Vai al contenuto
Diego Guarini

Di cosa si tratta?

Messaggi consigliati

OoyamaTachiKisaki.JPG

 

 

Secondo me si tratta...Di una tamarrata ! :2pistole:


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Diego, quella in questione è una "lama votiva", ossia un oggetto che è stato donato ad un tempio in occasione di una ricorrenza particolare. Ad indicarcelo sono i due ideogrammi incisi sul bōshi 奉納 (hōnō, che letteralmente potremmo tradurre come "dono, offerta"). Quelli che vedi sotto sono i nomi di tutti i vari renshi, kyōshi ed hanshi (7°, 8° e 9° dan) di Iaidō che hanno contribuito alle spese necessarie per la realizzazione della stessa. In epoca Edo era prassi comune tra le scuole di arti marziali creare una tavola votiva in legno (chiamata hōnōgaku) sopra la quale venivano scritti, la maggior parte delle volte in ordine di grado (come possiamo vedere anche su questa lama), i nomi degli allievi per poi donarla ad un tempio come buon auspicio. Molte di queste tavole, sebbene sbiadite nei colori a causa degli anni, è ancora possibile vederle all'interno dei complessi che le hanno sempre ospitate :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

però che lavoro di incisione!!


Tutta una vita non basta ad un artista per dare alla luce le opere che si trovano nella sua mente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che foto interessanti.... sando cosa dice l'articolo... ci sono anche indicati i nomi di tutti i "partecipanti"? mi riferisco alla foto vicino a quella postata....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusami Matteo, vedo solo ora la tua domanda. Allora, la lama è stata donata allo Ōyama Afurijinja (nella città di Isehara nella prefettura di Kanagawa) in occasione del trentesimo anniversario della fondazione della Associazione Iaidō di Kamakura. Lo Ōyama si trova nel parco nazionale di Tanzan Ōyama, nell’estremo sud della catena montuosa che parte dal Monte Fuji e prosegue per i picchi di Sagami. Visti dalla città di Edo, questi due monti avevano la stessa altezza e dalla baia di Sagami lo Ōyama svettava sopra tutti gli altri monti. Sembra che il nome Afuri venne dato al tempio solamente durante l’epoca Meiji. L’articolo non dice granché purtroppo, i nome di partecipanti sono quelli che possiamo vedere sulla spada :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante