Vai al contenuto
Ares

una katana per il tameshighiri

Messaggi consigliati

Salve a tutti questo è il mio primo post finalmente, a proposito.... buon natale a tutti, recentemente mi sono imbattuto in una scuola nella mia zona

dove tra le altre arti ,si pratica battodo e tameshighiri. Dato che sto iniziando la pratica del tameshighiri, vorrei chidervi un parere su quale casa produttrice di Katana

da pratica sarebbe opportuno cominciare. Dato che sono all' inizio penserei di non spendere una grande cifra .

Mi sono informato un pò sulle ditte che producono lame semiartigianali o industriali come la Hanwei, la Yorinohanzoe della Masashiro.

So che la scelta è piuttosto vasta , ma mi intersserebbe un vostro parere su quale casa cura di pù la qualità della lama e delle finiture

a parità di costo. Come avete notato non ho parlato di nihonto in quanto non mi sognerei mai (per ora ) al mio livello di cultura sulle katana ne di acquistarne

una ,ne tantomeno di utilizzarla per il tameshighiri, una volta appersa questa particolare arte.

ps. inoltre ho troppo rispetto per questi straordinari oggetti di tecnica e arte.........:arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ho scritto male "Tameshigiri" gomen ne......:martellate:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pratico anche io saltuariamente battodo, quindi per esperienza ti invito prima di tutto a chiedere al tuo insegnante quale siano le alternative che lui ritiene valide in base alla sua esperienza, e spesso, gli insegnanti hanno dei canali preferenziali per prendere buoni prodotti a prezzi vantaggiosi.

Poi ti sconsiglio l'acquisto online, devi poter soppesare molti fattori, e se puoi fatti un'idea di quelle che hanno gli altri compagni.

 

Le hanwei le trovo costose ma ben rifinite ed hanno un filo duro e tagliente, rispetto a ciò che possano dirne (testato al 100% su tondino in ferro...), le cheness sono pesantissime e mi ricordano lunghe accette più che spade, le yarinohanzo non sono male. Queste quelle che ho provato.

 

Dipende in fondo molto dal gusto personale...

 

GTO

 

P.S.: forse questa non è la sezione giusta del forum perchè l'argomento non è ineerente alle spade giapponesi.


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante