Vai al contenuto

Messaggi consigliati

E' un onore grande Paolo!

 

Adesso non esageriamo !

 

L'articolo è apprezzabile così come lo è stato il tuo sforzo di essere sufficientemente chiaro e corretto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una cosa mi sono sempre chiesto...

 

ma è Vera la storia del colore dell'ito che identifica il grado del bushi?

 

c'e da considerare la standardizzazzione del koshirae voluta dal tokugawa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

figurati non succederà mai.... hai tenuto prensente che alcuni le scelte stilistiche di alcuni koshirae? tipo il tensho?

 

ovviamente lame cerimoniali avevano montature cerimoniali

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Ombra, grazie per l'interessantissimo contributo, mi permetto di aggiungere una riflessione: non penso che la colorazione dello tsukaIto sia cosi' categorica, ho letto ad esempio su Nipponto dove era raffigurata una splendida Katana in buke zukuri con tsukaito e sageo in seta bianchi che erano destinati a Samurai di alto rango. Sicuramente un ito bianco non era per un "guerriero semplice" ma probabilmente non era nemmeno esclusiva dell'imperatore!


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante