchiati (sciocchezze), amminchiari (fissarsi a ripetere un gesto o una parola o un discorso), minchiuni (sciocco)

Modificato: da Musashi

<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grandissimo, direi! Sapevo che su questo argomento non ti batteva nessuno.

 

Adesso, cari miei, l'argomento successivo: "la katana come simbolo fallico e la teoria freudiana della sessualità"

 

:crepapelle:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grandissimo, direi! Sapevo che su questo argomento non ti batteva nessuno.

 

Sai, per riprendere quel discorso che facevamo a Firenze sulla possibile derivazione dal/del termine minzione...

 

Adesso, cari miei, l'argomento successivo: "la katana come simbolo fallico e la teoria freudiana della sessualità"

 

Io avrei un po' di materiale su questo argomentio ma con dei riferimenti simbologici più complressi come quelli esposti dal Guenon (I simboli della scienza sacra) e dal Coomaraswamy (la spada di folgore) .

Vorrei avere un pò di tempo per eleborare e scrivere, avevo promesso in un altro topic di farlo appena avuto un pò di tempo libero (che ancora, purtroppo, non ho).


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che spunti nascono da una semplice presentazione XD molto interessante la spiegazione!

 

Ciao da Bologna !

Kael non è il nome originale di Superman ?

 

Shirojiro :arigatou:

 

no, quello è Kal El... ma me lo chiedono spesso :laugh:

 

Ciao VIttorio, finalmente qualcuno della mia zona ... anche se sono sotto Modena.

 

Benvenuto !!!

 

:arigatou:

 

grazie :D sono capitato a Soliera qualche volta per motivi 'motociclistici' :D che odissea arrivarci seguendo il tom tom :marrotolo:

 

 

 

approfitto del post di stasera per augurare a tutti buon Natale e buon anno nuovo :ok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Minchia è una parola che ha avuto una fortuna internazionale

 

 

...vero, a Berlino c'e' un ristorante cinese che si chiama Ming Ya... leggetelo di seguito... :hihi:

 

scusate l'OT...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante