Vai al contenuto
GTO

Manutenzione e Pulizia Koshirae ?

Messaggi consigliati

Ieri pulendo le lame mi è saltato all'occhio che la tsuba del mio Kai-gunto in ottone ha una parte che sta divenenendo verde (è un colore che va di moda in questo momento eh ? ;-D).

Il dubbio è : cosa fare ?

 

E' giusto tecnicamente togliere la nuova (e vecchia = nera) patina dal koshirae cancellandone i segni del tempo ? Preservandolo dal divenire un ammasso di ruggine o lasciare la testimonianza del tempo sulla sua originalità ?

 

In ultimo ci sono metodi o tecniche per fare una pulizia ordinaria dei koshirae (fuchi, kashira, tsuba, ecc.) senza che si tratti di un vero e proprio restauro ovviamente ? Voi come fate ?

 

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bhe si forse era in un angolo un pò umido, ora l'ho messa da un'altra parte...Mea Culpa ;-)


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[L'ottone e il rame con l'umidità diventano "verdastri"..... non so che materiale sia il koshirai della tua gunto....

Io ho preso un deumidificatore a sali da ambiente, in pratica una scatoletta con i sali sopra che raccoglie l'acqua nell aria... mezzo litrino a settimana e conta che non c'è granchè umido... Per la manutenzione non ne ho idea, una volta un tizio che possiede molte lame antiche mi ha detto che passa il garofano anche su fuchi kashira e tsuba.... mah :)


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante