Vai al contenuto
yatoshiAmenutsu

Nuova tsuba

Messaggi consigliati

Vi allego questa tsuba che ho acquistato oggi... premetto che per me la Tsuba non è ancora oggetto di studio, questa mi è piaciuta molto, non ho la traduzione della firma, ma mi è stato detto risalire al 1800/1840...... CJ062_2.jpg


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono sincero, purtroppo non incontra i miei gusti estetici checcevofa.gif .

Ma cosa più importante la mia voce in capitolo è molto fievole e quindi non darmi rettatioffrounabirra.gif

Credo che possa rientrare nelle sukashi Tsuba (Tsuba traforate - correggetemi se sbaglio).

Il motivo raffigurato potrebbero essere delle costellazioni???

Le foto non permettono di osservarla bene, il colore della patina però lo trovo interessante, sempre che non sià modificato da un flesh all'atto dello scatto fotografico.

Non mi sembra in ferro ma più una lega di rame od ottone, almeno è l'impressione che mi da la patina.

La firma su entrambi i lati del nakago ana credo debba riportare anche un luogo o la data di fattura, un'altra stupidata la mia???

 

Hai qualche notizia in più?

In ogni caso grazie per condividerla con il forum numerouno.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
crepapelle.gif ci ho preso su tutto!!!!! Be almeno ci ho provato checcevofa.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, grazie dei commenti, ho tradotto le poche righe della descrizione:la firma dovrebbe riportare Sukashi, datata 1800-1849, ovvero il periodo di attività, materiale confermato dall americano venditore è iron... ma alla domanda ferro? mi ha risposto, si, lega di ferro...!!! Secondo una descrizione al quanto opinabile sempre del venditore i due motivi starebbero a indicare degli uccelli e un serpente...

Anche per le Tsuba si definisce lato Ura e Omote? Scusate ma non lo so!!!


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

beh, secondo me il venditore ha troppa fantasia!

 

Si, omote e' il lato che si vede a tsuba montata quando si guarda dalla tsuka. Ura e' quello mostrato a spada sfoderata.

 

Omote si riconosce per kozuka hitsu a sinistra e kogai hitsu a destra. La firma di solito e' in omote.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

beh, secondo me il venditore ha troppa fantasia!

 

Si, omote e' il lato che si vede a tsuba montata quando si guarda dalla tsuka. Ura e' quello mostrato a spada sfoderata.

 

Omote si riconosce per kozuka hitsu a sinistra e kogai hitsu a destra. La firma di solito e' in omote.

 

Oh, grazie mille Lorenzo... Inizio da qualche giorno a approfondire l'argomento, molto difficile per altro, ma pieno di fascino e arte... So che tu ne sei esperto quindi ogni tanto ti chiederò qualcosa :)

Questa tsuba è costata veramente un nulla, l'ho acquistata su asta, io amo molto le Tsuba "semplici" almeno per ora, semplici ma con dei leggeri dettagli...


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ti interessa appprofondire l'argomento Tsuba, nel Forum puoi trovare parecchie cose ed anche diverse risposte alle tue domande (esempio: lato Omote / Ura).

Qui trovi l'indice delle cose più interessanti presenti nel Forum: http://www.intk-token.it/forum/index.php?showtopic=5945

 

Tornando alla tua Tsuba, non credo che il Mei sia "Sukashi" (tra l'altro il Mei non si distingue dalle immagini) in quanto il termine Sukashi identifica una tipologia di Tsuba ed in particolare le Tsuba traforate (vedi come esempio lo Avatar di Lorenzo).

Quella da te acquistata è una Tsuba non traforata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[

Quella da te acquistata è una Tsuba non traforata.

 

Non si nota molta, ma in alcuni punti il disegno è traforato da parte a parte...


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Yatoshi, quando ti arriverà la tsuba fai una foto nitida della mei così possiamo provare a tradurla :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...........

Non si nota molta, ma in alcuni punti il disegno è traforato da parte a parte...

 

Ti credo sulla parola anche se dalle immagini non lo avevo assolutamente capito :checcevofa:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti credo sulla parola anche se dalle immagini non lo avevo assolutamente capito :checcevofa:

 

:) nell ultima foto vedi il bianco del tavolo sottostante nei trafori... :fuso:


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei presentare una mia tsuba molto simile a quella qui postata. Io la descriverei così:

shippō tsunagi ko-sukashi tetsu-ji maru-gata kaku-mimi tsuba mei Kōfu jū Yukiyoshi

七宝繋小透鐔 鉄地 丸形 角耳 鍔 銘江府住 之芳

Tsuba in ferro decorata a piccoli trafori “a cerchi intrecciati” forma tonda e bordo quadrato, firmata “Yukiyoshi abitante a Kōfu”.

Dimensioni 75,2 x 71,3 x 4,9 mm peso 123 g

Credo si tratti di una tsuba del tardo Edo. Ho trovato cercando tra i siti di aste giapponesi un’altra tsuba con la stessa firma ma diversa decorazione, ed un’altra tsuba con simile decorazione proveniente dalla stessa area di Kōfu ma con diversa firma dell’artigiano. Qualcuno ha da suggerire il nome di una scuola? (o da criticare la mia traduzione?). Grazie per la pazienza con cui sopportate che io riapra vecchie discussioni. Un saluto.

042a.jpg

042c.jpg

042mei.jpg


Mauro Piantanida
武士に二言無し
Έτσι, δεν γνωρίζω

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante