Vai al contenuto
muto

artigianato col bamboo, come fare una bottiglia in bamboo?

Messaggi consigliati

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in uno splendido canneto (non molto grande ma con delle canne altissime) e mi si è scatenata la fantasia. La prima cosa che ho pensato di costruire è il porta bevande tipico del periodo feudale(per capirci quello che si portano al mare nel film the hidden blade). Non dovrebbe essere molto difficile, ma in rete non ho trovato niente; o almeno non quello che sto cercando io. Se qualcuno ha capito di che sto parlando e sa come farlo o quanto meno ha delle immagini chiare di quest'oggetto mi aiuterebbe tantissimo. Sono gradite anche altre istruzioni ed immagini per altri oggetti in bamboo. Aspetto con ansia le vostre risposteaaarigatou.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho ben capito quale versione intendi... Comunque credo ti possa essere utile questa :

131526_yeaJCCJ0sxAZtOgqzdaTAz12P.jpg

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non era proprio quello che stavo cercando ma comunque inizierò con questo grazie mille. (quello che stavo cercando ha un taglio orizzontale, non diagonale ed ha un piccolo tappo di legno che chiude il buco nel naturale strato intermedio del bamboo, inoltre sempre all'estremità superiore ha come...passatemi il termine 2 "merlature" con dei buchini per un laccio. insomma è più una borraccia che una bottiglia)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non era proprio quello che stavo cercando ma comunque inizierò con questo grazie mille. (quello che stavo cercando ha un taglio orizzontale, non diagonale ed ha un piccolo tappo di legno che chiude il buco nel naturale strato intermedio del bamboo, inoltre sempre all'estremità superiore ha come...passatemi il termine 2 "merlature" con dei buchini per un laccio. insomma è più una borraccia che una bottiglia)

 

dovrebbe chiamarsi takezutsu. comunque a parte tagliarlo in corrispondenza dei nodi e lasciare una parte del cilindro superiore per fare quello che chiami "merlo" e poi praticarci un foro non e` che ci sia da fare molto di piu` credo. il foro sulla parte superiore puoi chiuderlo con un pezzo di bambu` stesso, anche ricavato da un paio di bacchette di quelle naturali usa e getta come per il mekugi. tieni conto che oltre al porta liquidi con lo stesso nome e varianti di forma si fanno recipienti anche per altre cose, in primis generi alimentari.


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dovrebbe chiamarsi takezutsu. comunque a parte tagliarlo in corrispondenza dei nodi e lasciare una parte del cilindro superiore per fare quello che chiami "merlo" e poi praticarci un foro non e` che ci sia da fare molto di piu` credo. il foro sulla parte superiore puoi chiuderlo con un pezzo di bambu` stesso, anche ricavato da un paio di bacchette di quelle naturali usa e getta come per il mekugi. tieni conto che oltre al porta liquidi con lo stesso nome e varianti di forma si fanno recipienti anche per altre cose, in primis generi alimentari.

 

grazie mille, pensavo fosse più complicato; non so, pensavo che c'era un modo particolare per pulirlo all'interno e un tempo giusto per lavorarlo (da secco o da verde). comunque se hai dei suggerimenti (correlati di immagini) per altri oggetti sono molto bene accetti grazie ancoraaaarigatou.gif. Ps l'invito è per tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

muto io mi baso pero` sul fatto di aver ben presente la forma e l`utilizzo ma non ne ho mai costruito uno, quindi per il discorso pulizia interna non posso confermare cosi` come per il fatto di tagliarlo verde o secco anche se a occhio credo che se lo tagli da secco si spacca.


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante