Vai al contenuto
Musashi

Stranissimo horimono....

Messaggi consigliati

Questa mi mancava...mai visto un horimono così, addirittura traforato come le tapparelle. Mai visti così!

H589.jpg

5.jpg

 

(questa tachi - non so da chi è firmata - si chiama sasanotsuyu, che dovrebbe evocare l'immagine della foglia di bambù che taglia la rugiada)


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti...!

Mi sembrerebbe quasi fatto in un secondo momento, dopo il suriage della lama.

Ma, scusate la domanda forse banale, un horimono simile non corre il rischio di pregiudicare la resistenza della lama stessa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mmm non mi convince molto la geometria di questa lama...non sembra proporzionata, mi sa che è solo un'impressione


M.V.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo tipo di horimono (è anche io la prima volta che lo vedo) rientra nella categoria dei ranma sukashi, ed in particolare viene definito "nagashikaku ranma sukashi" (ossia "traforatura ad architrave rettangolare"). La firma sul nakago riporta, appunto, Sasanotsuyu. A partire dalla fine del periodo Muromachi si iniziò a scrivere questi due ideogrammi sui nakago di quelle spade che possedevano un tagliente portentoso. Le lame con questa dicitura si tramanda che tagliassero la carne di un uomo solamente appoggiando il filo contro il corpo di quest'ultimo. Sasanotsuyu significa appunto "la rugiada della foglia di bambù": se la foglia viene leggermente scossa la goccia di rugiada cade immediatamente. Anche le spade di Magoroku Kanemoto erano chiamate allo stesso modo. In poche parole, sebbene il nome dell'artefice di questa lama ci sia sconosciuto a causa del suriage, siamo di fronte ad una saijō ōwazamono :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grande Sandro! Potresti postare i kanji per scrivere "sasanotsuyu" che dalla firma faccio fatica a capire come sono?

Grazie!!!


M.V.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grandissimo Sandro, può essere uno spunto anche per ricercare ulteriori lame con queste caratteristiche.

 

Dell'horimono in effetti i tratti traforati alternatia quelli pieni nello spazio rotondo dello hi, ricordano i settori delle canne di bambu...

Di certo la resistenza ne risente, ma come gli stessi hi, permette di mantenere una geometria molto resistente, per cui può valerne la pena rispetto al grande alleggerimento.

 

Grazie della segnalazione Musashi



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante