Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Hironori

Wakizashi su e-bay. Possibile materiale di studio/restauro?

Messaggi consigliati

Sospette le foto a bassa risoluzione ed un pò confusionarie. Non mi sembra di notare mei su nakago. Attività nella lama... BOH?

Mi piacerebbe cominciare a studiare su una nihonto, materiale anche molto grezzo da poter ripristinare, purché originale.

E' il caso di questo Waki?

Attendo pareri di esperti per capire se ne vale la pena...

 

(a parte l'appurare se lo yankee in questione possa spedire in Itaria XD)

 

Grazie per le future delucidazioni! Osu!

 

L'inserzione:

 

http://cgi.ebay.it/Japanese-Wakizashi-sword-Very-OLD-blade-/110628131812?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item19c1f353e4


Eloy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Domanda da non esperta: l'immagine è proprio molto sfocata , non comprerei nemmeno un coltellino da cucina, così, ma naturalmente è solo un parere da profana, vorrei sentire gli esperti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho veramente capito che cosa vorresti fare con questa lama?

Se però pensi di intervenirci sopra in modo sprimentale, mi domando che senso ha su qualche cosa di originale, anche se così rovinato.

A parte il costo iniziale penso che se vuoi divertirti a fare puoi provare con del semplice acciaio al carbonio e vedi cosa sei in grado di realizzare, almeno questo non rischierà di rovinare ulteriormente una lama con tutta la sua storia, diciamo che non sarai stato tu a detterminare il suo inesorabile declino.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto il periodo, con quei soldi mi comprerei una bottiglia di Cristal, auguri.roederer_cristal_medium.jpg

 

ciao. dovresti prima aggiudicari l'asta,poi dagli stati uniti ,il pacco non passa inosservato in dogana ,minimo pagheresti altri 80 euro per lo sdoganamento sempre se te la considerano un arma a uso ornamentale, poi un po di soldini per una grande opera di politura della lama (visto come è conciata) e far restaurare il tutto da un professionista.

il nakago e conciato molto male, la tsuba doveva ballare la samba per usurare il tutto in quel modo.

c'e' in giro di meglio da studiare.

ciao

:tioffrounabirra:


Tutta una vita non basta ad un artista per dare alla luce le opere che si trovano nella sua mente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sospette le foto a bassa risoluzione ed un pò confusionarie. Non mi sembra di notare mei su nakago. Attività nella lama... BOH?

Mi piacerebbe cominciare a studiare su una nihonto, materiale anche molto grezzo da poter ripristinare, purché originale.

E' il caso di questo Waki?

Attendo pareri di esperti per capire se ne vale la pena...

 

(a parte l'appurare se lo yankee in questione possa spedire in Itaria XD)

 

Grazie per le future delucidazioni! Osu!

 

L'inserzione:

 

http://cgi.ebay.it/J...=item19c1f353e4

 

Scusami se mi permetto,ma come dici giustamente tu visivamente si notano molte poche cose che possano caratterizzare un waki originale.

Cose poco chiare io lascerei perdere.

Ti parlo cosi' per aver avuto un paio di esperienze negative in questo senso.

Se puoi spendi qualcosina in piu' ma hai la certezza di avere un originale.

Questo è il mio umile pensiero.


Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa lama è una nihonto autentica, esaminando le foto non ci sono dubbi.

Nutro incertezze invece sullo stato della lama, sulla sua reale possibilità di essere rimessa in sesto (voglio dire se ci sono dei difetti "letali" per la salute della lama) e - soprattutto - se ne vale la pena un acquisto e un restauro.

Sfortunatamente le foto non ci vengono in soccorso, ci dicono solo che la lama è una nihonto e che si intravede un hamon. Nulla più. Penso si tratti di informazioni troppo scarse per impegnarsi in un tale acquisto.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per i consigli, sempre tempestivi! Se fossero stati positivi, avrei concluso l'asta! :D

 

Speranzoso di venire a contatto con materiale di studio più proficuo in futuro (magari procurato in giappone ad inizio estate, quando andrò lì XD)

auguro a tutto il forum un felice anno nuovo e buoni festeggiamenti!


Eloy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo è una crosta di ruggine!!

che sia una nihonto è sicuro anche dalle poche e sfuocate foto postate in asta.

mi spiace ma in questo caso nemmeno un togi professionale potrebbe riportrla in vita....

se guardi le condizioni in cui versa il kissaki e la zona dello yokote noterai che la ruggine ha scavato a fondo ,

(ipotezzerei fino ad arrivare nello shingane )

meglio investire questi soldi in un buon testo :numerouno:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Lorenzo, ciao, un dubbio in merito a questo waki, la parte del nakago più sollecitata non è in prossimità dello tsuba ma più in bassso il che mi ha fatto pensare a un suriage ma poi ho notato un solo mekugi-ana..... ????:glare:

Le immagini non mi sembrano sfuocate e per interpretare la lama vanno più che bene, certo i servizi sulle nihonto sono ben diversi ma in questo caso costerebbero più della lama!!


Il pensiero sul non pensiero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Già... Un lavoro di Togi così profondo finirebbe per disintegrare l'ipotetica struttura originale della lama... Effettivamente un pò inutile, come acquisto... C'è qualche thread sui disclaimers che comportano portare una nihonto dal Giappone? A giugno con grande probabilità andrò lì, ed intuitivamente credo che sia un ben più proficuo terreno d'acquisti... Consigli in merito più che graditi!

 

Arigatou!


Eloy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Già... Un lavoro di Togi così profondo finirebbe per disintegrare l'ipotetica struttura originale della lama... Effettivamente un pò inutile, come acquisto... C'è qualche thread sui disclaimers che comportano portare una nihonto dal Giappone? A giugno con grande probabilità andrò lì, ed intuitivamente credo che sia un ben più proficuo terreno d'acquisti... Consigli in merito più che graditi!

 

Arigatou!

Sicuramente in Giappone puoi trovare tutto quello che vuoi (a prezzi diversi). Il problema è farla uscire (ci vuole tempo) e poi farla entrare in Italia (come arma la vedo dura). Inoltre i negozianti giapponesi, pur dovendo vendere, non è che ti aspettano a braccia aperte; il loro normalmente è un approccio piuttosto diverso dai loro omologhi occidentali..

Se l'argomento ti interessa veramente, come ti hanno già suggerito conviene investire in libri, oppure metter da parte i soldi per comprare un oggetto interessante e non aver fretta di possedere quella che ormai è solo più un "fantasma" di nihonto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente in Giappone puoi trovare tutto quello che vuoi (a prezzi diversi). Il problema è farla uscire (ci vuole tempo) e poi farla entrare in Italia (come arma la vedo dura). Inoltre i negozianti giapponesi, pur dovendo vendere, non è che ti aspettano a braccia aperte; il loro normalmente è un approccio piuttosto diverso dai loro omologhi occidentali..

Se l'argomento ti interessa veramente, come ti hanno già suggerito conviene investire in libri, oppure metter da parte i soldi per comprare un oggetto interessante e non aver fretta di possedere quella che ormai è solo più un "fantasma" di nihonto

:numerouno:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Lorenzo, ciao, un dubbio in merito a questo waki, la parte del nakago più sollecitata non è in prossimità dello tsuba ma più in bassso il che mi ha fatto pensare a un suriage ma poi ho notato un solo mekugi-ana..... ????03glare.gif

Le immagini non mi sembrano sfuocate e per interpretare la lama vanno più che bene, certo i servizi sulle nihonto sono ben diversi ma in questo caso costerebbero più della lama!!

 

 

Mi permetto di rispondere io, nell'attesa che lo faccia Lorenzo.

il nakago NON è conciato così perchè la tsuba ballava, questa teoria(che capita di sentire in giro) non ha nessun fondamento. Il nakago è corroso dalla ruggine, non è ossidato, è una cosa molto differente. la lama tutta è corrosa in più punti, segno di una conservazione che definire errata è per lo meno eufemistico.

comunque hai fatto bene a lasciar perdere. lama originale non vuol dire oggetto interessante.

G.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante